Concerti a Napoli dal 9 al 15 dicembre 2019

Niccolò Piccinni (1728-1800)

Questi gli appuntamenti previsti nella settimana dal 9 al 15 dicembre 2019:

Mercoledì 11 dicembre, alle ore 13.30, a Palazzo Zevallos Stigliano (v. Toledo, 185), per la rassegna “E’ aperto a tutti quanti”, concerto del pianista Angelo Gala

Programma

L. van Beethoven: Sonata op. 27 n. 1 in mi bemolle maggiore “Quasi una fantasia”

R. Schumann: Sonata n. 2 in sol minore op. 22

C. Debussy: Pour le piano

F. Liszt: Rapsodia spagnola

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
______________________________________________________________

Mercoledì 11 dicembre, alle ore 20.00 (Turno A), con repliche venerdì 13 dicembre, alle ore 20.00 (Turno C/D), sabato 14 dicembre, alle ore 19.00 (Turno B) e domenica 15 dicembre, alle ore 17.00 (Turno F), al Teatro di San Carlo, per l’inaugurazione della Stagione lirica 2019-2020, allestimento de “La dama di Picche”, opera in tre atti di Piotr I. Ciaikovskij su libretto di Modest I. Ciaikovskij, dal racconto omonimo di Aleksandr S. Puškin

Direttore: Juraj Valčuha
Maestro del Coro: Gea Garatti
Regia: Willy Decker
Regista per la ripresa: Stefan Heinrichs
Scene e Costumi: Wolfgang Gussmann
Assistente ai costumi: Sara Berto

Personaggi ed interpreti

Herman: Misha Didyk (11, 13 e 15 dicembre) / Oleg Dolgov (14 dicembre)
Il conte Tomskij: Tomas Tomasson
Il principe Eleckij: Maksim Aniskin
Liza: Anna Nechaeva (11, 13 e 15 dicembre) / Zoya Tsererina (14 dicembre)
Polina: Aigul Akhmetchina
La contessa: Julia Gertseva
Čekalinskij: Alexander Kravets
Surin: Alexander Teliga
La governante: Anna Viktorova
Maša: Sofia Tumanyan
Čaplickij / Il cerimoniere: Gianluca Sorrentino
Narumov: Seung Pil Choi

Orchestra e Coro del Teatro di San Carlo

Costo del biglietto

Turno A – Serata di Gala (Mercoledì 11 dicembre)

Intero
Palco Reale e Poltronissima Oro: 600 Euro
Poltronissima e Poltrona Oro: 430 Euro
Altri posti: da 400 a 90 Euro
Posto di solo ascolto: 50 Euro

CRAL ed Enti convenzionati, Gruppi dalle 10 alle 20 persone
Palco Reale e Poltronissima Oro: 540 Euro
Poltronissima e Poltrona Oro: 387 Euro
Altri posti: da 360 a 81 Euro
Posto di solo ascolto: 45 Euro

Gruppi oltre 20 persone
Palco Reale e Poltronissima Oro: 510 Euro
Poltronissima e Poltrona Oro: 366 Euro
Altri posti: da 340 a 77 Euro
Posto di solo ascolto: 43 Euro

Giovani under 30 / Anziani over 65
Poltrona ultime file: 50 Euro
Palchi laterali: 35 Euro

Posto di solo ascolto: 20 Euro

Altri turni (Venerdì 13, sabato 14 e domenica 15 dicembre)

Intero
Palco Reale: 400 Euro
Poltronissima Oro: 150 Euro
Altri posti: da 130 a 40 Euro

CRAL ed Enti convenzionati, Gruppi dalle 10 alle 20 persone
Palco Reale: 360 Euro
Poltronissima Oro: 135 Euro
Altri posti: da 117 a 36 Euro

Gruppi oltre 20 persone
Palco Reale: 340 Euro
Poltronissima Oro: 128 Euro
Altri posti: da 111 a 34 Euro

Giovani under 30 / Anziani over 65
Poltrona ultime file: 30 Euro
Palchi laterali: 25 Euro

Posto di solo ascolto: 20 Euro
______________________________________________________________

Giovedì 12 dicembre, alle ore 20.30, nella Basilica di San Paolo Maggiore (piazza San Gaetano), per la stagione dell’Associazione Alessandro Scarlatti, concerto dell’Orchestra Barocca Alessandro Scarlatti e dell’Ensemble Vocale di Napoli, diretti da Leonardo Muzii, con la partecipazione di Maria Grazia Schiavo (soprano), Antonia Salzano (contralto), Leopoldo Punziano (tenore), Giuseppe Naviglio (basso)

Programma

J. S. Bach
Cantata “Süsser Trost, mein Jesus kömmt” BWV 151
Cantata “Jauchzet Gott in allen Landen!” BWV 51
Cantata “Ich habe genug “BWV 82”
Cantata “Das neugeborne Kindelein” BWV 122

Costo del biglietto

I Settore – platea e palchi I fila: 18 Euro
II Settore – palchi II e III fila: 13 Euro
Ridotto (fino a 30 anni): 13 Euro
Last Minute (fino a 25 anni): 5 Euro

______________________________________________________________

Giovedì 12 dicembre, alle ore 21.00, al Nuovo Teatro Sancarluccio (v. San Pasquale a Chiaia, 49), nell’ambito della rassegna “Nuovi scenari”, concerto dal titolo “Io e loro”, di e con Francesca Curti Giardina (voce), Andrea Bonetti (fisarmonica) e Dario di Pietro (chitarra)

