Domenica 31 maggio il duo Grifone-Trancone apre la XVI edizione del ciclo “Organi Storici della Campania” organizzato dall’Associazione Alessandro Scarlatti

Logo Associazione ScarlattiDomenica 31 maggio 2015, alle ore 18.00, la XVI edizione del ciclo Organi Storici della Campania della Associazione Alessandro Scarlatti, si inaugura nella storica Cappella del Pio Monte della Misericordia, al cospetto di uno dei capolavori del Caravaggio.
L’organista Angelo Trancone e il soprano Cristina Grifone presenteranno per l’occasione un raffinato programma di arie di scuola napoletana tra Seicento e Settecento.
L’esecuzione avverrà sul prezioso organo settecentesco napoletano, la cui cassa è decorata con motivi floreali su fondo rosso vermiglio, costruito da Tommaso De Martino.

Seguiranno appuntamenti per tutto il mese di giugno con alcuni dei più prestigiosi strumenti della città: giovedì 11 giugno alla Cappella Real Monte Manso di Scala, domenica 14 giugno nella Basilica di Santa Chiara ed infine venerdì 19 giugno nella sala Scarlatti del Conservatorio San Pietro a Majella.

Nato nel 2001 e dedicato alla scoperta e alla valorizzazione del vasto patrimonio organario della nostra Regione, il ciclo ha spaziato negli anni in varie sedi in tutta la Campania come il Santuario di San Rocco a Lioni, la Chiesa di Santa Maria della Speranza a Battipaglia, la Chiesa di Sant’Antonio al Seggio di Aversa, il Santuario di Sant’Antonio di Afragola , la cinquecentesca Collegiata di San Michele a Solofra.

Il concerto è gratuito

Infoline
Associazione Alessandro Scarlatti
081 406011
www.associazionescarlatti.it

______________________________________________________

Programma

Antonio Valente (1520-1601): Ballo dell’intorcia

Andrea Cima: (1606-1627): La novella canzona

Gaetano Veneziano: (1665-1716): “Mia Colomba intemerata”, aria dall’oratorio “La Santissima Trinità” (revisione di Antonio Florio)

Giovanni Salvatore (1611-1688): Toccata

Alessandro Scarlatti (1660-1725): “Vò goder senza contrasto”, aria dalla cantata “Marc’Antonio e Cleopatra”

Giovanni Salvatore
Corrente n. 1
Corrente n. 2

Gaetano Veneziano: “Senz’ombra concetta”, aria dall’oratorio “La Santissima Trinità” (revisione di Antonio Florio)

Ignazio Fiorillo (1715-1787): Fuga

Francesco Mancini (1672-1737): “Sempre è bella un bel volto c’alletta”, aria dalla cantata “Un amante ama due belle”

Baldassarre Galuppi (1706-1785): Sonata in re minore

Francesco Provenzale (1624-1704): “Che speri o mio core”, aria dall’opera “Schiavo di sua moglie” (revisione di Antonio Florio)

Bernardo Pasquini (1637-1710):
Variazioni per il paggio todesco
Variazioni capricciose

Alessandro Scarlatti: “Amare et non videre”, aria dal mottetto sacro “Rorate Coeli”

