La compositrice Matilde Capuis compie 100 anni

Una foto giovanile di Matilde Capuis

Una foto giovanile di Matilde Capuis

Matilde Capuis è nata a Napoli il 1° gennaio 1913, ma risiede da circa 44 anni a Torino, dove è stata insignita della cittadinanza onoraria.
Ha iniziato i suoi studi musicali a Venezia, con il maestro Gabriele Bianchi, per poi completarli al Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze.
Successivamente ha frequentato i Corsi di Perfezionamento dell’Accademia Chigiana di Siena, sotto la guida del maestro Vito Frazzi, il che le ha permesso di eccellere in vari settori musicali.
Come pianista, ha suonato per molti anni con il violoncellista Ugo Attilio Scabia ed ha accompagnato il soprano Susanna Ghione.
Non va trascurato, inoltre, il suo impegno nell’insegnamento, portato avanti nel periodo 1969-1983 al Conservatorio “G. Verdi” di Torino, dove ha coperto prima la cattedra di Teoria ed in seguito quella di Composizione.
La produzione della Capuis risulta incentrata particolarmente sulla musica da camera, ma comprende anche brani orchestrali, fra i quali ricordiamo la Sinfonia in sol maggiore e il Concentus brevis per oboe ed orchestra d’archi, e composizioni sacre, come Il pianto della Madonna per soli, coro e orchestra.
Numerosi i riconoscimenti ricevuti durante la sua lunga carriera, fra i quali ricordiamo il “Premio Quartetto Veneziano” (1948), il “Premio Circolo Universitario” (Bolzano, 1948) e il “Premio Concorso Internazionale per Compositori” (Genova, 1952).
Dal punto di vista stilistico, la compositrice predilige sicuramente la musica dell’Ottocento, rimanendo comunque aperte alle istanze del Novecento, senza però mai sconfinare nell’atonalità.
Una posizione abbastanza isolata nel panorama italiano del secondo dopoguerra, che spiega il motivo per cui solo in anni abbastanza recenti la Capuis ha ottenuto, nel nostro paese, quella visibilità da tempo raggiunto all’estero, in particolare in Germania.
Ricordiamo, infine, che le principali case editrici italiane del settore (Curci, Zanibon, Carisch, Forlivesi, Scomegna e Berben) hanno pubblicato suoi lavori e, dal 1994, la tedesca Furore-Verlag ha acquisito in esclusiva tutte le sue partiture inedite.
Chiudiamo facendo i nostri auguri alla compositrice per il traguardo raggiunto, sperando che possa ancora avere l’opportunità di ascoltare tanta bella musica, compresa quella scritta da lei fino a qualche anno fa.

_______________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band. Acquistalo su:

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a La compositrice Matilde Capuis compie 100 anni

  1. Pingback: accadde…oggi: nel 1913 nasce Matilde Capuis | daniela e dintorni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...