In programma brani classici della canzone cantautorale

Costo del biglietto: 15 Euro
______________________________________________________________

Venerdì 13 dicembre, alle ore 13.30, a Palazzo Zevallos Stigliano (v. Toledo, 185), per la rassegna “E’ aperto a tutti quanti”, concerto dei pianisti Maria Vittoria Agresti (I parte) e Vincenzo Iannone (II parte)

Programma

I parte

R. Schumann: Fantasia in do maggiore op. 17

II parte

C. Debussy: Estampes

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
______________________________________________________________

Venerdì 13 dicembre, alle ore 18.00, nella Sala della Loggia del Maschio Angioino, per la rassegna “Il Festival incontra i giovani”, organizzata dall’Associazione Napolinova, concerto del duo formato da Miriam Guerrieri (violino) e Alessandro Romagnoli (pianoforte)

In programma musiche di Franck, Ravel e Bartók

Ingresso libero fino ad esaurimento posti (max 80)
______________________________________________________________

Venerdì 13 dicembre, alle ore 18.00, nel Teatro “Salvo D’Acquisto” dell’Istituto dei Salesiani al Vomero (via Morghen, 58), per la rassegna “Passione Musica”, concerto dell’Ensemble Musicisti Artisti Italiani con la partecipazione di Erika Gyarfas (violino) e Gianpiero Pannone (flauto)

In programma musiche di Bach e Vivaldi

Costo del biglietto: 12 euro
______________________________________________________________

Venerdì 13 dicembre, alle ore 18.00, presso la Cappella del Real Monte Manso di Scala (v. Nilo, 34), VIII edizione del Concerto di Natale dal titolo “Danze e Canti della Napoli della Belle Époque” con la partecipzione del MandGuit Plectrum Quartet, formato da Ivano Pagliuso (chitarra), Federico Maddaluno e Marco Dell’Aversana (mandolino), Oscar Di Lorenzo (mandola)

In programma canzoni classiche napoletane fra fine Ottocento e inizio Novecento

info: realmontemansodiscala@gmail.com
______________________________________________________________

Venerdì 13 dicembre, alle ore 20.00, a Villa Pignatelli (Riviera di Chiaia, 200), per la Stagione della Fondazione della Pietà de’ Turchini, concerto con la partecipazione di Massimo Finelli (attore), Pulcinella (burattino di Bruno Leone), Filippo Morace (basso), Gaia Petrone (mezzosoprano) e dell’Ensemble Talenti Vulcanici, diretto da Stefano Demicheli
Drammaturgia e Regia: Angela Di Maso
Costumi: Giusi Giustino
Disegno luci: Angela Di Maso
Tecnico luci e fonica: Francesco D’Antuono
Consulenza musicologica: Paologiovanni Maione

Programma

N. A. Porpora: Sinfonia in la maggiore per due violini, viola e basso continuo

L. Vinci: Albino e Plautilla, intermezzo in tre parti da “Silla Dittatore

Costo del biglietto: 10 Euro
______________________________________________________________

Venerdì 13 dicembre, alle ore 20.15, a Palazzo dello Spagnolo (via Vergini, 19), per la rassegna “Grandi Eventi al Palazzo dello Spagnolo”, concerto dal titolo “La città delle donne”, con la partecipazione del soprano Tatevik Ashuryan e della pianista Lucrezia Proietti

Programma

L. v. Beethoven: Sonata per pianoforte n. 14 in do diesis minore op. 27 n. 2 “Chiaro di luna”

C. Debussy: Children’s Corner

A. Rivera: Yo soy Diamante

F. Chopin
Valzer op. 34 n. 2
Valzer op. 64 n.2

F. Liszt: Parafrasi sul Rigoletto

G. Carannante: Ave Maria

G. Puccini: “Un bel dì vedremo”, da “Madama Butterfly”

Contributo: 18 Euro (comprensivo di buffet).

E’ necessario prenotarsi con alcuni giorni di anticipo scrivendo una mail all’indirizzo associazionekeylargo@gmail.com o spedire un messaggio Whatsapp al 3495331581.
______________________________________________________________

Sabato 14 dicembre, alle ore 18.00, nella chiesa delle Crocelle a via Chiatamone (via Chiatamone, 24 – Napoli), per la quinta edizione de “I Concerti di Golfo Mistico al Chiatamone”, concerto di Natale con la partecipzione del Coro Axia, diretto da Andrea Guerrini

In programma musiche di Vivaldi

Costo del biglietto: 10 Euro
______________________________________________________________

Sabato 14 dicembre, alle ore 19.30, presso la chiesa della Graziella (v. San Bartolomeo, 3), nell’ambito della stagione del Centro di Musica da Camera CERSIM, concerto del Fanzago Baroque Ensemble dal titolo “La Verità incarnata, musiche nel Natale napoletano tra Seicento e Settecento

In programma musiche di Durante, Marchitelli, Pergolesi, Mascitti, S. Alfonso Maria de’ Liguori

Contributo: 5 Euro
______________________________________________________________

Sabato 14 dicembre, alle ore 19.30, nella Basilica di San Paolo Maggiore (piazza San Gaetano), concerto del coro Suaviternova, diretto da Pietro Biancardi, con la partecipazione del soprano Angela Luglio

In programma musiche di Rutter, Gruber, Tormé, Martin, Blane e tradizionali natalizie