Angelo Trancone
Angelo TranconeNato a Napoli nel 1993 fin dall’età di 10 anni ha mostrato una particolare predisposizione musicale iniziando e proseguendo gli studi sotto la guida di Maurizio Rea.
All’età di 20 anni consegue la Laurea di Primo Livello in “Organo e Composizione Organistica” con il massimo dei voti, lode e menzione speciale, nella classe di Roberto Canali presso il Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli.
Attualmente prosegue gli studi nella classe di “Improvvisazione Organistica” di Theo Flury al “Pontificio Istituto di Musica Sacra” di Roma e si specializzerà con il bienniale ”Organ Master” presso la “Royal Danish Academy of Music” di Copenaghen.
Frequenta corsi di perfezionamento per l’interpretazione delle diverse scuole organistiche : Letteratura Bachiana con Ludger Lohmann; Repertorio Nord-Europeo con Matteo Imbruno; Letteratura sinfonico-francese con Jean Guillou; Settecento Napoletano con Emanuele Cardi e Ottocento Italiano con Enrico Viccardi.
Dal 2011 ad oggi è risultato : “2° Classificato” ( 1° non assegnato ) alla X Edizione del Concorso Organistico Internazionale di “Fano Adriano”, “1° Classificato” alla IV Edizione del Concorso Nazionale di Musica “Antonello da Caserta” ( Sez. Organo ), “3° Classificato” alla II edizione del Concorso Organistico Nazionale “Città di Napoli – 11 Fiori del Melarancio”e “1° Classificato” alla IV edizione del Concorso Organistico Nazionale “Camillo Guglielmo Bianchi” di Varzi.
Nel 2013 è il rappresentante Campano Under 21 della VIII Edizione del Concorso Nazionale per “Giovani talenti della Musica” presso il Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze.
Organista del gruppo ottoni “San Pietro a Majella Brass Ensemble”, si esibisce come solista o continuista a numerose rassegne e festival organistici italiani.
Nel 2012, inaugura la cerimonia di apertura della “Association Européenne des Conservatoires” (AEC ), riscuotendo un ottimo successo di pubblico e di critica.
È attualmente Organista Titolare presso la Basilica Santuario dell’Incoronata Madre del Buon Consiglio, in Capodimonte.

Cristina Grifone
Cristina GrifoneLaureata in psicologia, nel 2008 si diploma brillantemente presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, ma già dal 2006 inizia a collaborare con numerosi cori e orchestre (in particolare con il coro “Mysterium Vocis”), sia a Napoli che in Francia e in Finlandia; con la “Nuova Orchestra Alessandro Scarlatti” si esibisce da solista in numerosi concerti al Parco della Musica di Roma, all’Auditorium RAI di Napoli, al Printzregentertheatre di Monaco e al “Festival delle Nazioni”. Specializzata in musica antica, ha preso parte a stagioni come Pavia Barocca , “Actus Humanus” Danzica, “Festival Bach de Lausanne” e, per l’associazione “Alessandro Scarlatti”, a concerti nell’ambito del progetto ScarlattiLab, con cui ottiene anche il Premio Nazionale delle Arti 2011, sezione Musica Antica.
Nel 2012 vince il concorso internazionale di musica sacra “Beata Paola Montaldi” e nel 2013 è finalista al concorso lirico internazionale “Città di Bologna”.
Attualmente collabora con “I Turchini” di Antonio Florio, esibendosi in numerosi festival internazionali e incidendo nel 2013, per la casa discografica Glossa, il disco “La Santissima Trinità” Oratorio per la Nascita del Verbo di Gaetano Veneziano.
______________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Pubblicato in Prima del concerto | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Sabato 30 maggio apertura delle celebrazioni per il centenario della morte di Francesco Paolo Tosti (1845-1916)

Locandina concerto Tosti al conservatorioSabato 30 maggio, alle ore 18, in Sala Scarlatti, il Conservatorio di Napoli aprirà le celebrazioni per il Centenario della morte di Francesco Paolo Tosti (1845-1916), allievo di Saverio Mercadante al San Pietro a Majella di Napoli.
Il concerto interamente dedicato all’autore, sarà tenuto dal Soprano Romina Casucci, esperta nel repertorio e vincitrice del Concorso Nazionale ed Internazionale ‘F. P. Tosti’, protagonista inoltre dell’incisione integrale delle composizioni con l’etichetta Brilliant Classic in collaborazione con ‘Amici della Musica di Foligno’ e l’Istituto Nazionale Tostiano di Ortona.
Al pianoforte Luciano Ruotolo concertista ed organizzatore musicale, entrambe i musicisti sono i fondatori dell’Associazione Mousikè.
Le celebrazioni continueranno nel 2016 in tutta la città di Napoli con concerti, scambi culturali, mostre e focus di approfondimento interpretativo che valorizzeranno la figura del grande autore in collaborazione con i maggiori Enti Musicali presenti sul territorio Nazionale.

L’ingresso al concerto è libero.

