Sabato 16 dicembre la “Nicola Sala Jazz Orchestra” propone un inedito “Pierino e il lupo”

Straordinario appuntamento per il Conservatorio di Musica “Nicola Sala”: sabato 16 dicembre, alle ore 19.00, presso il Teatro San Vittorino a Benevento, andrà in scena “Pierino e il Lupo” di Sergej Prokof’ev, in versione jazz.

L’opera del compositore russo, infatti, è stata rivisitata in chiave jazzistica, grazie all’enorme impegno del Roberto Spadoni, docente di composizione jazz dell’Istituzione di Alta Formazione Musicale sannita, arrangiatore e direttore dello spettacolo.
Saranno protagonisti gli studenti della “Nicola Sala Jazz Orchestra”, attraverso un coinvolgimento di tutto il Dipartimento Jazz.
La voce narrante è affidata al Direttore Giuseppe Ilario, che si è cimentato in questo ruolo, dando un tocco singolare all’evento artistico.
Appuntamento, dunque a sabato 16 dicembre, al San Vittorino per la Fiaba in Musica Jazz, con ingresso libero.

«Ancora una produzione di alto livello qualitativo, – sottolineano con soddisfazione il Direttore del Conservatorio Giuseppe Ilario e il Presidente Caterina Megliocon il coinvolgimento degli studenti e dei docenti del Dipartimento Jazz del “Nicola Sala”, a riprova dei traguardi di eccellenza raggiunti dall’Istituzione beneventana in questi ultimi recenti anni».

Ufficio Stampa e Comunicazione del Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento
Via Mario La Vipera, 1
82100 Benevento
Tel. 0824.21102
fax: 0824.50355
sito web: http://www.conservatorio.bn.it/

Annunci
Pubblicato in Prima del concerto | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Martedì 19 dicembre “I Virtuosi di Sansevero” debuttano alla Cappella Sansevero con un concerto, seguito da una cena di solidarietà, per i terremotati dell’isola di Ischia

Si chiamano “I Virtuosi di Sansevero” i musicisti, tra i più talentuosi allievi di strumenti ad arco di prestigiose Accademie nazionali e internazionali, che si esibiranno per la prima volta a Napoli alla Cappella Sansevero, martedì 19 dicembre, alle ore 20.00.
Un evento speciale, organizzato nel suggestivo complesso monumentale per il consueto appuntamento di Natale, il cui intero incasso sarà devoluto ai terremotati dell’isola di Ischia.

L’ingresso al “Concerto di Natale” (ore 20.00) e, a seguire, alla cena offerta presso l’Atelier di Lello Esposito a Palazzo Sansevero (ore 21.30) ha il costo di € 25,00 a persona.

I biglietti sono in vendita presso il ticket office del Museo Cappella Sansevero (Via F. De Sanctis 19) e presso la Concerteria in Via M. Schipa 15.

La neonata camerata nasce da un’idea di Riccardo Zamuner, giovane violinista napoletano, che ha riunito alcuni tra i più brillanti giovani musicisti dell’Accademia Stauffer di Cremona, dell’Accademia Nazionale di alto perfezionamento di Santa Cecilia e di altre importanti Accademie internazionali, con l’intento di creare un ensemble di archi senza direttore in cui ogni componente è solista eccellente.

Il progetto de “I Virtuosi di Sansevero” prevede di affiancare ai giovani talenti, musicisti di fama internazionale come il M° Ermanno Calzolari, il M° Andrea Maini e il M° Luca Signorini.
Ha lo scopo di formare un gruppo in cui l’esperienza di concertisti affermati, insieme all’entusiasmo e al talento di giovani che hanno già iniziato una brillante carriera, possano far rinascere quelle eccellenze culturali ed artistiche che hanno reso la nostra città unica al mondo.

Un organico variabile che prevede anche l’esecuzione di repertorio per quartetto, sestetto e ottetto d’archi e che, in occasione del debutto alla Cappella Sansevero, comprenderà undici musicisti: Riccardo Zamuner, Federica Tranzillo, Maria Teresa De Sanio (violini primi); Chrystelle Catalano, Federica Severini, Ivos Margoni (violini secondi); Andrea Maini, Martina Iacò (viole); Raffaella Cardaropoli, Sancho Almendral (violoncelli) e Ermanno Calzolari al contrabbasso.

Il raffinato programma presentato dalla camerata per salutare il Natale 2017 partirà da Vivaldi (Concerto per due violini e archi, Op. 3 n. 8) con l’esibizione da solisti di Chrystelle Catalano e Riccardo Zamuner; proseguirà poi, in un crescendo di grande suggestione e atmosfera natalizia, con Corelli (Concerto grosso per la notte di Natale, Op. 6 n. 8) per proporre, infine, dal repertorio di Ciaikovskij, la Serenata per archi, Op. 48.

La scelta di suonare senza direttore vuole rimarcare la voglia di costruire insieme un organico stabile in cui le capacità e il virtuosismo di ognuno possano confluire nella ricerca di un suono e di una identità unica al servizio della musica.
Tutti i componenti dell’ensemble svolgono intensa attività concertistica sia da solisti che in formazioni cameristiche e in prestigiose orchestre, e sono vincitori di importanti concorsi internazionali.
Con il Concerto di Natale de “I Virtuosi di Sansevero” il Museo Cappella Sansevero intende offrire un omaggio alla musica e soprattutto desidera rivolgere un messaggio di augurio alla città di Napoli, straordinaria fucina di giovani talenti.

Ticket office Museo Cappella Sansevero:
Via Francesco De Sanctis 19
Orari: tutti i giorni 9.30-18.00
Info: 081.5524936

Concerteria:
Via Michelangelo Schipa 15
Orari:
lunedì-venerdì 10.00-13.30 e 16.30-19.30;
sabato 10.00-13.30;
chiusura sabato pomeriggio e domenica
Info: 081.7611221

Ufficio stampa:
Alessandra Cusani
+39 329 6325838
alessandra.cusani@gmail.com
alessandracusani@museosansevero.it

_________________________________________________________

Martedì 19 dicembre 2017, ore 20.00 – Museo Cappella Sansevero (Via F. De Sanctis 19 – Napoli)
Serata di solidarietà promossa e organizzata da Museo Cappella Sansevero

I Virtuosi di Sansevero

Concerto di Natale
Ideazione e direzione artistica di Riccardo Zamuner

Riccardo Zamuner, Federica Tranzillo, Maria Teresa De Sanio: violini primi
Chrystelle Catalano, Federica Severini, Ivos Margoni: violini secondi
Andrea Maini, Martina Iacò: viole
Raffaella Cardaropoli, Sancho Almendral: violoncelli
Ermanno Calzolari: contrabbasso

Programma

Antonio Vivaldi: Concerto per due violini e archi, Op. 3 n. 8
Chrystelle Catalano, Riccardo Zamuner solisti

Arcangelo Corelli: Concerto grosso per la notte di Natale, Op. 6 n. 8

Pyotr Ilyich Tchaikovsky: Serenata per archi, Op. 48

I Virtuosi di Sansevero

Violini Primi

Riccardo Zamuner, ventenne napoletano, ideatore e direttore musicale del progetto, laureato con 110, lode e menzione speciale al Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, attualmente frequenta l’Accademia Stauffer di Cremona in classe del M° Salvatore Accardo e l’Accademia di alto perfezionamento di Santa Cecilia di Roma con il M° Sonig Tchakerian.

Federica Tranzillo, ventenne salernitana, diplomatasi con 10, lode e menzione speciale al Conservatorio di Salerno, diplomata all’Accademia di alto perfezionamento di Santa Cecilia di Roma, attualmente frequenta il Master di violino al Mozarteum di Salisburgo e l’Accademia Stauffer di Cremona con il M° Salvatore Accardo.

Maria Teresa De Sanio, ventiquattrenne foggiana, si è diplomata con il massimo dei voti, lode e menzione speciale al Conservatorio di Foggia e si è inoltre diplomata in musica da camera all’Accademia di alto perfezionamento di Santa Cecilia di Roma, dove attualmente frequenta il corso di alto perfezionamento di violino con il M° Sonig Tchakerian.

Violini Secondi

Chrystelle Catalano, diplomata con il massimo dei voti al Conservatorio di Padova, ha conseguito inoltre il Master of Music in solo performance al Conservatorio di Amsterdam con il M° Ilya Grubert e attualmente frequenta l’Accademia Stauffer di Cremona in classe del M° Salvatore Accardo.

Federica Severini, ventunenne salernitana, laureatasi con 110, lode e menzione speciale al Conservatorio di Napoli in violino e musica da camera, diplomata all’Accademia di Santa Cecilia di Roma, attualmente frequenta il Master of Arts al Conservatorio di Lugano con il M° Klaidi Sahatci e l’Accademia Stauffer di Cremona in classe del M° Salvatore Accardo.

Ivos Margoni, diciottenne romano, frequenta il triennio al Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli e l’Accademia Stauffer di Cremona in classe del M° Salvatore Accardo.

Viole

Andrea Maini, concertista di fama internazionale, collabora con le più prestigiose orchestre italiane tra cui Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma e Orchestra dell’Arena di Verona. È docente al Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli.

Martina Iacò, ventiduenne palermitana, diplomatasi con 10, lode e menzione speciale al Conservatorio di Salerno, ha conseguito il Master of Arts al Conservatorio di Lugano.

Violoncelli

Raffaella Cardaropoli, diciassettenne salernitana, diplomatasi a soli 14 anni con 10, lode e menzione speciale al Conservatorio di Salerno, diplomata con il massimo dei voti all’Accademia di alto perfezionamento di Santa Cecilia di Roma con il M° Giovanni Sollima, attualmente frequenta l’Haute École des Arts di Berna e l’Accademia Stauffer di Cremona con il M° Antonio Meneses.

Sancho Almendral, ventiseienne spagnolo, diplomatosi con il massimo dei voti al Conservatorio di Siviglia, ha poi conseguito il Master of Arts in Music Performance di Lugano con il M° Enrico Dindo.

Contrabbasso

Ermanno Calzolari, concertista di fama internazionale, Primo Contrabbasso del Teatro San Carlo di Napoli, contrabbasso dell’Orchestra da Camera Italiana di Salvatore Accardo. È docente al Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli.

Pubblicato in Dal mondo della musica | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Domenica 17 dicembre nella chiesa di San Bernardino a Montecorvino Pugliano (SA) il maestro Emanuele Cardi inaugura l’organo Antonio Gallo 1758 restaurato da Giuseppe Fontana

Domenica 17 dicembre, alle ore 19.00, nella chiesa di San Bernardino a Montecorvino Pugliano (SA), il maestro Emanuele Cardi terrà il concerto inaugurale dell’organo Antonio Gallo 1758, restaurato da Giuseppe Fontana.

In programma musiche di De Majo, Domenico Scarlatti, Durante, Porpora, Altieri

Ingresso libero

Emanuele Cardi
Emanuele Cardi è nato a Napoli nel 1973.
Si diploma con il massimo dei voti e la lode in Organo e Composizione Organistica dopo quattro anni di studio con Wijnand van de Pol presso il conservatorio F. Morlacchi di Perugia dove consegue anche il Diploma Accademico di II livello, sempre con il massimo dei voti e la lode. In seguito si diploma in Musica Corale e Direzione di Coro, Pianoforte e Clavicembalo.
Interessato alle problematiche di restauro degli organi antichi e della prassi esecutiva, conduce da diversi anni studi specifici sulla musica e sull’arte organaria napoletana, redigendo in più occasioni articoli per riviste specializzate, partecipando a convegni in qualità di relatore.
Svolge opera di consulenza nell’ambito del recupero di organi storici e per la realizzazione di nuovi strumenti.
Svolge inoltre corsi estivi e masterclasses sulla musica organistica rinascimentale e barocca, ed è spesso membro di giuria in concorsi organistici internazionali.
Ospite di alcune tra le istituzioni musicali più prestigiose del mondo, svolge un intensa attività concertistica in Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia Germania, Inghilterra Irlanda, Norvegia, Olanda, Polonia, Rep. Ceca, Svezia, Svizzera, Spagna, Ungheria, Russia, Stati Uniti, Brasile ed Uruguay, suonando alcuni dei più noti strumenti tra cui quelli di St. Thomas a New York, San Francisco (USA), cattedrali di Passau, Friburgo, Fulda, Monaco, Bonn (Germania) Losanna (Svizzera) Londra, Edimburgo, Brussels, Copenaghen, Turku (Finlandia), Lund (Svezia), Oliwa (Polonia) e Mosca. Docente ospite all’Università del Kansas (USA) e del conservatorio di Mosca e di S. Pietroburgo, ha suonato nelle principali istituzioni concertistiche russe tra cui le filarmoniche di S. Pietroburgo, Ufa, Kazan, Ekaterinburg, Perm, Krasnojarsk, Tomsk, Kemerovo, fino a Irkutsk. Ha svolto inoltre numerosi concerti inaugurali, tra cui quello del grande organo della chiesa dei Redentoristi a Belfast e della First Unitarian Church a Worcester (MA) negli Stati Uniti.
Dal 2012 è membro del comitato artistico della Fondazione Centro di Musica Antica Pietà de’ Turchini e direttore artistico della Fondazione Organistica Elvira Di Renna.
Docente di Organo e Composizione Organistica presso il Conservatorio “S. Giacomantonio” di Cosenza, incide regolarmente per le case discografiche “La Bottega Discantica” (Milano), “Priory Records” (Londra), ARCANA (Francia) e “Brilliant Classics” (Olanda) di cui numerose registrazioni sono state premiate con 5 stelle dalla rivista “Musica”.

