Martedì 15 giugno il doppio appuntamento con la rassegna dell’Associazione Alessandro Scarlatti “Musica sotto le stelle” propone il Quartetto Mitja ed il violista Francesco Solombrino

Musica sotto le Stelle 2021, la rassegna musicale della Associazione Alessandro Scarlatti in collaborazione con la Direzione regionale Musei Campania, torna all’aperto nei giardini di Villa Pignatelli (via Riviera di Chiaia, 200 – Napoli), martedì 15 giugno 2021, alle ore 19.00 e alle ore 21.00 con i concerti del Quartetto Mitja e il violista Francesco Solombrino.

Per uno strano scherzo del destino, la serata era stata inserita a settembre 2020 nel cartellone della rassegna, ma non ha potuto avere luogo a causa del maltempo.
Ci riproviamo, quindi sperando nella clemenza del meteo.

Il programma prevede l’unico quartetto di Maurice Ravel – dedicato a Gabriel Fauré definito mon cher Maître – da un Ravel appena ventisettenne, ma già estremamente maturo, e modellato sul Quartetto di Debussy, con il quale Ravel sentiva una forte continuità ideale.
In accostamento e contrapposizione segue il secondo Quintetto di Brahms op. 111, opera della piena maturità del compositore che, ormai cinquantasettenne, aveva già alle spalle le quattro Sinfonie e tutti i maggiori lavori.
Brahms, preferì concentrare l’intensità del proprio «tardo stile» sugli organici ridotti della musica cameristica, arricchita di ogni conquista armonica, timbrica e ritmica: ed è noto che, con l’op. 111 (Il «fatale» numero d’opus 111, sacro per Brahms alla memoria dell’ultima Sonata pianistica beethoveniana) il musicista pensava seriamente di chiudere la propria carriera.
Intenzione alla quale, per nostra fortuna, non diede seguito.

Il Quartetto Mitja nasce nel 2008 da quattro musicisti provenienti da Napoli, Cosenza, Potenza e La Serena (Cile).
Il nome prescelto – Mitja, piccolo Dmitrij – richiama il dolce diminutivo che usava la madre di Shostakovich per chiamare suo figlio.
Il Quartetto si è specializzato a Firenze (Scuola di Musica di Fiesole, Accademia Europea del Quartetto); Cremona (Accademia Stauffer); Parigi (ProQuartet Academy); Weikersheim (Jeunesses Musicales Deutschland); Imola (Incontri col Maestro – Accademia Pianistica Internazionale) con i quartetti Artemis, Alban Berg, Casals, Kuss, Quartetto di Cremona e con Antonello Farulli (Quartetto Sinopoli) e Andrea Nannoni.
L’ultima incisione del Quartetto, il primo volume dell’integrale dei 18 quartetti di Gaetano Donizetti, ha recentemente ottenuto 5 stelle dalla rivista MUSICA.

Per informazioni:
www.associazionescarlatti.it
info@associazionescarlatti.it
Infoline: 081 406011

Biglietti
Musica sotto le stelle a Villa Pignatelli
Biglietto intero €10
Ridotto under 30 €5

Non saranno in vendita biglietti all’ingresso al concerto. I biglietti saranno in vendita esclusivamente online presso www.azzurroservice.it e presso le prevendite Concerteria, Il Botteghino, MCRevolution e tutto il canale Azzurroservice e Vivaticket.

Nel rispetto del distanziamento sociale la Associazione Alessandro Scarlatti limita il pubblico a 100 spettatori: per questa ragione i concerti saranno ripetuti.

Come previsto dalle norme vigenti, saranno applicate le seguenti misure: all’ingresso della struttura sarà rilevata la temperatura corporea e impedito l’accesso in caso di temperatura superiore a 37,5°C.
Tutti gli spettatori devono indossare la mascherina.

______________________________________________________________

Martedì 15 giugno, ore 19 e ore 21.00 – giardini di Villa Pignatelli (Riviera di Chiaia, 200 – Napoli)

Quartetto Mitja
Giorgiana Strazzullo e Pasquale Allegretti Gravina, violini
Carmine Caniani, viola
Verónica Fabbri Valenzuela, violoncello

Francesco Solombrino, viola

Programma

Maurice Ravel (1875 – 1937): Quartetto per archi in fa maggiore

Johannes Brahms (1833 – 1897): Quintetto per archi n.2 in sol maggiore op. 111

Quartetto Mitja
Il Quartetto Mitja nasce nel 2008 da quattro musicisti provenienti da Napoli, Cosenza, Potenza e La Serena (Cile).
L’ensemble si è formato nelle Accademie più prestigiose d’Europa (la Scuola di Musica di Fiesole, l’Accademia Europea del Quartetto di Firenze, l’Accademia W. Stauffer di Cremona, la Pro Quartet Academy di Parigi, la Jeunesse Musicale Deutschland di Weikersheim, l’Accademia Pianistica Internazionale Incontri col Maestro di Imola), studiando con musicisti e ensemble di fama internazionale, quali l’Artemis Quartet, il Quartetto Alban Berg, il Casals Quartet, il Kuss Quartet, il Quartetto di Cremona, Antonello Farulli, Andrea Nannoni e Alfred Brendel.
Al Mitja sono state riconosciute importanti Borse di Studio dalla Scuola di Musica di Fiesole, dalla Pro Quartet di Parigi, dalla Fondazione “A. Ciampi” e dal Jeunesses Musicales Deutschland.Premiato al XXXIV Concorso Nazionale “Francesco Cilea” ed al XIV Concorso Internazionale “Pietro Argento”, il Quartetto Mitja è risultato vincitore del Premio Rotary Club International, dell’ EMF Young Musician 2016 e del Concorso Europeo “Jacopo Napoli” (1° Premio assoluto).
Il disco monografico su Gian Francesco Malipiero pubblicato nel 2016 per l’etichetta discografica “TACTUS” è stato apprezzato dalla critica, ricevendo il massimo delle stelle dalla rivista tedesca “Pizzicato” e dal mensile italiano dedicato “Musica”.
Il Quartetto Mitja è stato ospite di varie emittenti radiofoniche e televisive quali Radio3 Suite, Radio Vaticana, Radio CRC, Radio Merge (Oman), Rai2, La7e
NapoliTV; collabora inoltre con il musicologo, compositore e pianista Giovanni Bietti.
Il regista americano Francis Ford Coppola ha selezionato il Quartetto per un concerto nella sua tenuta di Palazzo Margherita in Bernalda e nel 2015 l’ensemble ha effettuato una tournée nel Sultanato dell’Oman tenendo numerosi Concerti e Seminari in collaborazione con Arabesque International, sotto il patrocinio dell’Ambasciata Italiana di Muscat.
Esibitosi con artisti quali Giovanni Sollima, Simone Gramaglia e Giovanni Scaglione del Quartetto di Cremona, Robert Lehrbaumer, Philippe Berrod, Antonio Fraioli, Antonello Farulli, Giovanni Punzi, Duo Blanco Sinacori, Pamela Panzica, il Quartetto Mitja è stato ospite di Importanti Festival Musicali internazionali e rassegne concertistiche quali: Associazione I Teatri – Premio Borciani; Festival dei 2 Mondi (Spoleto); Associazione Alessandro Scarlatti (Napoli); Fondazione Walton;
Pro Quartet Rencontres Musicales; Jeunesses Musicales Deutschland (Weikersheim);
Quart Fest Cluj-Napoca (Romania); Festival di Pentecoste; Jeux d’Art à la Villa d’Este di Tivoli; Gioventù Musicale Italiana; Imola Summer Festival; Filarmonica Laudamo (Messina); Teatro Alighieri (Ravenna), Accademia Filarmonica Romana, MAIN Matera Intermedia, Università del Sacro Cuore, Ateneo Musica Basilicata, Festival del Lago Maggiore, Teatro Litta.
Svolge intensa attività concertistica.

Francesco Solombrino
Allievo di Giovanni Leone (celebre viola del Quintetto Chigiano), si diploma in violino con il massimo dei voti, lode e menzione speciale.
Si avvale inoltre, durante il suo percorso di perfezionamento musicale, della guida dei Maestri Cristiano Rossi, Pier Narciso Masi, Pavel Vernikov, Franco Gulli, Norbert Brainin, Hatto Beyerle, Piero Farulli, Valentin Berlinsky.
Le importanti affermazioni in vari concorsi quali il premio A. Postacchini di Fermo, il Premio Campagnoli ed il concorso Citta di Viterbo, lo hanno portato ad esibirsi nei maggiori centri italiani ed europei con artisti del calibro di Thiollier, Canino, Cominati, Mamou, Andaloro, Giuffredi, Braconi Votano, Stuller, Pesthy, Ivanov, Rozhdestvensky, Lucchesini, Meunier.
Dal 1999 è primo violino solista della Nuova Orchestra Scarlatti, con la quale, oltre alla prestigiosa stagione concertistica presso l’Auditorium della RAI di Napoli, ha effettuato tournée internazionali (Berlino, Mosca, San Pietroburgo, Gerusalemme, Beirut, Pechino).
È uno dei membri fondatori nel 2000, in qualità di violista, del Quartetto d’archi Savinio, con il quale ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti quali il 1° Premio nel Concorso di Musica da Camera di Caltanissetta, il 1° Premio V. Rimbotti (Accademia Europea del Quartetto), 3° Premio D. Šostakovič International String Quartett Competition Moscow.
Con il Quartetto Savinio si è esibito per le maggiori istituzioni concertistiche: Amici della Musica di Firenze, Ravello Festival, Unione Musicale di Torino, Sala Čaikovskij di Mosca, Wilton Hall di Londra, Istituto Italiano di Cultura di Parigi, Washington, San Paolo del Brasile.
Ha fondato nel 2012 il Silk Trio con il quale sarà impegnato in una lunga tournée in Cina.
Ha inciso per Amadeus, Classic Voice, Stradivarius, Mode Records di New York, Decca, Camerata di Tokyo, Brilliant.
Ha tenuto Masterclass in Spagna, Turchia, Romania.
Vincitore del Concorso a cattedra per esami e titoli, è docente di violino presso il Conservatorio “Nicola Sala” di Benevento.

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.