Giovedì 29 aprile “Carteggi Musicali” di Bologna Festival si chiude con una conversazione-concerto dedicata a Shostakovich

Salotto Casa Mentasti

Giovedì 29 aprile, alle ore 18, in streaming su www.bolognafestival, Trascrivere la vita intera, conversazione-concerto dedicata a Shostakovich e la sua arte epistolare, incontro conclusivo del ciclo di approfondimenti culturali online Carteggi musicali di Bologna Festival.
La narrazione di Enzo Restagno ci guida attraverso l’epistolario di una vita, immenso, quotidiano, come fosse un diario intimo.
Shostakovich annota riflessioni sul suo comporre, parla dei difficili rapporti con il regime, racconta del viaggio a New York e della telefonata con Stalin, del viaggio a Lipsia per le celebrazioni bachiane da cui sgorgarono i suoi Preludi e fughe op. 87.
La pianista Albertina dalla Chiara ne esegue alcuni estratti.
Le storiche dell’arte Jadranka Bentini e Sonia Cavicchioli illustrano il Salotto di Casa Mentasti, splendido scenario di questa conversazione-concerto.

Paola Soffià
Ufficio Stampa Bologna Festival
stampa@bolognafestival.it
tel. 051 6493397
cell. 3287076143

Associazione Bologna Festival onlus
Via delle Lame 58 – 40122 Bologna
www.bolognafestival.it

____________________________________________________________________________

Giovedì 29 aprile, ore 18, online dal salotto di Casa Mentasti

Shostakovich: trascrivere la vita intera, conversazione e letture a cura di Enzo Restagno

introduzione storico-artistica della sala a cura di Jadranka Bentini e Sonia Cavicchioli
esecuzioni al pianoforte Albertina dalla Chiara

Programma
Dmitrij Shostakovich
Preludio e fuga in do maggiore op.87 n.1
Preludio e fuga in la minore op.87 n.2
Preludio e fuga in re minore op.87 n.24

Enzo Restagno
Critico e storico della musica, è stato per trent’anni il direttore artistico di Torino Settembre Musica e MiTo; è ora direttore artistico di Ferrara Musica.
È autore di numerosi saggi sulla musica moderna e contemporanea, di cui è considerato a livello internazionale uno dei maggiori esperti.
Ha scritto monografie dedicate, tra gli altri, a Ravel, Carter, Henze, Ligeti, Xenakis, Reich, Andriessen, Nono, Berio, Donatoni.
Ha svolto la sua attività di critico musicale per quotidiani e periodici, tra cui La Stampa, Repubblica, L’Espresso, Le Monde de la Musique e Die Zeit.

Albertina dalla Chiara
Pianista, dopo gli studi in Italia, ha frequentato il corso superiore di perfezionamento al Conservatorio di Mosca con Lev Nikolaevic Naumov e ha studiato all’Accademia Superiore di Musica di Basilea con il pianista austriaco Rudolf Buchbinder.
Ha intrapreso giovanissima una carriera concertistica che l’ha portata ad esibirsi in Italia e all’estero.
Attiva anche come camerista, fa parte del Trio di Verona, ha suonato con i Solisti di Salisburgo e della Scala, con i violinisti Carlo Chiarappa, Luz Leskowitz, con le cantanti Cristina Miatello e Tiziana Tramonti.
Collabora con noti musicologi quali Enzo Restagno, Quirino Principe e Guido Salvetti in progetti di conferenze-concerto.

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.