La pianista calabrese Ingrid Carbone aderisce a #IOSUONODACASA con un concerto sabato 21 marzo

Sabato 21 marzo, alle ore 18.00, la pianista e matematica calabrese Ingrid Carbone aderisce e partecipa, prima artista di musica classica, a #IOSUONODACASA con un concerto visibile sulla sua pagina ufficiale di FB https://facebook.com/IngridCarbonePiano/).
L’iniziativa nata da un’idea di Franco Zanetti, direttore del sito di informazione musicale Rockol, subito rilanciata da Massimiliano Longo (AllMusicItalia) e da altre importanti testate musicali online.
Il progetto prevede un calendario quotidiano di concerti via social con gli artisti impegnati a sollecitare, a chi li guarderà da casa, micro donazioni via sms al numero solidale 45527 messo a disposizione dall’Associazione Nazionale Italiana Cantanti.
I fondi raccolti sono destinati ad aumentare i posti “unità posto letto rianimazione” (letto, respiratore, pompa, infusionali, monitor) disponibili per l’emergenza Coronavirus (COVID-19) dell’Ospedale Niguarda di Milano.

Stiamo vivendo tutti un momento di difficoltà e forte preoccupazionedichiara Ingrid Carbonee lo dobbiamo affrontare con la giusta consapevolezza e responsabilità, dando ciascuno il proprio contributo per far fronte a questa emergenza. Restiamo a casa e approfittiamo del tempo che abbiamo per studiare, approfondire le nostre ricerche, riflettere su nuove idee e pensare nuovi progetti, leggere un libro in sospeso da tempo e ascoltare musica. Con assoluta convinzione aderisco a questo palcoscenico online che combina musica e aiuto concreto.

#IOSUONODACASA
https://www.rockol.it/news-712183/iosuonodacasa-il-calendario-aggiornato-dei-concerti-via-social

Ingrid Carbone
Ingrid Carbone inizia la formazione musicale al Conservatorio di Musica di Cosenza, sua città natale, con Maria Laura Macario e Flavio Meniconi e si diploma in pianoforte all’età di 19 anni con Francesco Monopoli, affiancando anche lo studio della Composizione.
Si perfeziona con pianisti di fama internazionale, tra cui Lazar Berman, Cristiano Burato, Sergio Cafaro, Aquiles delle Vigne, Ronan H’Ora, Emanuel Krasovsky, Eduardo Ogando, Hector Pell, Andrzej Pikul, presso accademie prestigiose come il Mozarteum di Salisburgo e il Tel-Hai International Piano Master Classes (unica partecipante italiana della XXV edizione).
Nel 2015 vince il primo premio al Concorso Musicale Internazionale “Erik Satie” di Lecce e il secondo premio al Concorso Pianistico Internazionale “Città di Rocchetta”. Premiata al concorso mondiale IBLA Grand Prize nel 2015, nel 2016 e nel 2017, in tutte le occasioni viene segnalata dalla New York IBLA Foundation tra “gli artisti che meritano l’attenzione del pubblico internazionale in quanto espressione di grande talento e professionalità”, attribuendole uno “standard di eccellenza assoluta”.
Nel 2016 ancora la New York IBLA Foundation le conferisce la Scarlatti Special Mention e, nel 2017, la Piano Special Mention.
Nel 2017 la FIDAPA BPW Italy (Sezione di Rende) le assegna il Premio biennale Donna del Sud per meriti artistici.
Nello stesso anno, la sua storia artistica e sue interpretazioni di Liszt appaiono nel film-documentario “Genialità italiana sotto le stelle”, presentato alla Biennale del Cinema di Venezia.
Nel 2018, l’Associazione “La città del sole” del Rotary International le conferisce il XXI Premio La città del Sole per la Sezione Arte.
In occasione di concerti in prestigiose realtà italiane e in vari paesi all’estero, del conferimento di premi e dell’esecuzione di due concerti di Bach con orchestra d’archi, la RAI e altri canali televisivi le dedicano diversi servizi, tra cui un’intera trasmissione di Proscenio su Tele Europa Network nel 2018.
Nel 2018 fonda l’Associazione Musicale “Clara Schumann” e nel novembre dello stesso anno l’etichetta Da Vinci Classics pubblica un suo CD con quattro composizioni di Franz Liszt che ha avuto unanime consenso di critica ed è stato trasmesso dalla Rai e dalle principali radio italiane.
Sempre Da Vinci Classics a inizio 2020 pubblica il nuovo cd L’Enchantement Retrouvé con i quattro Improvvisi op. 90 e i Sei Momenti Musicali op. 94 di Franz Schubert.
Ingrid Carbone ha un vasto repertorio, che spazia dai clavicembalisti (inclusi i concerti di Bach con orchestra d’archi) al XX secolo; si è esibita per associazioni ed enti di prestigio, fondazioni, università, teatri e conservatori di musica in Italia e all’estero (Austria, Cina, Germania, Israele, Polonia, Slovenia, Spagna, Ungheria). Oltre all’attività concertistica, si dedica alla divulgazione musicale attraverso varie conferenze – concerto.
Personalità eclettica, tra le sue passioni la matematica, che l’ha portata a laurearsi con lode a soli 21 anni.
A 27 anni ha vinto il concorso da ricercatore all’Università di Bari.
Autrice di diversi articoli scientifici, ha tenuto conferenze in Italia e all’estero.
Attualmente insegna Analisi Matematica all’Università della Calabria.

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.