Per informazioni:
www.sanpietroamajella.it
tel.081 5644411

______________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Pubblicato in Prima del concerto | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Scade il 10 giugno il termine di partecipazione alla selezione per la formazione della Nuova Orchestra Giovanile “Samnium” AMI di Benevento

Locandina Selezione AMIL’Associazione Mozart Italia di Benevento in uno con lo “Stiftung Mozarteum Salzburg” indice una selezione per la formazione della nuova Orchestra Giovanile “SAMNIUM”AMI di Benevento per i seguenti strumenti: violini, viole, violoncelli, contrabbassi, flauti, oboi, clarinetti, fagotto, corni, trombe e tromboni.

REQUISITI DI AMMISSIONE
Verranno prese in considerazione le domande
dei candidati che all’atto dell’iscrizione:
1. avranno compiuto il 19° anno di età e non avranno superato il 29esimo anno di età.
2. siano in possesso del Diploma Accademico
di Conservatorio tradizionale (vecchio ordinamento), di I o Il livello conseguito nella disciplina per la quale è richiesta l’iscrizione.
3. risultino iscritti ad un corso accademico di strumento per la quale è richiesta1’iscrìzione. talora il titolo sia stato conseguito all’estero, esso è considerato valido ove sia stato dichiarato equipollente ad un diploma di Conservatorio; sarà cura dello studente ammesso ai corsi ottenere l’equiparazione del titolo conseguito all’estero ai sensi della vigente normativa italiana.
Deroghe ai suddetti requisiti potranno essere consentite soltanto in casi eccezionali, in presenza di particolari e riconosciute qualità artistiche e previa valutazione e approvazione all’unanimità dal Presidente e dai tutti i membri componenti della giuria.
Saranno ammessi ai corsi i candidati che, in possesso dei requisiti richiesti, avranno superato il previsto esame di ammissione.
4. siano cittadini italiani o di uno dei Paesi dell’Unione Europea;
5. siano fisicamente idonei/e ed esenti da difetti o imperfezioni che possano limitare il pieno ed incondizionato espletamento, ìn sede e fuori sede, delle mansioni previste dal suddetto bando.

DOMANDE D’AMMISSIONE
Le domande dovranno pervenire all’Associazione entro e non oltre il 10 giugno 2015 compilando in ogni sua parte l’apposita scheda d’iscrizione, inviata a:
1. all’indirizzo e-mail: benevento@mozartitalia.org
2. all’indirizzo postale: Primo Vico Cusani n.7 82036 Solopaca (BN) presso m.ro Arturo Armellino con raccomandata con ricevuta di ritorno e di consegna.

-Per iscriversi alla Selezione per la formazione dell’Orchestra Giovanile e per poter partecipare alle audizioni è necessario effettuare un pagamento di €50 per spese di segreteria.
Il pagamento potrà essere effettuato tramite bonifico bancario (Conto intestato ad Associazione Mozart Italia sede di Benevento
IBAN IT10G0200875480 000103145934)
indicando nella causale “Iscrizione Audizione Orchestra Giovanile“ e il proprio nome e cognome.
Ricevuta di pagamento e domanda di iscrizione vanno inviate inderogabilmente entro il 10 giugno 2015 all’indirizzo di posta elettronica benevento@mozartita1ia.org
oppure all’indirizzo postale
Primo Vico Cusani n.7 82036 Solopaca (BN) presso m.ro Arturo Armellino con raccomandata con ricevuta diritorno e di consegna.

— Dell’avvenuto inoltro farà fede la notifica via e-mail inviata dallAssociazione Mozart Italia di Benevento che il candidato avrà cura di presentare il giorno dell’esame.
— Non saranno accettate domande di ammissione inoltrate con modalità diverse.
– La mancanza anche di una sola delle dichiarazioni richieste sulla scheda d’iscrizione
comporterà la non ammissione alla selezione.
– Non avranno diritto all’eventuale selezione i candidati le cui dichiarazioni dovessero risultare inesatte o non integralmente rispondenti al vero.