Pubblicato in Prima del concerto | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Teatro di San Carlo e Teatro Bellini rinnovano la sinergia con la Card Winter per quattro spettacoli in scena nelle rispettive sale

Torna per il secondo anno consecutivo la Card Winter, un miniabbonamento trasversale ideato dalla direzione Marketing del Teatro di San Carlo e dalla Direzione del Teatro Bellini, che consente di assistere a quattro spettacoli, due al Teatro di San Carlo e due al Teatro Bellini, a un costo speciale (120 euro).

L’offerta include i seguenti spettacoli: “Lo Schiaccianoci” (nelle date di venerdì 29 dicembre alle ore 21 e sabato 30 dicembre alle ore 17) in scena al San Carlo con la coreografia di Giuseppe Picone; “Teatro Delusio” del gruppo berlinese Familie Flöz al Teatro Bellini (per le recite di mercoledì 24 gennaio alle ore 21, sabato 27 gennaio alle ore 21 e domenica 28 gennaio alle ore 18); “My Fair Lady”, l’atteso musical di Frederick Loewe per la prima volta sul palco del Massimo napoletano il prossimo febbraio (la card è valida per le recite di sabato 10 febbraio ore 17 e martedì 13 febbraio ore 20); e infine al Bellini “Battlefield” del Maestro Peter Brook (mercoledì 21 febbraio alle ore 21, sabato 24 febbraio alle ore 21, domenica 25 febbraio alle ore 18).

Sarà possibile acquistare la Card Winter fino al 23 dicembre 2017.

Siamo felici di rinnovare questa partnership con il Teatro Bellini, – afferma Rosanna Purchia, Sovrintendente del Teatro di San Carlo – parte di una collaborazione tra due istituzioni teatrali napoletane che quest’anno diventa ancora più stretta, anche dal punto di vista artistico. La Card Winter è stata pensata per favorire il pubblico che ama il teatro, per creare una sorta di mini abbonamento che comprenda prosa, musical e balletto, generi affini e complementari”.

Una partnership – aggiunge Roberta Russo, Direttore organizzativo del Teatro Bellini – che si consolida in un percorso di sinergia progettuale sempre più significativo”.

Per informazioni:
0817972331
www.teatrosancarlo.it

Ufficio Stampa Fondazione Teatro di San Carlo
Tel. + 39 081 7972 301 – 202
ufficiostampa@teatrosancarlo.it

Pubblicato in Dal mondo della musica | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Martedì 19 dicembre per “Natale al Borgo dei Vergini” l’ Associazione Key Largo propone un concerto dell’Orchestra di Stato di Khmelnytsky nel Complesso Monumentale Vincenziano

L’Associazione Key Largo, dopo lo straordinario successo dello scorso 17 novembre al Palazzo dello Spagnolo, propone un eccezionale evento prenatalizio che si terrà martedì 19 dicembre, alle ore 20.15, nel Complesso Monumentale Vincenziano (Via Vergini, 51 – Napoli, esattamente di fronte al Palazzo dello Spagnolo.
L’Orchestra di Stato di Khmelnytsky (Хмельницький), Ucraina, orchestra da camera famosa per il suo virtuosismo, formata esclusivamente da giovani donne, presenterà, diretta da Giuseppe Carannante, uno straordinario programma con musiche di Bach, Liszt e Strauss.
La serata sarà arricchita dalla presenza di Gabrielle Mouhlen, soprano olandese di fama internazionale, che , tra gli altri brani, presenterà una rara esecuzione di un’Aria dall’Opera “Martha” di Friedrich von Flotow.
L’inarrestabile virtuoso clarinettista Gaetano Imperatore ed il giovane emergente contrabbassista Vincenzo Carannante aggiungeranno migliaia di “volts” alla già elettrica serata!
Una deliziosa sorpresa finale chiuderà l’evento!
Ai nostri amici sarà offerto un aperitivo pre-concerto ed un gustosissimo buffet dopo il concerto.

Il contributo per la serata è di € 20 all’ingresso.

E’ indispensabile la prenotazione che può essere effettuata inviando una email all’indirizzo
associazionekeylargo@gmail.com, o telefonando al numero 3495331581, indicando il cognome e il numero di persone da prenotare
.

E’ possibile prenotarsi per una visita guidata del Complesso Monumentale.

La visita inizierà alle ore 19.00 e sarà della durata di 1 ora circa.
Tra i vari tesori di questo insospettato gioiello d’arte e cultura nel cuore del Borgo dei Vergini, si visiterà la Chiesa Vanvitelliana e la Cappella delle Reliquie.
Il costo della visita guidata è di € 5
.

Pubblicato in Prima del concerto | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Il 15, 16 e 18 dicembre l’Istituto “F. Grandi” di Sorrento al centro di tre eventi artistici

L’Istituto “F. Grandi” di Sorrento sarà protagonista, nei prossimi giorni, di tre eventi artistici.
Venerdì 15 dicembre, alle ore 17.30, presso il Teatro Tasso (piazza Sant’Antonino – Sorrento), il Liceo Musicale organizzerà, in collaborazione con il gruppo BNL – Filiale di Sorrento e il Comune di Sorrento, il “Concerto di Natale” per la raccolta fondi a favore di Telethon.
Parteciperanno l’I.C. “Caulino” (Vico Equense), l’I.C. “Fienga” (Meta), l’’I.C. “Gemelli” (Sant’Agnello”), l’I.C. “Tasso” (Sorrento)

Il giorno dopo, sabato 16 dicembre, alle ore 19.00, l’Orchestra ed il Coro del Liceo Musicale affiancheranno, al Teatro Armida, la Rotary Youth Chamber Orchestra, nell’ambito della XXIII edizione del “Concerto di fine anno” che il Rotary Club Sorrento organizza in collaborazione e con il patrocinio del Comune di Sorrento, che avrà come ospite d’onore Giovanni Caccamo, giovane cantautore, vincitore delle Nuove proposte del Festival di Sanremo del 2015 e terzo classificato tra i Big al Festival di Sanremo del 2017.
Il contributo per il biglietto è di 20 euro e il ricavato sarà devoluto, oltre che per la sponsorizzazione dei giovani musicisti della orchestra giovanile, per la realizzazione dei progetti di solidarietà che il Rotary Club Sorrento ha in essere sul territorio della Penisola, tra cui, in particolare, quelli dedicati ai giovani quali il “Laboratorio Occupazionale per Disabili” in collaborazione con l’Associazione “L’isola che c’è” ed il “Progetto Giovani Cinema” in collaborazione con la Specchio Film ed i licei e gli istituti di scuola superiore della Penisola.

Infine, lunedì 17 dicembre, alle ore 18.00, nella Basilica di Sant’Antonino di Sorrento, l’Orchestra ed il Coro del Liceo Musicale daranno vita al “Gran Concerto di Natale” a ingresso gratuito.

Pubblicato in Dal mondo della musica | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Sabato 16 dicembre al chiostro di Santa Chiara “Notte d’Arte” col Trio Esperidi

Sabato 16 dicembre, alle ore 22.00, nel chiostro della Basilica di Santa Chiara, il Trio Esperidi, formato da Francesca Curti Giardina (voce), Tiziana Minervini (chitarra classica) e Maria Aiello (flauto traverso) propone “NapoliAlterEgo”.
Il progetto NapoliAlterEgo ha come obiettivo principale quello di raccontare Napoli attraverso le sue canzoni.
In mezzo c’è una storia d’amore, una piccola storia, semplice e genuina come una pizza margherita appena sfornata.
È la piccola storia nella grande storia della nostra città partenopea che sa cogliere i significati di ogni tempo, sa reinventarsi sotto le dominazioni straniere mantenendo il senso della sua specificità.
Napoli è stata la città dei grandi amori, un luogo sacro e profano, in cui la religiosità primitiva si è mescolata al malocchio e alle credenze popolari.
Così, nei vicoli o nelle piazze di questa splendida città, mille volti si sono affollati nei secoli.
Non abbiamo la pretesa di rappresentarli tutti ma cercheremo di cogliere attraverso la musica alcuni particolari importanti, quelli che rendono Napoli la città più caratteristica al mondo!

Si consiglia l’ingresso al Chiostro alle 21.30 in modo di avere il tempo per visitarlo e ammirarne la suggestiva bellezza.

Costo del biglietto (comprensivo di visita e concerto): 4,5 Euro

Pubblicato in Prima del concerto | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento