L’8 aprile “I Giovedì del CERSIM” ospitano un incontro con il pianista-compositore Girolamo De Simone

L’8 aprile, alle ore 19.00, in diretta streaming da Palazzo D’Urso, sulla pagina Facebook del Centro di Musica da Camera CERSIM (https://www.facebook.com/events/958068031662493/) la rassegna “I Giovedì del Cersim 2021”, nell’ambito del ciclo dedicato ai compositori campani, ospita un incontro con il pianista-compositore Girolamo De Simone.

Dopo una breve diretta da Palazzo D’Urso tenute dal maestro Ferdinando de Martino verrà condiviso un contributo video di Girolamo De Simone sulle avanguardie musicali a Napoli e saranno proposti alcuni link inerenti al tema della serata.

Info: www.comtessa-de-dia.info

Girolamo De Simone
Girolamo De Simone, nato a Napoli, vive e lavora alle pendici del Monte Somma, a ridosso del Vesuvio.
Musicista e agitatore culturale, è considerato come uno degli esponenti delle avanguardie italiane legate alla musica di frontiera.
Pianista, elettro-performer e compositore, dopo l’esordio ufficiale (a Napoli, Villa Pignatelli, nel 1982, con Luciano Cilio), ha suonato per numerosi festivals di musica contemporanea raccogliendo consensi per le ricerche sui nuovi linguaggi e per la riscoperta di repertori inediti o rari.
Come compositore ha ricevuto esecuzioni in Europa (per l’UNESCO a Parigi, per la CEE a Bruxelles, per la Radio-televisione Svizzera, per la radio tedesca Deutschlandfunk) e in Italia (Rai Due, Rai Tre, Radio Rai Uno, Radio Rai Due, Radio Rai Tre).
Ha raccolto molteplici riconoscimenti, tra cui il “Premio Internazionale Capri Musica per la musica contemporanea” (2004) e il Premio Masaniello 2013, “Napoli città di suoni”.
I suoi ultimi cd, editi da Die Schachtel, Ars Publica, Curci, Nardini, hanno avuto riscontri e consensi nazionali e internazionali, come “Shama”, recensito dalla londinese “Wire”, o il più recente “Ai piedi del monte”, definito dal “Giornale della Musica” quale instancabile ricerca del “genius loci partenopeo”.
Il suo disco “Inni e antichi canti” riscopre le radici siriane della musica occidentale: una iniziativa non profit che ha stretto in un unico abbraccio i bambini siriani e quelli napoletani (Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca: “Atlante sonoro” 2012).
Girolamo De Simone ha conosciuto John Cage, Elliot Carter, Michael Nyman ed ha lavorato/interagito con Luc Ferrari, Vittorio Rieti, Pietro Grossi, Luciano Chailly, Giuseppe Chiari, Daniele Lombardi, Giancarlo Cardini (…).
Si è prodotto in performance che lo vedono affiancato a Ludovico Einaudi (Aversa 2000), Tuxedomoon (Napoli 2001), Michael Nyman (Capri 2005), e a numerosi altri autori della musica italiana e internazionale.

Centro di Musica da Camera CERSIM
L’associazione culturale CERSIM attiva da anni nel recupero e la valorizzazione del patrimonio, recentemente si è costituita quale nuovo centro di musica da camera adottando come sede concertistica principale la chiesa monumentale della Graziella, riaperta al pubblico grazie all’interessamento del M° de Martino e dei suoi collaboratori.
L’associazione conta sull’apporto di studiosi ed esperti in campo artistico e letterario ed ospita nelle sue sedi eventi e corsi di perfezionamento di alto profilo.
Molte le scuole ed associazioni che affiancano il CERSIM come partner, tra di esse: Miradois Onlus, Emme Musica, Associazione Malibran, Volontari Touring, Club Unesco di Napoli, Conservatorio di S. Pietro a Majella, Händel House di Londra ed Associazione Dissonanzen.

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.