AUDIZIONI
Le audizioni sono pubbliche e il luogo dello svolgimento delle prove sarà comunicato in un secondo momento e le prove avranno il seguente calendario:
VIOLINI
martedì 8 luglio 2015, ore 9.00
VIOLE
martedì 8 luglio 2015, ore 9.00
VIOLONCELLI
martedì 8 luglio 2015, ore 9.00
CONTRABASSI
martedì 8 luglio 2015, ore 9.00
FLAUTI
martedì 8 luglio 2015, ore 9.00
OBOI
martedì 8 luglio 2015, ore 9.00
CLARINETTI
martedì 8 luglio 2015, ore 9.00
FAGOTTI
martedì 8 luglio 2015, ore 9.00
CORNI
martedì 8 luglio 2015, ore 9.00
TROMBE
martedì 8 luglio 2015, ore 9.00
TROMBONI
martedì 8 luglio 2015, ore 9.00

– L’ Associazione Mozart Italia di Benevento si riserva di variare il calendario degli esami nonché di proseguire le prove d’esame in date successive rispetto a quelle sopra riportate. Tali variazioni saranno comunicate mediante e-mail ai candidati, nonché attraverso la pubblicazione sulla pagina Facebook AMI di BENEVENTO: https://www.facebook.com/amibenevento

– L’affissione avrà, ad ogni effetto, valore di notifica ed avviso di convocazione dei concorrenti.
– I candidati si dovranno presentare direttamente alla selezione nei giorni e negli orari sopra indicati muniti di documento di riconoscimento;
– Il luogo esatto dove saranno effettuate le audizioni sarà comunicato ad ogni singolo partecipante via mail e sul sito http://www.facebook.com/amibenevento
– I candidati dovranno altresì produrre le musiche scelte in doppia copia, per il pianista e per la Commissione esaminatrice.
– La Commissione esaminatrice sarà costituita da musicisti di fama internazionale.
– La Commissione esaminatrice potrà, a suo insindacabile giudizio, chiedere ai candidati l’esecuzione di tutto o di parte del programma d’esame.
– La partecipazione alla selezione implica l’impegno da parte del candidato di accettare incondizionatamente il giudizio inappellabile della Commissione esaminatrice e le norme dicodesto regolamento.
– I candidati che non si presenteranno nel giorno e nell’orario stabiliti verranno esclusi dalla selezione.
L’assenza dall’esame equivarrà in ogni caso a rinuncia alla selezione, previa gravi motivi di salute certificati.

PROGRAMMA DELLE AUDIZIONI
Il programma delle audizioni prevede per tutti gli strumenti:
a) esecuzione di un brano o studio per strumento solo:
b) esecuzione del I° tempo di un concerto o di una sonata;
c) esecuzione di tre passi orchestrali a scelta della commissione scelti tra i seguenti concerti e sinfonie:

1. Concerto per piano e orchestra n. 5 detto “Imperatore’ di Ludwig Van BEETHOVEN
2. Sinfonia n.6 in SI minore “Patetica” op.74 di Pétr Il’ic Cajkovskij.
3. Sinfonia n.1 in SOL minore op. 13 “ Sogni d’Inverno’ di Pétr Il’ic Cajkovskij

La commissione potrà interrompere o far ripetere l’esecuzione. Il giudizio è insindacabile.

GIURIA
La giura è cosi compostai MARCELLO ABBADO, DIMITRI ASHKENAZY, ARTURO ARMELLINO, GIOVANNI ALYINO

GRADUATORIE DI MERITO
– Al termine della selezione la Commissione esaminatrice stabilirà una graduatoria di merito degli idonei per i singoli ruoli.
– Il giudizio della Commissione esaminatrice e insindacabile.
– Al termine delle audizioni sarà pubblicata la graduatoria generale per ogni strumento con voti e ruoli attribuiti;
– L’esito della selezione sarà comunicato ai candidati immediatamente dopo la chiusura dei relativi atti.
– La graduatoria degli idonei, sarà pubblicata sulla pagina Facebook (https://www.facebook.com/amibenevento) dellAssociazione Mozart Italia di Benevento ed avrà validità per la prossima stagione sinfonica 2015/2016.