Ingresso libero fino ad esaurimento posti
______________________________________________________________

Sabato 14 dicembre, alle ore 20.00, nella Chiesa di S. Maria Incoronatella della Pietà de’Turchini (v. Medina, 19), nell’ambito della stagione della Fondazione della Pietà de’ Turchini, per il ciclo “A più voci”, concerto del Coro “Il Calicanto”, diretto da Silvana Noschese

Programma

Rosa Zaragoza: Sabemos parir

T. Luis de Victoria: O Regem Coeli

H. L. Hassler: Cantate Domino

I. Antognini: Agnus Dei

M. Da Rold: Laudate Dominum

Eva Ugalde: Ave maris stella

Manolo Da Rold: Regina Coeli Laetare

E Ešenvalds: Stars

M. Ferretti: Occhi lucenti e belli

E. Miaroma: Era la luna

Moira Smiley: Famine song

Billy Joel: And so it goes

H. Martin – R. Blane: Have yourself a merry little Christmas (arr. Mark Hayes)

Susanna Lindmark: Song of hope

Ingresso libero
______________________________________________________________

Sabato 14 dicembre, alle ore 20.30, al Museo Diocesano (largo Donnaregina), allestimento dei “Carmina Burana” di Carl Orff, con la partecipazione di Mariangela Cafaro (soprano), Enrico Torre (controtenore), Alessio Quaresima Escobar (basso), Diego Moccia (pianoforte), Alessandro Romagnoli (pianoforte), Le Percussioni Sinfoniche dell’Orchestra città di Roma e Nuova Arcadia Choir, diretti da Pier Giorgio Dionisi
Balletti e Coreografie di Minea De Mattia

Costo del biglietto: da 40 a 15 Euro
______________________________________________________________

Domenica 15 dicembre, alle ore 10.30, con replica alle ore 12.00, al Museo Diocesano (Largo Donnaregina), Tableaux vivants dall’opera di Michelangelo Merisi, accompagnati dalle musiche di Mozart, Vivaldi, Bach e Sibelius

Costo del biglietto
Settore A: 20 Euro
Settore B: 15 Euro
Settore C: 10 Euro

______________________________________________________________

Domenica 15 dicembre, alle ore 11.00, a Villa Pignatelli (Riviera di Chiaia, 200), per la VI edizione del “Maggio del Pianoforte”, concerto del pianista Maximilian Trebo

Programma

L. van Beethoven: Sonata per pianoforte in fa maggiore, op. 10 n. 2

F. Chopin: Sonata n. 3 in si minore per pianoforte, op. 58

R. Schumann: Études symphoniques per pianoforte, op. 13

Costo del biglietto: 15 Euro
______________________________________________________________

Domenica 15 dicembre, alle ore 17.00, presso il Complesso di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco (v. Tribunali, 39), nell’ambito della rassegna “Il Suono della Parola”, prodotta dalla Fondazione Pietà de’ Turchini, concerto dell’orchestra delle donne arabe del Mediterraneo in Italia Almar’à, con la partecipazione di Sana Ben Hamza (darbuka), Silvia La Rocca (flauto), Eszter Nagypal (violoncello), Sade Mangiaracina (piano), Hana Hachana (voce), Kavinya Monthe Ndumbu (voce), Yasemin Sannino (voce) e con la direzione musicale di Ziad Trabelsi.

Ingresso libero
______________________________________________________________

Domenica 15 dicembre, alle ore 18.00, presso il Cimitero delle Fontanelle (v. Fontanelle, 80), Nomea srl presenta “Fontanelle Candlelight”, performance live a lume di candela con l’arpista Giusy Papaccio

Costo del biglietto: 5 Euro
Prenotazione obbligatoria:
https://www.landpage.co/fontanelle
info@nomeaeventi.it

______________________________________________________________

Domenica 15 dicembre, alle ore 18.30, nell’antico refettorio del Complesso Monastico Santa Maria in Gerusalemme (via Luciano Armanni, 16), per la rassegna “ArteSalvarte”, organizzata dall’Associazione “L’Atrio delle Trentatré”, concerto dell’ensemble i fiati Megaride, diretto da Demetrio Moricca

Programma

W. A. Mozart: Sonata in mi bemolle maggiore per fiati K. 375

C. Gounod: Petite Symphonie per fiati

Costo del biglietto: 7 Euro
______________________________________________________________

Pubblicato in Classica a Napoli | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Domenica 8 dicembre la 44a Stagione dell’Associazione “Amici della Musica” di Pignataro Maggiore (CE) propone una serata di musica mariana presieduta da monsignor Giacomo Cirulli, Vescovo di Teano-Calvi

Continua la 44a Stagione Artistica “Ispirazioni d’Autunno: Musica e Parole”: programmata dagli  “Amici della Musica” di Pignataro Maggiore (CE).

Domenica 8 dicembre, alle ore 20.00, il concerto di musica sacra “Mater Amabilis: i suoni dell’anima” proprio nel giorno della festa dell’Immacolata, ispirato a testi e melodie di tradizione mariana, con ospite d’eccezione il Vescovo, S. E. Mons. Giacomo Cirulli, che donerà alcune riflessioni sui brani eseguiti da Teresa Montaquila, soprano, Angela Dragone, mezzosoprano e Sergio Dragone, tenore, accompagnati al pianoforte dalla Prof.ssa Rossella Vendemia.

