Da venerdì 13 agosto a Cortina “Musica&”: la musica incontra lo sport, il cinema e l’imprenditoria

La Musica trascende la bellezza e in essa trova il mezzo con cui poter affrontare la quotidianità.
Nasce da qui “Musica&”, ciclo di eventi pensati per avvicinare alla musica un pubblico curioso ma non ancora esperto, anche attraverso format innovativi.
La prima parte di “Musica&” sarà costituita dai tre incontri “Bösendorfer Lounge”, che si svolgeranno nella suggestiva cornice della Sala Dolomia del Grand Hotel Savoia di Cortina d’Ampezzo (BL), ideati e coordinati da Mattia Rondelli, sono organizzati dall’associazione Cortina Resonance e da Bösendorfer, il marchio viennese più antico al mondo nella costruzione dei pianoforti (oggi parte di Yamaha Music Group), con la collaborazione di CortinAteatro, che per il Comune di Cortina organizza la stagione teatrale e musicale annuale.
Gli eventi “Bösendorfer Lounge” vedranno confrontarsi campioni dello sport, grandi compositori ed esponenti di spicco dell’imprenditoria, durante i quali il Maestro Roberto Prosseda, seduto al pianoforte Bösendorfer 230 Vienna Concert, interloquirà con l’esecuzione di grandi pagine musicali eseguite ad hoc per arricchire e stimolare ulteriormente il dibattito.
Le tre serate, il cui scopo è di esplicitare da un lato quanto l’Arte, la Musica e la Cultura siano parte attuale dell’oggi di chiunque, e ne siano una parte essenziale, e dall’altro lato sottolineare ancora una volta come, di conseguenza, siano le uniche forme culturali che, prima che capite, vadano fruite e godute.

Ad inaugurare “Music &” sarà, venerdì 13 agosto, alle ore 18.00, il campione di sci Kristian Ghedina, in un incontro che riunirà la potenza della musica a quella dello sport.
Venerdì 17 agosto, alle ore 20.45, nell’incontro intitolato “Musica & Cinema”, sarà ospite Angelo Bozzolini, regista Rai e autore di numerosi programmi di successo, tra cui il documentario sull’orchestra di Santa Cecilia
“Il carattere italiano” con la partecipazione di Ennio Morricone, le cui musiche immortali saranno eseguite da Roberto Prosseda insieme alla violoncellista Adriana Sanchez Malaga.
In occasione del dibattito, il M° Prosseda presenterà al pubblico il suo ultimo CD, pubblicato da Decca, dedicato alla musica pianistica originale di Ennio Morricone, comprendente anche alcuni inediti.
Il terzo incontro Bösendorfer Lounge, venerdì 20 agosto, alle ore 18, sarà dedicato a “Musica e Impresa” e vedrà protagonisti Giovanni Iannantuoni, Manager di Yamaha Music Group, Paola Dubini, docente all’Università Bocconi, e Giuseppe Leogrande, già commissario Alitalia, in qualità di esperto del delicato rapporto tra Beni di Pubblica utilità ed efficienza economica.

La programmazione di Musica&, a cura di Mattia Rondelli, proseguirà con un’esperienza indimenticabile: “diventare un’orchestra” all’interno del rifugio naturale delle Dolomiti.
Queste escursioni musicali mattutine iniziano a Piè Tofana la mattina del 19 agosto, alle 11.00 per un’immersione nel Bolero di Ravel e il 21 agosto alle 11.00 a Son Forca, gli ospiti possono esplorare il rock classico.

In caso di maltempo queste escursioni si terranno nella sala Dolomia del Grand Hotel Savoia.

Il Grand Hotel Savoia rivolge un ringraziamento speciale a Cortina Properties per aver condiviso il sostegno.

L’ingresso è gratuito, è necessario esibire il Green Pass per accedere.

Per informazioni
info.grandhotelsavoiacortina@radissoncollection.com

Ufficio Stampa:
Studio Pierrepi di Alessandra Canella
Cell: (+39) 348-3423647
E-mail: canella@studiopierrepi.it
www.studiopierrepi.it

 

Roberto Prosseda

Roberto Prosseda ha recentemente guadagnato una notorietà internazionale in seguito alle incisioni Decca dedicate alla musica pianistica di Felix Mendelssohn, che ha inciso integralmente in 10 CD (2005 – 2014), pubblicate in un unico cofanetto nel 2017 (“Mendelssohn Complete Piano Works”).
È vincitore di numerosi premi discografici, tra cui lo CHOC di Le Monde de la Musique-Classica, il Diapason d’Or, il Best of the Month di Classic FM, il “Best of the 2012” del Leipziger Volkszeitung, il “Supersonic” della rivista Pizzicato (1/2013), la nomination ICMA International Classical Music Awards.
Dal 2005 Roberto Prosseda suona regolarmente con alcune delle più importanti orchestre del mondo, tra cui London Philharmonic, New Japan Philharmonic, Moscow State Philharmonic, Santa Cecilia, Filarmonica della Scala, Bruxelles Philharmonic, Residentie Orkest, Netherlands Symphony, Berliner Symphoniker, Staatskapelle Weimar.
Con la Gewandhaus Orchester diretta da Riccardo Chailly ha inciso il Concerto inedito in mi minore di Mendelssohn, pubblicato dalla Decca nel settembre 2009.
In Italia è ospite regolare dei maggiori Enti concertistici, tra cui l’Accademia di Santa Cecilia, il Teatro alla Scala, l’Unione Musicale di Torino, il Teatro la Fenice, l’Accademia Chigiana di Siena, il Teatro Comunale di Bologna.
Prosseda è anche particolarmente apprezzato nelle interpretazioni di Mozart, Schubert, Schumann, Chopin, autori a cui si è anche dedicato nelle sue più recenti incisioni Decca.
La sua integrale delle Sonate di Mozart (2015-18) ha riscosso notevoli consensi internazionali.
Nel luglio 2021 Decca ha pubblicato il suo CD dedicato all’integrale della musica pianistica originale di Ennio Morricone.
Prosseda è autore e protagonista dei cicli televisivi “Dentro le Note” e “Lezioni Americane”, trasmesse da Rai5 nel luglio e agosto 2021.

Mattia Rondelli

Mattia Rondelli è un direttore d’orchestra attivo da anni sulla scena internazionale, avendo collaborato, tra le altre, con Civic Orchestra Chicago, Chicago Philharmonic, Symphony in C, State Academic Philharmonia Symphony Orchestra of St. Petersburg, Teatro Regio Torino, Accademia della Scala, Virtuosi della Scala, Orchestra da Camera di Mantova e Arturo Toscanini Symphony Orchestra. L’incontro con Valery Gergiev è stato un evento cruciale nella sua carriera: nel 2011 ha iniziato la sua collaborazione con il Teatro Mariinsky di S. Pietroburgo, dove ha presentato in anteprima alcune pagine sacre di Giuseppe Sarti.
Questa produzione è stata registrata dalla Sony Classical, così come lo Stabat Mater di Boccherini, con Barbara Frittoli.
La sua attività di ricerca accostata a quella direttoriale l’ha portato a nuovi progetti accademici e artistici, tra cui una nuova stretta collaborazione con Sir John Eliot Gardiner.
Allievo di J. Panula, D. Renzetti, P. Bellugi, D. Callegari e G. Noseda, ha affiancato e arricchito la propria attività artistica attraverso competenze extra musicali, applicate a una visione manageriale e ad ampio raggio della propria attività avendo completato la sua formazione umanistica, dopo gli studi classici, con laurea in giurisprudenza presso l’Università Cattolica di Milano.

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.