– Risulteranno idonei tutti gli strumentisti che avranno ottenuto una valutazione non inferiore a 80/100
– Se gli elementi che adamo ottenuto almeno una votazione di 80/100 (idoneità) dovessero essere superiori a quelli richiesti essi potranno essere chiamati per singole produzioni e per sostituzioni.
– Tutti gli strumentisti che saranno risultati idonei riceveranno un attestato di idoneità valido per un anno dalla data di conseguimento.
– Tutti gli strumentisti che saranno risultati idonei saranno obbligati a frequentare il Corso di Formazione Orchestrale a titolo gratuito previsto  dall’Associazione Mozart Italia di Benevento e inoltre saranno obbligati a partecipare a tutte le attività concertistiche previste per l’anno 2015/2016.
– I componenti risultati idonei che non parteciperanno al Corso di Formazione Orchestrale e alle attività concertistichepreviste saranno esclusi dalla compagine dell’Orchestra Giovanile “SAMNIUM” AMI di Benevento.
– I componenti dell’Orchestra Giovanile “SAMNIUM” AMI di Benevento durante le attività concertistiche in Italia e all’estero saranno completamente spesati di viaggio vitto e alloggio.
– I componenti dell’Orchestra Giovanile AMI di Benevento non potranno vantare alcun compenso per la loro prestazione concertistica in quanto parte integrante prevista dal Corso di Formazione Orchestrale.

FINALITÀ E BORSE DI STUDIO
– L’orchestra Giovanile ‘SAMNIUM’ AMI di Benevento nasce senza finanziamenti e sponsorizzazioni per cui inizialmente si autofinanzierà con le proprie produzioni.
– Tutti i componenti risultanti idonei alle audizioni per formare l’orchestra giovanile avranno diritto ad una Borsa di Studio che equivale alla partecipazione ad un Corso di Formazione Orchestrale gratuito e obbligatorio, inoltre, saranno organizzate attività collaterali (concerti cameristici, attività nelle scuole, organizzazione di corsi musicali) per permettere a tutti di sviluppare le proprie capacità e maturare le proprie esperienze.
– Se l’orchestraeffettueràproduzioni con organico ridotto; la scelta degli elementi sarà fatta in base alla graduatoria redatta in occasione delle audizioni dalla direzione artistica e musicale;
– Saranno coinvolti perle prime produzioni a Benevento solisti di fama che olfriranno la loro competenza ed esperienza lavorando con l’orchestra in modo da portare nel più breve tempo possibile questa compagine ad avere un proprio repertorio e una propria identità in grado di proporsi su scala nazionale ed internazionale.
L’Orchestra Giovanile “SAMNIUM” AMI di Benevento verrà scritturata in Stagioni Concertistiche nazionali ed internazionali:
– Concerto Sirifonico presso l’Anfiteatro Romano di Benevento per lAssociazione Mozart Italia di Benevento, in data 29 agosto 2015
– Concerto presso il Teatro Zandonai di Rovereto per l’Associazione Mozart Italia di Rovereto, sede nazionale, nel prossimo 2016
– Concerto per il Teatro Mozarteum di Salisburgo Gennaio 2016
– Concerto all’Opera di Parigi Marzo 2016
– Possibi1it:à di essere scritturati nelle future st:agioni delle varie Associazioni Mozart ìn Italia e all’estero.
– Produzione di un CD Live previsto per l’anno
2015/2016.

INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Il trattamento dei dati, effettuato nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali, avviene mediante strumenti manuali, informatici e telematici per le finalita sopra evidenziate e, comunque, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi. (art.13 decreto legislativo n. 196/2003)

Modulo AMI Benevento

______________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Pubblicato in Dal mondo della musica | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Da venerdì 29 ultimi appuntamenti per il Maggio in Musica del Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento

Manifesto Maggio in Musica Conservatorio di BeneventoNel fine settimana si svolgeranno gli ultimi appuntamenti per il “Maggio in Musica” del Conservatorio «Nicola Sala» di Benevento.
Venerdì 29 maggio, alle ore 20.00, presso la Chiesa Santa Maria di Costantinopoli a Benevento, ci sarà l’appuntamento “L’Organo nel periodo classico”, a cura del M° Antonio Varriano, docente presso l’Istituzione di Alta Formazione sannita.
L’evento musicale vedrà protagonisti all’organo Pia Rossi, Cecilia Iannandrea, Maura Salierno e Antonietta Cenerazzo, al violino Vincenzo Iovino e Francesco Norelli, al violoncello Nazarena Ottaiano.
Ecco il programma che verrà eseguito: W. A. Mozart: Sonata in fa maggiore K 244, Sonata in mi bemolle maggiore K 67, Sonata in do maggiore K 328; J. Haydn: Divertimento in fa maggiore (ex sol maggiore) Allegro moderato – Adagio – Presto; W. A. Mozart: Sonata in re maggiore K 144; W. A. Mozart: Sonata in fa maggiore K 224, Sonata in Do magg. K 336; J. B. Vanhal: Concerto in fa maggiore Allegro moderato – Adagio – Allegro.

