Sabato 23 ottobre la rassegna “Babelicantes” propone “Mendelssohn a Napoli” con il pianista Roberto Prosseda

Roberto Prosseda

Il pianista Roberto Prosseda presenta “Mendelssohn a Napoli” un concerto in omaggio al grande compositore tedesco in programma sabato 23 ottobre (ore 19.30, Chiesa di Santa Caterina da Siena) per il ciclo “Babelicantes” ideato e prodotto dai Talenti Vulcanici.

La serata inizia con l’esecuzione di alcune composizioni, tratte dai “Lieder ohne Worte” (letteralmente “romanze senza parole”), forse tra quelle più note nella produzione musicale di Felix Mendelssohn.
Dei 56 Lieder ohne Worte oggi esistentisottolinea il maestro Prossedasoltanto pochi sono stabilmente rimasti nel repertorio concertistico odierno ma il titolo, azzeccatissimo, ha dato vita ad un vero e proprio genere pianistico. Lieder ohne Worte è, in effetti, una definizione decisamente calzante, poiché sintetizza con tre parole le caratteristiche principali del “lieder”: cantabilità, carattere narrativo e struttura semplice”.
Ai sei brani scelti da Prosseda in apertura fa seguito la “Fantasia op. 15” che l’autore impernia sul tema principale di “The Last Rose of Summer” una canzone tradizionale irlandese.
Ma anche quiaggiunge Prossedail carattere sereno e quasi serafico del tema, che tornerà tre volte durante la composizione, viene subito smentito dalle inquiete elaborazioni di Mendelssohn, sin dall’iniziale arpeggio in mi minore”.
Il concerto continua con le “Trois Fantaisies ou Caprices op. 16” composte in Inghilterra nel 1829 e dedicate alle tre giovani sorelle Taylor, presso cui il compositore fu ospite durante una breve vacanza nel Lake District, e si conclude con il “Rondò Capriccioso op. 14” del 1828, il più popolare tra i suoi brani.
A Napoli si realizza l’omaggio a Felix Mendelssohn, autore cui Roberto Prosseda deve la sua grande notorietà internazionale, acquisita in seguito alle incisioni realizzate, tra il 2005 e 2014, per l’etichetta londinese Decca Records e dedicate alla produzione musicale per pianoforte del grande compositore.
A Santa Caterina da Siena, il pianista presenta una vera e propria “serata / evento” in cui l’esecuzione dei brani musicali si alterna alla lettura di alcune lettere scritte da Mendelssohn nel suo viaggio in Italia del 1831 e, più precisamente, a quelle che si riferiscono al suo soggiorno nella città di Napoli.

“Babelicantes” è ideato e coordinato da Duilio Meucci e realizzato dall’Associazione Talenti Vulcanici e da Caméra Musique in collaborazione con la Fondazione Pietà de’ Turchini.

Biglietto unico: euro 5

Info
www.talentivulcanici.it
tel. 081 7647400

Prenotazione obbligatoria scrivendo a info@talentivulcanici.it.

Comunicazione e Ufficio Stampa
Renato Rizzardi – Studio Tema e Associati
Vico lungo del Gelso 44, Napoli
0815447945
mob.: 3393800826

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.