La devozione alla Vergine Maria si è tradotta nei secoli in un infinito numero di canti e di preghiere a Lei dedicati.
Il concerto “Mater Amabilis: i suoni dell’anima” propone alcuni brani musicali e testi in versi che risultano particolarmente affascinanti e coinvolgenti oltre che adatti a costruire un percorso che, attraverso secoli di storia, spazia tra i vari stili e generi compositivi.

Lo scopo è quello di promuovere, attraverso la bellezza della musica, del canto e della parola recitata, una sorta di riflessione sui temi cari alla devozione mariana di tutti i tempi e la condivisione di quei sentimenti e di quegli affetti che questi canti e questi testi hanno suscitano e continuano ad ispirare.

Ed in questo viaggio attraverso suoni e versi, canto e fede, armonia e spiritualità, Sua Eccellenza Monsignor Giacomo Cirulli, Vescovo della Diocesi di Teano – Calvi, esprimerà le sue annotazioni con gioia condivisa, sulla strada della luce e della speranza che ci conduce verso il Santo Natale.

Il soprano Teresa Montaquila, il mezzosoprano Angela Dragone, il tenore Sergio Dragone – un trio di voci particolarmente affiatato e specializzato nella musica vocale da camera – interpreteranno raffinati brani di compositori che si sono confrontati con i testi sacri dedicati al culto mariano, gemme musicali di arte ed espressione di altissima spiritualità. Ad accompagnarli al pianoforte la Prof.ssa Rossella Vendemia, titolare di cattedra presso il Conservatorio di Musica “Nicola Sala” di Benevento.

Ufficio Stampa e Comunicazione
Associazione Culturale “Amici della Musica”- Palazzo Vescovile
81052 – Pignataro Maggiore (CE)
Tel.: 338 4551348/320 7847230
E-mail: pignataro@pignataromusica.it
Sito web: http://www.pignataromusica.it/
Facebook: Associazione Culturale Amici della Musica

Pubblicato in Prima del concerto | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Umberto Garberini e Shizuka Susanna Salvemini grandi protagonisti del concerto inaugurale della terza edizione della rassegna “ArteSalvArte”

Si è svolto, nella Sala Maria Lorenza Longo, ex refettorio del Complesso Monastico di S. Maria in Gerusalemme, il primo appuntamento di “ArteSalvArte”, rassegna organizzata dall’Associazione Onlus “L’Atrio delle Trentatré”, presieduta da Francesco Galluccio, in collaborazione con il maestro Antonello Cannavale.
Secondo lo spirito che anima la manifestazione, giunta al terzo anno di vita, i proventi degli appuntamenti musicali saranno utilizzati per il restauro di un’opera d’arte, e quest’anno la scelta è caduta su una tela dell’Ottocento raffigurante Santa Veronica che riceve le stimmate.
La serata inaugurale ha ospitato il duo costituito da Umberto Garberini e Shizuka Susanna Salvemini, che ha proposto alcuni brani per pianoforte a quattro mani, genere poco noto al quale hanno contribuito anche compositori molto famosi.
Non a caso il primo brano era la Sonata in re maggiore K. 381 di Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791), risalente al 1772, anno che segnò il suo ritorno in Italia, dove diresse la “prima” di Lucio Silla.
Una certa aria operistica è presente anche in questo pezzo, scritto per essere eseguito in coppia con la sorella Nannerl, il che accadde in diverse occasioni ufficiali.
Le successive Variazioni su un tema di Robert Schumann, op. 23 di Johannes Brahms (1833-1897), furono concepite nel 1861, probabilmente per esecuzioni in ambito familiare, in quanto l’autore amburghese le dedicò a Clara Schumann ed alla figlia Julie.
Si tratta di un commosso omaggio all’amico Robert, che si basa sul cosiddetto Geister-Thema o “Tema degli spiriti”, scritto da Schumann su un motivo che, a suo dire, gli era stato recapitato dagli spiriti beati di Schubert e Mendelssohn, tramite una delegazione angelica.
Chiusura con Six Morceaux, op. 11 che Sergej Rachmaninov (1873-1943) compose nel 1894, appena diplomatosi al Conservatorio di Mosca, avvalendosi di reminiscenze legate ai suoi studi, come nel quarto movimento, ispirato ai valzer di Chopin o, nell’ultimo, avente come riferimento un canto russo tratto dal “Boris Godunov” di Musorgskij.
Nel complesso un programma molto impegnativo, che i due pianisti hanno ottimamente eseguito, evidenziando un perfetto affiatamento e una grande solidità esecutiva.
Pubblico che ha mostrato di apprezzare i brani proposti ed ha chiesto e ottenuto un bis, consistente in una trascrizioni bachiana di Busoni, conclusione di grande suggestione a coronamento di un recital di alto livello.

Pubblicato in Recensioni concerti | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Sabato 7 dicembre nella chiesa di San Rocco a Chiaia, la Fondazione Pietà de’ Turchini propone “In-Cantiamoci” con Le Voci del 48 e le Voci Bianche di San Rocco diretti da Salvatore Murru


A Napoli appuntamento speciale per la seconda edizione di “A più voci”, la rassegna corale e polifonica promossa ed organizzata dalla Fondazione Pietà de’ Turchini ed inserita nella programmazione della sua 22a stagione musicale.

Sabato 7 dicembre (ore 19, nella Chiesa di Rocco a Chiaia) è in programma “In-Cantiamoci” che impegna Le Voci del 48 e le Voci Bianche di San Rocco, ensemble diretti da Salvatore Murru.