Sabato 30 maggio, sempre presso la Chiesa Santa Maria di Costantinopoli a Benevento, alle ore 19.00, sarà eseguita la Santa Messa in onore di Santa Maria di Costantinopoli.
Il Concentus Sacrae Armoniae, diretto dal M° Antonio Caporaso, docente presso l’Ateneo sannita, eseguirà la Missa brevis Sancti Joannis de Deo di Franz Joseph Haydn.
I brani programmati per l’esecuzione sono: IntroitusW. A. Mozart: Sonata da chiesa in sol KV 274; OffertoriumW. A. Mozart: Ave verum corpus KV 618; Communio – W. A. Mozart: Sancta Maria KV 273; Post CommunioF. J. Haydn: Adagio dal Concerto in fa Hob. XVIII:7; PostludiumF. J. Haydn: Allegro dal Concerto in fa Hob. XVIII:7.
Il Concentus Sacrae Armoniae è costituito da: Bianca Quarantiello, Federica Paduano, Ilaria Polese, Laura Quarantiello violini primi; Federica Sarracco, Marta Cioffi, Carmen Verzino, violini secondi; Federica Bibbò, Lorenza Maio, viole; Alberto Senatore, violoncello; Luigi Reveruzzi, contrabbasso; Giuseppina Marino, soprano; M° Antonio Varriano, organo; M° Antonio Caporaso, Direttore.

Infine, domenica 31 maggio, ancora nella Chiesa Santa Maria di Costantinopoli a Benevento, alle ore 20.30, concerto conclusivo del “Maggio in Musica” con ‘Il mandolino nel Settecento’.
Di scena il Duo Sergio Prozzo, mandolino – M° Antonio Caporaso, clavicembalo, impegnato in un programma particolarmente interessante: Sonata in do maggiore per mandolino solo e basso di G. B. Gervasio; Sonata in sol maggiore di C. Cecere; Sonata in mi minore k 81 di D. Scarlatti; Divertimento da camera per mandolino e basso continuo di C. Cecere; Sonata in re maggiore per mandolino solo e basso di G. B. Gervasio.

Infine il calendario dei prossimi incontri musicali delle Esercitazioni Accademiche:

giovedì 28 maggio:
Classe di Pianoforte M° Assunta Babuscio e M° Angela Guida, ore 17.00, Sala Bonazzi-Conservatorio;
Classe di Flauto M° Luigi Ottaiano, ore 18.00, Palazzo Paolo V

sabato 30 maggio:
Classe di Violoncello M° Luca Signorini, ore 17.00, Sala Bonazzi-Conservatorio con Reading di poesie tratte dal libro “Sono donna che non c’è” di Suzana Glavas

lunedì 1 giugno:
Classe di Violino M° Adelina Lepore, ore 17.00, Biblioteca del Conservatorio;
Classe di Clarinetto M° Michele Pepe, ore 18.00, Sala Bonazzi – Conservatorio.

Maestro Rossella Vendemia
Ufficio Stampa e Comunicazione del Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento
Via Mario La Vipera, 1
82100 Benevento
Tel. 0824.21102
fax 0824.50355
sito web: http://www.conservatorio.bn.it/

______________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Pubblicato in Dal mondo della musica | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Domenica 31 maggio il clarinettista argentino Josè Daniel Cirigliano ospite al Riot Studio della chiusura della rassegna “Dialettiche del Suono”

Locandina Dialettiche del_suonoDomenica 31 maggio, alle 21.00 al Riot Studio di Napoli (Via S. Biagio dei Librai, 39), con il concerto dedicato al clarinettista argentino Josè Daniel Cirigliano si chiude la II edizione di Dialettiche del Suono – Dissonanzen al Riot.
Cirigliano, che ha studiato in Italia, si dedica da anni al repertorio contemporaneo e all’elettroacustica.
Il concerto è l’occasione per un intrigante viaggio nel mondo del clarinetto dagli anni Settanta ai giorni nostri, con l’esecuzione di brani presenti nel suo ultimo cd Opere contemporanee per clarinetto pubblicato per l’etichetta Tactus.
Cirigliano, con grande padronanza tecnica, ricerca le innumerevoli gamme espressive e le varie tonalità del “tubo ad ancia battente”.
Di particolare originalità e dal fascino insolito sono sicuramente i suoi recitals, eseguiti, spesso, con tutta la famiglia del Clarinetto.
Un’occasione per ascoltare i suggestivi brani musicali di Fabrizio De Rossi Re, Flavio Testi, Gaspare Tirincanti, Svitlana Azarova, Paolo Renosto e Gavilán.
Composizioni in cui il suono rotondo del clarinetto verrà scomposto, ricomposto e investigato in tutte le sue innumerevoli e estreme sonorità.
Come verrà composta e ricomposta la conformazione fisica dello strumento, le cinque parti da cui è formato il clarinetto si invertiranno, diminuiranno a seconda dell’esigenza del pezzo eseguito.
All’occorrenza i clarinetti saranno due.
Per immergere l’ascoltatore in un percorso seducente e mai scontato.

Ingresso con tesseramento
info:
www.dissonanzen.it
www.riotstudio.it
Riot Studio
Via S. Biagio dei Librai, 39 Napoli
+39 081 195 22929

Ufficio stampa:
Giusi Zippo
mob. 3396276954
e-mail: giusizippo@alice.it

Josè Daniel Cirigliano
Josè Daniel CiriglianoMusicista eclettico e raffinato, Cirigliano, ha riscontrato nella musica contemporanea l’ambiente più consono per esprimere le sue qualità tecniche e espressive.
La sua continua ricerca gli permette di avere un rapporto privilegiato con i più importanti compositori del nostro tempo.
Alcuni hanno scritto per lui, o gli hanno dedicato brani che sono stati eseguiti in prima assoluta.
Dopo il diploma al Conservatorio di Benevento è stato fondamentale l’incontro umano e artistico con Ciro Scarponi, autentico innovatore della tecnica clarinettistica, punto di riferimento di tutti i compositori del periodo (tra cui Donatoni, Gentile, Gentilucci, Morricone, Nono, Sciarrino).
Grazie a Scarponi ha avuto modo di conoscere tecniche, repertori nuovi e particolari prassi esecutive che hanno indirizzato il suo lavoro di ricerca e sperimentazione.
Tra i pezzi che verranno eseguiti durante il concerto Cachuca, del romano De Rossi Re, a lui dedicata e scritta per mezzo clarinetto, Cirocirò, di Renosto, un virtuosistico omaggio a Scarponi, e Clarinettologia, di Trincati, scomparso prematuramente lo scorso agosto, un’articolata partitura che condensa in quasi due minuti e mezzo citazioni di generi, stili e fraseggi musicali per clarinetto.
Le sue esecuzioni sono state trasmesse dalle maggiori radio italiane ed estere specializzate nel settore.
Ospite in festivals e rassegne musicali in Italia ed all’Estero (come l’International Clarinet Festival di Todi – PG, 2014 -), riscuote sempre unanime consenso di pubblico e di critica.
______________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Pubblicato in Prima del concerto | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Domenica 31 maggio concerto del duo Amato-Parfitt all’Associazione Lucana Giustino Fortunato

Angela Amato e Alessandro ParfittDomenica 31 maggio, alle ore 17.30, presso l’Associazione Lucana Giustino Fortunato (via R. Tarantino, 4 – Napoli), concerto dal titolo “Dalla musica di Bach alla Canzone Napoletana” con la partecipazione del duo formato da Angela Amato (violino) e Alessandro Parfitt (violoncello)

Programma

J. S. Bach
Aria sulla quarta corda (per violino e violoncello)
Elevazione (per violino e violoncello)

J. Pachelbel: Canone (per violino e violoncello)

J. S. Bach: Allemanda in re minore per violino

L. Boccherini: Sonata in sol minore per violoncello

A.-F. Servais: Studio n 4 per violoncello

Quattro Danze Folkloristiche “dalla Russia ai Balcani” (per violino e violoncello)

La Canzone Napoletana tra ‘800’ e ‘900 (arr. per violino e violoncello)

Ingresso libero
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Pubblicato in Prima del concerto | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Luigi Carroccia grande protagonista del secondo appuntamento con il Festival Pianistico di Napolinova

Foto Max Cerrito

Foto Max Cerrito

Il secondo appuntamento con la XIX edizione del Festival Pianistico di Napolinova ha ospitato, nella chiesa di San Diego all’Ospedaletto, Luigi Carroccia, musicista di origini laziali, che attualmente studia al Conservatorio di Bolzano con Giorgia Alessandra Brustia ed è fra i finalisti del Premio Busoni.
Il giovanissimo talento si è confrontato con alcuni capisaldi della letteratura pianistica del Novecento, partendo dalla Sonata in fa minore, op. 57 “Appassionata” di Ludwig van Beethoven (1770-1827).
Composta fra il 1804 ed il 1806 e pubblicata a Vienna nel 1807, con dedica al conte Franz von Brunsvick, risulta fra i brani più significativi del secondo dei tre periodi, detto anche “mediano” o “eroico”, nei quali si suole suddividere la produzione beethoveniana, e deve il suo soprannome a Cranz di Amburgo, che lo appose per la prima volta su un’edizione per pianoforte a quattro mani stampata nel 1838.
Si è poi passati a Chopin, con i due Notturni, op. 62 (n. 1 in si maggiore e n. 2 in mi maggiore) e con la Polacca Fantasia op. 61 in la bemolle maggiore.
Nel primo caso siamo di fronte ad un genere che, nel Settecento, era destinato ad organici di dimensioni variabili, il cui scopo era quasi sempre di intrattenere gli ospiti durante le feste.
Alla fine del XVIII secolo il notturno si trasformò, in particolare grazie all’irlandese John Field, in una composizione di tipo intimistico, costituita da un solo movimento ed affidata al pianoforte, raggiungendo poi l’apoteosi con Chopin.
Riguardo alla Polacca Fantasia, completata nel 1847, si tratta di un lavoro di grande inventiva, che si serve della tradizionale danza, alla base delle polonaise scritte fino a quel momento, abbinandola ad una struttura proiettata verso il futuro e che fu quindi poco compresa dai suoi contemporanei.
Dopo un breve intervallo, toccava all’ultimo brano in programma, la Sonata n. 3 in fa diesis minore, op. 23 del russo Alexander Scriabin (1872-1915), del quale si celebra nel 2015 il centenario della morte.
Autore ancora oggi noto soprattutto nella nazione d’origine e da noi quasi completamente ignorato, Scriabin rappresenta una figura molto particolare del Novecento, fautore sia della sinestesia (abbinava infatti note e colori), sia del rapporto fra musica e misticismo, che col passare degli anni divenne talmente stretto da rasentare la follia.
Ciò incise anche sulla sua produzione, legata in prevalenza al pianoforte, nel cui ambito spiccano dieci sonate, che rispecchiano l’evoluzione di uno stile, influenzato inizialmente da Chopin, che si spostò progressivamente verso sviluppi quasi atonali, mediante l’impiego di masse sonore sempre più poderose.
La Sonata n. 3, completata nel 1898, a ridosso di un matrimonio rivelatosi subito infelice, ha ancora Chopin come punto di riferimento, ma contiene in sé già una struttura di grande complessità che, a detta dell’autore, doveva descrivere gli stati d’animo dell’Uomo, desideroso di assumere sembianze divine, destinato alla fine a veder fallire tutti i suoi propositi.
Confrontandosi con questo programma quanto mai complesso e corposo, Luigi Carroccia ha evidenziato un grande virtuosismo, abbinato ad una estrema sensibilità, trasferendo al pubblico presente forti emozioni e la consapevolezza di avere di fronte un giovanissimo talento.
Così dopo la sudcoreana Ji-Yeong Mun, anche questo secondo appuntamento del Festival Pianistico di Napolinova ha proposto un musicista di sicuro avvenire, confermando l’altissimo livello raggiunto dalla manifestazione.
_________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Pubblicato in Recensioni concerti | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento