Mercoledì 13 e venerdì 15 maggio doppio appuntamento con il Bologna Festival

Manifesto Bologna Festival  2015La programmazione di Bologna Festival prosegue all’Oratorio San Filippo Neri con un doppio appuntamento: mercoledì 13 maggio, ore 20.30 è previsto il concerto della pianista Gloria Campaner per la rassegna Talenti, mentre venerdì 15 maggio, a partire dalle ore 19 con il progetto NONO-LACHENMANN, nell’ambito del più ampio progetto “Resistenza Illuminata”, promosso dal Teatro Comunale, Bologna Festival propone due concerti e due incontri.
L’incontro con il filosofo Massimo Cacciari è dedicato alla figura del compositore veneziano Luigi Nono.
L’incontro con Helmut Lachenmann sarà una interessante occasione per approfondire il pensiero musicale del compositore tedesco, le sue scelte estetiche e i suoi contatti con Nono.
Nel primo concerto, affidato al Quartetto Noûs, si ascolta Fragmente – Stille, An Diotima, il quartetto per archi con cui Nono esplora una drammaturgia del silenzio molto radicale, tipica del suo tardo stile, mentre nel secondo concerto si indagano architetture quartettistiche molto complesse e ardite.
Helmut Lachenmann, l’unico allievo di Nono, scava nel Quartetto n.3 del 2001 uno strutturalismo interno con una ardua elaborazione polifonica.
Il concerto del Quartetto Kuss, in collaborazione con la Fondazione Spinola Banna per l’Arte, presenta anche due autori dell’ultima generazione, Alessandro Perini e Daniele Ghisi, interessati a tecniche quartettistiche avanzate.

Informazioni
Bologna Festival
051 6493397
www.bolognafestival.it

Vendita biglietti on line su www.bolognafestival.it, www.vivaticket.it, www.classictic.com

Biglietteria Bologna Welcome
(Piazza Maggiore 1/E)
tel. 051 231454, dal martedì al sabato, ore 13 -19
.

Paola Soffià
Ufficio Stampa Bologna Festival
tel 051 6493397
cell 3287076143
via Lame, 58
40122 Bologna

____________________________________

Mercoledì 13 maggio ore 20.30 – Oratorio San Filippo Neri

Talenti di Bologna Festival

Gloria Campaner, pianoforte

Robert Schumann
Kinderszenen op.15
Humoreske op.20

Sergej Rachmaninov: Morceaux de fantaisie op.3

Aleksandr Skrjabin
Studio in do diesis minore op.2 n.1
Vers la flamme op.72

Concerto trasmesso in differita da Magazzini Sonori

Gloria Campaner

Foto Wojtek Rojek

Foto Wojtek Rojek

E’ una delle nuove artiste italiane più affermate anche per i brillanti risultati in vari concorsi internazionali.
La sua duplice formazione legata da un lato alla scuola russa, dall’altro al perfezionamento all’Istituto Superiore di Musica di Karlsruhe, le consentono l’approfondimento del grande repertorio romantico e postromantico.
Inoltre, ha contribuito alla sua maturazione musicale il rapporto con Bruno Mezzena, della scuola di Arturo Benedetti Michelangeli.
Il programma, di largo impegno virtuosistico, è un racconto del pianismo romantico: due capolavori dello Schumann più ispirato degli anni ’30 sono la premessa ai brevi pezzi “schumanniani” di Rachmaninov e a due lavori di Skrjabin: uno Studio giovanile ancora tradizionale, e Vers la flamme dell’estrema stagione creativa dalle deliranti esasperazioni cromatiche.
Gloria Campaner ha iniziato lo studio del pianoforte a 4 anni; vincitrice di oltre venti concorsi pianistici nazionali ed internazionali, ha debuttato giovanissima.
Fra i suoi maestri si distinguono Bruno Mezzena, Konstantin Bogino, Fany Solter.
Gloria Campaner è artista ufficiale Steinway e nel 2014 si è aggiudicata il premio “Borletti-Buitoni”. Ospite di importanti istituzioni concertistiche – dalla Carnegie Hall di New York, alla Wiener Saal di Salisburgo all’Ncpa di Pechino – svolge attività concertistica in Italia, Europa, America, Asia, Africa e Sud America come solista, con orchestre o con gruppi cameristici.
Grazie ai consigli di musicisti quali Ana Chumachenco, Salvatore Accardo, Josef Rissin e i componenti del Trio Tchaikovsky approfondisce con passione il repertorio cameristico.
Si è esibita con i Solisti della Royal Concertgebouw Orchestra, della Stuttgart Radio Symphony Orchestra e della Filarmonica della Scala, con il Quartetto di Cremona e con il violinista Sergej Krylov; recente la collaborazione con la violinista Anna Tifu per concerti tenuti all’Accademia di Santa Cecilia e alla Società dei Concerti di Milano.
Nel suo primo CD Piano Poems, inciso per EMI nel 2013, propone musiche di Schumann, l’autore prediletto; di prossima pubblicazione il suo secondo CD con il Concerto per pianoforte n.2 di Rachmaninov, registrazione live del concerto tenuto con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai diretta da Juraj Valčuha.
Gloria Campaner è un’artista dai molteplici interessi, che spaziano dalla didattica al sociale: ha suonato nelle favelas brasiliane e ha partecipato al progetto di charity “Link for Aid” a Myanmar (Birmania).
Si adopera per la diffusione della musica classica tra il grande pubblico, specie tra i giovani: recente la collaborazione con l’emittente milanese Radio Casa Bertallot per un DJ Set di musica classica. Musicista tra le più eclettiche della sua generazione, Gloria Campaner ha partecipato a progetti che uniscono la musica classica e la danza contemporanea, come il trittico Humoresques/ Heroes Quest eseguito in prima mondiale nel 2014 all’Auditorium de L’Aquila con la coreografia di Joost Vrouenraets e musiche del compositore contemporaneo Marton Illes; il desiderio di ampliare la propria visione musicale alla contemporaneità ha dato origine a collaborazioni con musicisti jazz quali Franco d’Andrea, Stefano Bollani e Leszek Modzer.
Tra i suoi prossimi impegni si segnala una tournée in Brasile che la vede impegnata in recital solistici e nel progetto di charity nelle favelas avviato alcuni anni fa.
____________________________________

Venerdì 15 maggio – Oratorio San Filippo Neri

NONO-LACHEMANN
progetto realizzato nell’ambito di “Resistenza Illuminata. Omaggio a Luigi Nono nel settantesimo anniversario della Resistenza e della Guerra di Liberazione 1945-2015”.

Programma

ore 19: incontro con Massimo Cacciari, dedicato a Luigi Nono a cura di Mario Messinis

ore 20.30: Concerto Quartetto Noûs

Anton Webern: Sei Bagatelle op.9

Luigi Nono: Fragmente – Stille, An Diotima

ore 21.30: Incontro con Helmut Lachenmann

ore 22: Concerto Quartetto Kuss

Helmut Lachenmann: Quartetto n.3 “Grido”

Alessandro Perini: Grammar Jammer

Daniele Ghisi: Come di tempeste

Ludwig van Beethoven: Grande fuga op.133

In collaborazione con Fondazione Spinola Banna per l’Arte e Teatro Comunale di Bologna
Concerto trasmesso in differita da Magazzini Sonori
____________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.