Premiati di recente al Concorso Nazionale di Arezzo, i bambini presenteranno al pubblico napoletano i frutti del lavoro condotto in questi mesi sotto la sapiente guida di Murru.
Il programma si inquadra in un progetto formativo e di integrazione sociale e culturale, che la Fondazione realizza con il sostegno della Fondazione Art Mentor di Lucerna.

Il repertorio eseguito dal coro è proposto in tre diversi blocchi tematici: musica antica, musica per immagini e musica sacra.
Si aprirà con la musica antica, con brani riferibili alla città di Napoli come “Chi la Gagliarda” di Giovanni Domenico da Nola, attivo a Napoli nel XIV secolo, “Saccio ‘na cosa” di Orlando di Lasso (1532 – 1594).
Nella seconda parte, introdotta dal brano “La Bici” del compositore italiano Piero Caraba, invece, l’attenzione si rivolge alla musica da film ed in particolare al film francese del 2004, “Les Choristes”, di cui saranno eseguiti due brani originali di Bruno Coulais, “Compère Guilleri” e un “Hymne à la Nuit” tratto da un tema di Jean-Philippe Rameau, armonizzato in seguito da Joseph Noyon.
L’ultima parte, più cospicua, sarà aperta con il brano “The Rose”, lavoro del norvegese Ola Gjeilo su testo di Cristina Rossetti, che introduce il genere sacro con musiche di Sarah Hopkins, Piero Caraba, Pablo Casals.
Il celebrativo e solenne “Cum Sancto Spiritu”, tratto dalla “Petite messe solennelle” di Gioacchino Rossini, chiude il programma della serata.

La rassegna termina sabato 14 dicembre (ore 20 alla Chiesa di Santa Maria Incoronatella alla Pietà dei Turchini) con “Per cantum ad astra” nell’esecuzione del Coro giovanile Il Calicanto diretto da Silvana Noschese.

Ingresso libero.

Info:
tel. 081402395
coordinamento@turchini.it
www.turchini.it

Comunicazione e Ufficio Stampa
Renato Rizzardi – Studio Tema e Associati
Vico lungo del Gelso 44, Napoli
tel.: 0815447945
mob.: 3393800826

 

Pubblicato in Prima del concerto | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Sabato 7 dicembre la Wind Symphonietta, diretta da Gianni Mola, omaggia il grande Ennio Morricone

Sabato 7 dicembre 2019, alle ore 20.30, appuntamento con un meraviglioso concerto “Ennio Morricone, Compositore eterno”, presso il Centro Culturale Domus Ars, sito in via Santa Chiara 10, Napoli.
Musiche, racconti e monologhi tratti dalla filmografia di Sergio Leone, Giuseppe Tornatore, Elio Petri e Giuliano Montaldo, da un’idea di Gianni Mola.
Incipit e supervisione ai testi di Licia Mazzuca, con la partecipazione de’ I Solisti della Wind Symphonietta.
Orchestrazione e direzione: Gianni Mola
Voce narrante e recitante: Carmine Tremolaterra

Una mistura affascinante, concerto/teatro/cinema, all’insegna delle più importanti colonne sonore cinematografiche di Ennio Morricone.
Il concerto è immerso in una stesura di testo teatrale realizzata da Gianni Mola, con la supervisione di Licia Mazzuca, in cui la narrazione di episodi e curiosità accaduti dietro la macchina da presa, e l’interpretazione di famosi monologhi tratti dai film, per i quali Morricone ha scritto le musiche, faranno da guida all’esecuzione di suite e brani inerenti ai temi principali dei film legati indissolubilmente alla grande filmografia di Sergio Leone, Giuseppe Tornatore, Elio Petri e Giuliano Montaldo.
La voce narrante e recitante sarà quella di Carmine Tremolaterra, uno dei più interessanti della nuova generazione di doppiatori.

Il concerto è realizzato in collaborazione con l’Associazione “Il Canto di Virgilio”.

I Solisti della Wind Symphonietta, uno degli ensemble storici italiani, si presenta con un nuovo ed interessante progetto dal titolo “Ennio Morricone – Compositore in eterno”.
Un affascinante concerto all’insegna delle più importanti colonne sonore cinematografiche di Ennio Morricone.
Il compositore viene considerato oggi il più grande maestro, l’autore delle musiche da film più belle di sempre.
Forse perché la sua musica è molto di più, è il sottofondo non solo di tanto grande cinema, ma anche di certe cose della vita che ti restano dentro.
Le musiche del programma saranno alternate all’interpretazione di famosi monologhi tratti dai film per i quali Morricone ha scritto le musiche.

Per info:
Domus Ars
Via Santa Chiara, 10
081.3425603
infoeventi@domusars.it

Gianni Mola
Gianni Mola, musicista napoletano, alterna la carriera di pianista a quella di direttore d’orchestra, orchestratore, compositore e consulente musicale.
Ricercatore ed elaboratore di opere strumentali e vocali della Scuola Napoletana del ‘600 e del ‘700, ha collaborato come Maestro sostituto, per diversi anni, con Roberto De Simone nelle opere più significative (“La Serva padrona” di Pergolesi, “La Gatta Cenerentola” dello stesso De Simone, etc.).
Svolge un’intensa attività concertistica che lo vede presente come pianista, direttore e arrangiatore in formazioni di musica d’insieme per archi, per fiati e per gruppi misti, abbracciando un repertorio che spazia dal ‘600 alla musica contemporanea, da quella etnica alla contaminazione.
Ha partecipato a stagioni concertistiche, Festival ed eventi di notevole rilevanza in Italia e all’estero: Sud America, Estremo Oriente, Germania, Spagna, Francia, Svizzera, Strasburgo, Ungheria, Albania, Repubblica Ceca. . .
Nel 1993 è stato fondatore (oltre ad esserne l’arrangiatore e pianista) di Neofonia Ensemble, una delle formazioni storiche italiane più impegnate nel repertorio che si innesta sul filone del Nuevo Tango di Astor Piazzolla, riscuotendo nei suoi concerti in Italia e in molti Paesi del mondo calorosi successi di pubblico e di critica.
Con Neofonia Ensemble, ha conseguito l’assegnazione del prestigioso “Premio Internazionale Piazzolla” nel 1996 dopo essersi aggiudicato il secondo posto nell’edizione del 1995; un concorso unico al mondo, nel suo genere.
Con Neofonia Ensemble, è stato invitato in tournée due volte in Oriente, dall’Istituto Italiano di Cultura e dall’Ambasciata Italiana a Singapore, per rappresentare il nostro Paese al Latin Festival uno dei più importanti avvenimenti al mondo dedicato alla musica
contemporanea dell’America Latina.
Ha svolto tournée a Parigi (Kiron Espace e Theatre-Musèe Petit Palais), a Madrid (Circulo de Bellas Artes), a Tirana (Accademia delle Arti), a Ginevra, (Theatre Les Salons), due tournée a Buenos Aires (Teatro 25 de Mayo), a Budapest, per l’Istituto Italiano di Cultura e l’Ambasciata Italiana.
In alcuni concerti con Neofonia Ensemble e voce recitante, si è avvalso della collaborazione di attori come Ugo Pagliai, Paola Gassman, Arnoldo Foà, Alessandro Quasimodo, Cristina Donadio….
Dopo “Homenaje”, il primo CD, distribuito in tutto il mondo dalla Fonit Cetra, ha realizzato il secondo album dal titolo “Concierto para Quinteto” per la Stradivarius di Milano, recensito in Spagna come il migliore CD di Piazzolla di questi ultimi anni.
Con Neofonia Ensemble, ha ricevuto a Napoli il “Globo d’oro,” che viene attribuito a personaggi delle arti, della letteratura, della medicina, etc. che si sono distinti nella loro attività.
In passato il riconoscimento per la musica è stato assegnato a Luciano Pavarotti, Raina Kabaivanska, Renato Bruson, Salvatore Accardo ed altri importanti artisti.
Attualmente incide per la Stradivarius di Milano (Milano Dischi).
Dal 1994 svolge, come direttore, orchestratore e trascrittore, attività concertistica con la Wind Symphonietta, un organico composto da esecutori provenienti da diverse città italiane e scelti tra i più validi del panorama strumentale attuale.
Oltre ad esserne il fondatore, ne cura anche gli arrangiamenti, le trascrizioni e la direzione,
realizzando grandi progetti che vanno dalla musica barocca, biografie di musicisti, a quella contemporanea, con particolare dedizione alla musica da film della cinematografia americana e italiana.
Contemporaneamente alla carriera artistica, svolge anche attività nel settore professionale della produzione radiofonica e televisiva in veste di compositore e consulente musicale.
La sua ampia competenza nel campo musicale e per la preparazione in merito alla conoscenza dei vari sistemi di registrazione audio e video,
lo ha portato a vincere, nel 1972, il concorso alla RAI (Centro di Produzione di Napoli), ricoprendo da quell’anno a tutto il 1975, la carica di Consulente Musicale presso la Struttura dell’Orchestra “Alessandro Scarlatti” di Napoli della Rai Radiotelevisione Italiana, diventando, nello stesso tempo, responsabile di tutte le registrazioni radiofoniche e televisive dei concerti di musica sinfonica e di quelli di musica da camera.
Ha prestato, in questi anni, la sua collaborazione a direttori e solisti di fama internazionale tra cui Prêtre, Caracciolo, Oren, Delman, Berio, Sciarrino, Accardo, Eschenbach, Ughi, Ciani, Asciolla, Mannino, Rota. . .
Sempre con la stessa carica, dal 1976 al 1986, è entrato a far parte del settore televisivo collaborando con artisti come Pino Calvi, Bruno Canfora, Enrico Intra, Giorgio Gaslini, Bruno Nicolai, Giancarlo Gazzani, Augusto Martelli, Ornella Vanoni, Toquinho, Vinicius De Moraes, Gino Paoli, Maynard Ferguson, Astor Piazzolla. . . e tantissimi altri importanti personaggi del panorama musicale italiano ed internazionale.

Pubblicato in Prima del concerto | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Domenica 8 dicembre l’Autunno Musicale della Nuova Orchestra Scarlatti chiude con una finestra sui compositori napoletani contemporanei

ContemporaNea, l’ultimo appuntamento dell’Autunno Musicale 2019 della Nuova Orchestra Scarlatti8 dicembre 2019, Sala Scarlatti del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, ore 19.00 – propone un percorso tutto da scoprire alla ricerca dei nuovi suoni di Napoli all’alba del terzo millennio.
Nuove musiche di compositori napoletani e campani dei nostri giorni, personalità differenti ma vicine tra loro nella voglia di comunicare e coinvolgere l’ascolto: Gaetano Panariello, con alcune delle sue più fortunate pagine corali e Corda Fratres, cantata per soprano, coro e orchestra su frammenti poetici di Ungaretti soldato nella Grande guerra; il giovane Salvatore Della Vecchia (classe 1986) con la sua avvincente “A life’s picture” per orchestra; Gaetano Russo (stavolta non nella veste abituale di interprete ma in quella di autore) con l’originale ‘… in Coro’ per clarinetto e coro; Patrizio Marrone con la Suite strumentale dal Magnificat animata dal ritmo dello djembé, tamburo africano; non mancherà anche uno sguardo al recente passato del ‘900 musicale napoletano con l’Elegia per violoncello e archi di Emilia Gubitosi.
Sul palco accanto alla Nuova Orchestra Scarlatti il Coro Exultate diretto da Davide Troìa e i solisti Chiara Polese (soprano), Manuela Albano (violoncello), Lorenzo Pascucci (pianoforte), Luca Cipriano (clarinetto), Domenico Monda (djembé). Dirigerà il concerto il giovane , allievo del San Pietro a Majella e già con esperienza del podio (una scelta in linea con lo sforzo costante della Nuova Scarlatti di promuovere talenti emergenti, e che si inserisce nel quadro della collaborazione con il Conservatorio partenopeo).

Il programma
Di Gaetano Panariello, autore di musica sinfonica, lirica, sacra (attualmente docente di composizione presso il Conservatorio di Napoli), ascolteremo: un’Ave Maria per coro a cappella, pagina del 2009 che grazie alle sue armonie raffinate e accattivanti è entrata presto nel repertorio di numerosi cori italiani e stranieri; il mottetto O Magnum Mysterium, contenuto originariamente in Nativitas, Oratorio di Natale del 1998; il madrigale per coro misto e pianoforte Così è la notte (del 2018, su testo di Emma Innacoli); chiuderà il concerto la prima esecuzione napoletana di Corda Fratres (‘Cuori fratelli’), Cantata per soprano, coro e orchestra su alcuni dei più folgoranti versi scritti da Giuseppe Ungaretti soldato sul fronte della prima guerra mondiale: un brano (espressamente composto da Panariello per il centenario della fine della Grande Guerra) che riveste le grida di umanità e fratellanza lanciate dal poeta nella notte del conflitto con una forte tensione melodica e ritmi e timbri avvolgenti.
Il giovane napoletano Salvatore Della Vecchia, poco più che trentenne (già allievo per la composizione del M.° Panariello, ma anche mandolinista con un’avviata carriera concertistica internazionale), è in programma con la sua “A life’s picture” per orchestra: un breve, concentrato ‘film sonoro’ sulle varie stagioni della vita umana, pieno di movimento e di colori, dedicato ai giovani.
Di Gaetano Russo ascolteremo ‘… in Coro’ per clarinetto e coro (2011), gioioso e poetico atto d’amore in musica.
Di Patrizio Marrone, prolifico autore di musica cameristica, sinfonica e di una vasta produzione per la scena teatrale, artista dalla vena sempre felice, potremo ascoltare una selezione di brani dalla Suite del suo Magnificat che accosta agli archi la primigenia forza percussiva dello djembè, tamburo a calice originario dell’Africa occidentale. Il programma della serata, tutto proiettato sul presente, sarà completato come si diceva prima da un omaggio al ‘900 storico partenopeo con l’Elegia per violoncello e archi (versione ad hoc dell’originale per violoncello e organo) di Emilia Gubitosi (1887-1972), erede della scuola musicale partenopea di Cesi, De Nardis, Palumbo, poliedrica e colta personalità di pianista, compositrice, didatta, ricercatrice e organizzatrice musicale, dalla vena melodica calda ed elegante, mescolata a influssi francesi e tedeschi.

Biglietto: € 12,00

Acquisto biglietti:
presso i punti vendita ticketOnLine e su www.azzurroservice.net e da un’ora prima dei concerti al botteghino adiacente all’entrata del Conservatorio     

Novità d’Autunno per tutti gli appassionati di musica e arte:
Con soli 2 € in più rispetto al costo del biglietto sarà possibile abbinare i concerti dell’Autunno Musicale 2019 della Nuova Orchestra Scarlatti ad itinerari guidati a cura di Associazione Respiriamo Arte alla scoperta di valori e bellezze sconosciute del nostro Centro Storico.
Prenotazione obbligatoria al 331 4209045

Questo il programma dettagliato per domenica 8 dicembre 2019:

ore 17.30: visita guidata alla Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo (Chiesa dell’Arte della Seta), in via San Biagio dei Librai 118

ore 19.00: Concerto della Nuova Orchestra Scarlatti presso la Sala Scarlatti del Conservatorio San Pietro a Majella, via San Pietro a Majella 35

Concerto + visita guidata: 14 Euro

In questo modo sostieni il progetto “Centro Identità Permanente” che riunisce cinque associazioni napoletane impegnate nella valorizzazione del nostro centro storico ed è realizzato con il sostegno della Fondazione di Comunità Centro Storico

Info:
081.2535984
info@nuovaorchestrascarlatti.it
www.nuovaorchestrascarlatti.it

Nuova Orchestra Scarlatti
Ufficio Stampa
Gloria Esposito
Marianna Sansone
ufficiostampa@nuovaorchestrascarlatti.com

______________________________________________________________

Domenica 8 dicembre 2019, ore 19.00 – Sala Scarlatti del Conservatorio di San Pietro a Majella (Via San Pietro a Majella, 35 – Napoli)

ContemporaNea
Musiche della Napoli di oggi

Brani vocali e strumentali di G. Panariello, S. Della Vecchia, G. Russo, P. Marrone, E. Gubitosi

soprano, Chiara Polese
violoncello, Manuela Albano
pianoforte, Lorenzo Pascucci
clarinetto, Luca Cipriano
djembé, Domenico Monda

Coro Exultate (dir. Davide Troìa)
Nuova Orchestra Scarlatti
direttore Giuseppe Galiano

Pubblicato in Prima del concerto | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Giovedì 5 dicembre al Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila, concerto del duo De Sylva-Scibilia nell’ambito della XXVI edizione della rassegna “Musica e Letteratura”

Giovedì 5 dicembre, alle ore 17.30, al Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila, nell’ambito della XXVI edizione della rassegna “Musica e Letteratura”, dedicata quest’anno a “Verismo e Ruggiero Leoncavallo (nel centenario della morte)”, concerto del duo formato da Antonio Sarnelli de Sylva (baritono) e Paolo Scibilia (pianoforte)

Programma

F. P. Tosti:  Ideale

R. Leoncavallo: Prologo “Pagliacci”

F. P. Tosti
’A vucchella
L’ultima Canzone
Vaga Luna

S. Gastaldon: Musica proibita

G. Verdi
Di Provenza il mar, il suol (da “Traviata”)
Eri tu che macchiavi (da “Un ballo in maschera”)

U. Giordano: Nemico della patria (“Andrea Chenier”)

R. Leoncavallo: Mattinata

Ingresso libero
_____________________________________________________________

Antonio Sarnelli de Sylva – baritono
Napoletano, si è formato sotto la guida del soprano Carmen Lucchetti.
E’ vincitore di numerosi concorsi nazionali ed internazionali.
Svolge intensa attività artistica in Italia e all’estero (Germania, Svizzera, Grecia, Ungheria, Romania Stati Uniti), in campo operistico (Opera di Craiova, Cebocsari, Livov, Timisoara, Opera di Roma…), cameristico, liederistico e come promotore di musica moderna e contemporanea.
Ospite straordinario e rappresentante del “Bel canto” italiano in Germania (“Elbang Festival” di Dresda), Romania (Museo – Casa Memoriale “Gheorghe Enescu”).
Ha sostenuto ruoli ed Opere di Puccini (Ping – Turandot, Scarpia – Tosca, Marcello – Bohème, Schicchi – Gianni Schicchi, Console – Butterfly); Rossini (Figaro – Barbiere di Siviglia); Mascagni (Alfio – Cavalleria Rusticana); Verdi (Rigoletto, Germont – Traviata, Renato – Un Ballo in Maschera); Donizetti (Dott. Malatesta – Don Pasquale, Enrico – Lucia di Lammermoor); Marzano (I Normanni a Salerno); Pergolesi (Il maestro di musica, Livietta e Tracollo); Mozart (Bastiano e Bastiana); Jommelli (Don Trastullo); e come protagonista di Opere contemporanee.

Paolo Scibilia
Pianista, music-promoter e direttore.
Studia pianoforte a Napoli.
Diplomato col massimo dei voti nel 1988, si perfeziona con Sergio Fiorentino, György Sándor, Peter Rosel, Dan Grigore e presso l’Accademia Pianistica di Imola. Vince la borsa di studio dal governo italiano, perfezionandosi presso la prima “Scuola di Alto Perfezionamento Musicale” della Comunità Europea (Saluzzo – Torino), con Alexander Lonquich e Jean Fassina, e all’Accademia di Musica di Zagabria (Croazia) con Vladimir Krpan (allievo prediletto di A. B. Michelangeli).
Ha eseguito più di 500 concerti. Musica da camera: “Belle Epoque Ensemble”, Trio Caruso-Darclèe.
Accompagnatore di prime voci: Blazenka Milic (Opera Croazia), J. Lesaja (Opera Slovena), K. Eickstaedt (Opera Munchen), Michael Aspinal – sopranista e Avon Stuart – baritono spiritual.
Solista in orchestra: Moldova Radio – Tv, Tirana Radio-Tv, Conservatorio di Mosca, Filarmonica di Chernivsky ed Ivano Frankivsk (Ucraina).
E’ laureato col massimo dei voti in “Musica, Scienze e Tecnologia del Suono”, con la tesi “Il talento del Pianista” (la tecnica pianistica, secondo i principi di F. M. Alexander e R. Thiberge).
E’ titolare della cattedra di Pianoforte presso gli Istituti Secondari Statali di Primo Grado.
Tiene masterclass all’estero sui “Fondamenti Tecnici della Scuola Pianistica Napoletana” e Tecnica “Alexander”.
E’ presidente della “Società dei Concerti di Sorrento e dell’ “A.Gi.Mus” – Sez. di Napoli. Consulente musicale della Società dei Concerti di Cosenza ed enti pubblici. Direttore artistico di festival internazionali a Napoli, Sorrento, Amalfi, Positano, Cosenza (Teatro Rendano) ed all’estero.
Si dedica attivamente alla promozione di prestigiose orchestre, ensemble da camera, artisti e solisti italiani e stranieri.

Pubblicato in Dal mondo della musica | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento