L’Amalfi Coast Music and Arts Festival chiude la trasferta napoletana con una maratona pianistica

Amalfi Coast - pianisti alla Sala VasariLa Sacrestia del Vasari, situata all’interno della chiesa napoletana di S. Anna de’ Lombardi, ha ospitato il penultimo appuntamento dell’Amalfi Coast Music and Arts Festival, rassegna giunta quest’anno alla ventesima edizione.
Il programma prevedeva due concerti, il primo affidato agli allievi dell’ACMAF Piano Program, apertosi con Felicia Doni, moldava trapiantata negli USA, che ha proposto il Preludio e Fuga in sol maggiore BWV 884, dal Volume II del Clavicembalo ben temperato di Bach, seguita dalla Sonata in la minore n. 3, op. 28 di Prokofiev, interpretata da Ching Huei Li.
Alex Thomas si è invece confrontato con il Notturno di Grieg (dai Pezzi Lirici, op. 54) e l’Improvviso n. 2 in mi bemolle maggiore D. 899 di Schubert mentre Steven Max ha eseguito la prima parte della Sonata scritta negli anni ’40 dallo statunitense Elliott Carter (1908-2012) e ChaoJun Yang ha interpretato la Sonata in do maggiore, op. 53 “Waldstein” di Beethoven.
Chiusura con due pianiste, la cinese Xiaoxiao Ouyang e la sudcoreana EunAe Lee, che attualmente vivono e studiano negli USA, con la prima impegnata nel movimento iniziale della Sonata n. 2 in si bemolle maggiore, op. 35 di Chopin e la seconda che ha affrontato la Rapsodia ungherese n. 12 di Liszt.
Dagli studenti, tutti molto promettenti, ai loro maestri, Melvin Chen (Yale School of Music), Enrico Elisi (Eastman School of Music) e Jerome Lowenthal (Juilliard School di New York) che hanno in gran parte rivolto la loro attenzione al Novecento, nell’ambito del secondo concerto intitolato “Romantic Avantgarde”.
Così Melvin Chen ha eseguito tre dei dieci pezzi dall’op. 79 di Prokofiev, consistente in una selezione di brani del balletto “Romeo e Giulietta”, trascritti per pianoforte, mentre Enrico Elisi si è confrontato con la Sonata op. 1 di Berg, unica incursione del musicista austriaco in tale genere, con il satirico Embryons desséchés di Satie ed infine con Children’s Corner, che Debussy dedicò nel 1908 alla figlia Emma-Claude come regalo per il terzo compleanno.
Molto più classico il programma proposto da Jerome Lowenthal, che ha interpretato, senza interruzioni, il Notturno in mi maggiore, op. 62 n. 2 di Chopin, il Notturno n. 6 in re bemolle maggiore, op. 63 di Fauré e due Improvvisi di Chopin (il n. 1 in la bemolle maggiore, op. 29 e il n. 2 in fa diesis maggiore, op. 36), chiudendo con una trascrizione pianistica, curata da Cortot, dei primi due movimenti della celeberrima Sonata in la maggiore per violino e pianoforte di Franck.
In complesso una vera e propria maratona pianistica, che ha avuto una folta cornice di pubblico, costituito in parte da stranieri, nel cui ambito si distinguevano numerosi rappresentanti di origini orientali, tutti silenziosissimi, e in parte da spettatori locali, armati di ventagli dalle fogge più disparate, che hanno “dolcemente” accompagnato i due concerti.
Chiudiamo con un ringraziamento nei confronti dell’organizzazione dell’Amalfi Coast Music and Arts Festival che, anche nell’ambito del cartellone della ventesima edizione, ha voluto includere due appuntamenti napoletani, entrambi di elevato spessore artistico.
______________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Questa voce è stata pubblicata in Recensioni concerti e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.