Martedì 12 gennaio concerto in streaming dell’ensemble Comtessa de Dia dalla sede dell’Associazione culturale “M. Gorki”

Martedì 12 gennaio, alle ore 19.00, in streaming dall’Associazione culturale “M. Gorki” (link: www.facebook.com/cersim.musica), la rassegna “Natale 2020 – Il Simbolo, i Gesti e la Tradizione”, curata dal CERSIM (Centro di Musica da Camera) e affidata alla direzione artistica del maestro Ferdinando de Martino, si chiude con il concerto dell’ensemble Comtessa de Dia.
Il programma che i musicisti eseguiranno, diretti dal maestro de Martino, è un vero e proprio viaggio tra il Medioevo ed il Rinascimento musicale.
Si partirà dalle morbide sonorità della messa gregoriana di Fabio Sebastiano Santoro per poi attraversare il mondo misterioso dei codici di Montserrat e delle Cantigas de S. Maria, accompagnati dai ritmi delle estampie e dei saltarelli del Medioevo per poi ammirare la grande maestria del contrappunto di Orlando di Lasso.

Il concerto segna la ripresa della attività concertistica dell’ensemble e l’inizio delle celebrazioni del 75° anniversario della fondazione del centro culturale Gorkij. L’associazione culturale Gorki è sempre stata molto attiva sul territorio, sia per diffondere la cultura russa, sia per creare legami tra gli artisti di diversi paesi, ed ha avuto Eduardo De Filippo come presidente onorario, oltre ad annoverare come soci esponenti della cultura napoletana di chiara fama.

Si ringrazia l’associazione culturale “M. Gorki” per la disponibilità nel rendere fruibile la propria sede ai fini della realizzazione dell’evento.
______________________________________________________________

Martedì 12 gennaio,  ore 19.00 – sede Associazione culturale Massimo Gorki
“Natale 2020 – Il Simbolo, i Gesti e la Tradizione”

Concerto dell’ensemble Comtessa de Dia

soprani e contralti: Gabriella Romano, Giovanna Izzo, Valentina Romano, Laura Albarella
bassi: Luca Cerullo e Ferdinando de Martino

flauto: Domenico Di Gioia
percussioni, concertazione e direzione: Ferdinando de Martino

Programma

F. S. Santoro: Messa gregoriana
(Kyrie, Gloria, Credo, Sanctus, Agnus Dei)

Llibre Vermell de Montserrat: Mariam Matrem (strumentale)

Cantigas de Santa Maria: Rosa das Rosas ( strumentale)

O. di Lasso: Fulgebunt Justi

Anonimo del Medioevo: Jube Domine

Laudario di Cortona: Laude Novella

Cantigas de Santa Maria: Tantos vai Santa Maria

Anonimo del Medioevo: Estampie (strumentale)

Anonimo: L’Homme armé (strumentale)

O. di Lasso: Sicut Rosa

Llibre Vermell de Montserrat: Cuncti Simus concanentes

Laudario di Cortona: Gloria ’n cielo (strumentale)

Lauda: Voi ch’amate lo Criatore

Codice di Londra: Saltarello (strumentale)

Comtessa de Dia
L’ensemble polifonico Comtessa de Dia nasce dal comune intento di un gruppo di professionisti, amatori e studenti di canto, di far musica dando il proprio contributo all’arte del canto corale.
Nato nel gennaio 2006, esso ha all’attivo alcune partecipazioni alla manifestazione napoletana Maggio dei Monumenti , un discreto numero di esibizioni e concerti ed un repertorio che spazia dal Medioevo al Tardo Romanticismo, non disdegnando l’esecuzione di classici del Novecento.
Nel 2009 il gruppo ha presentato con un concerto tenutosi nel Santuario dell’Annunziata di Giugliano, il restauro di un raro antifonario del sedicesimo secolo, riconsegnato simbolicamente al Vescovo di Aversa, nel dicembre 2010 l’ensemble ha inaugurato la rassegna di “Musica al Museo” tenutasi al Museo Archeologico Nazionale di Napoli e nell’ ottobre 2011 si è esibito per la rassegna “Classico Novecento” realizzata nella grotta di Seiano, curata dal M° Aurelio Gatti e conclusasi con un concerto di Salvatore Accardo.
Nella primavera 2012 l’ensemble ha dato inizio ad un nuovo ciclo di concerti dedicati ad una personale rilettura del celebre Codex Buranus esibendosi tra l’altro nella suggestiva cornice della Sacrestia del Vasari in S. Anna dei Lombardi a Napoli e nel prestigioso museo dell’Opera del Duomo di Amalfi.
Nel dicembre 2014 il gruppo ha inaugurato la riapertura della celebre chiesa della Graziella, sede nel Seicento del Teatro San Bartolomeo, con un concerto dedicato al repertorio dei canti di Montserrat riproposto in varie occasioni nella stagione 2014 -15 ed eseguito a Napoli anche nella cappella del tesoro di San Gennaro in un concerto organizzato dall’Unesco.
Nel 2019 l’ensemble ha pubblicato il cd Carmina Gemina per la Da Vinci Classics ed avviato un nuovo lavoro di ricerca per una pubblicazione dedicata alla musica rinascimentale presso la corte di Napoli.
Il gruppo, guidato dal Maestro Ferdinando de Martino, oltre a sviluppare un’intensa attività di ricerca svolge un ruolo non trascurabile per la diffusione della musica antica e costituisce oramai una nuova realtà stabile nel panorama musicale della città di Napoli.

Ferdinando de Martino
Compositore ed interprete di musica antica, ha studiato sotto la guida di R. Piemontese (armonia), U. Zamuner (pianoforte) e G. Turaccio (contrappunto e composizione).
Direttore di coro e di ensemble cameristici, ha insegnato pianoforte, armonia e composizione per alcune istituzioni private della città di Napoli.
Attualmente è critico musicale per teatro.it e collabora anche con il blog Critica Classica di Marco del Vaglio.
Dirige stabilmente l’ensemble corale Comtessa de Dia e collabora come direttore con il gruppo madrigalistico Esedra.
Nel corso degli anni ha diretto per associazioni ed istituzioni musicali di chiara fama tra cui: Fondazione Gesualdo, Sorrento Jazz Festival, INAF, MANN, Miradois onlus, Club UNESCO Napoli, Touring Club, Associazione Alessandro Scarlatti, Aliopere, Museo del Duomo d’Amalfi, Museo del castello d’Acerra, NAPOLI inVITA, Museo Villa Pignatelli, Università degli studi di Caserta, Eco di Pan, Fondazione Pietà dei Turchini, UNARTGROUP e molte altre.
Da alcuni anni è presidente dell’associazione culturale CERSIM e dal 2014 è direttore artistico del Centro di Musica da Camera Cersim, che ha sede legale a palazzo D’Urso e sede operativa nella chiesa napoletana detta La Graziella, sorta sulla platea del celebre Teatro S. Bartolomeo.
In qualità di direttore artistico ha collaborato con associazioni ed artisti di livello nazionale ed internazionale tra cui: Conservatorio di S. Pietro a Maiella, Händel House di Londra, Fondazione Hasse di Bergedorf, Corriere della Sera, Laboratorio LICOS, Associazione Malibran, Tullio de Piscopo, Enzo Avitabile, Barbara Frittoli, Raffaella Ambrosino, Fiorenza Cedolins, Institute Français Grenoble.
Attivo come organizzatore e consulente musicale di eventi culturali nella regione Campania, collabora con regolarità con giornalisti e scrittori come Angelo Otero, Riccardo Limongi, Stefano Valanzuolo, Dario Ascoli e attori quali Paolo Cresta, Andrea Manferlotti , Rosalba di Girolamo .
Autore di musica polifonica, cameristica e atti unici per il teatro, ha inciso per progetti di installazione sonora brani tratti da sue opere tra cui l’oratorio “Visioni di S. Giacomo della Marca” su musiche originali ed adattamenti di brani della polifonia classica.
Tra i suoi lavori cameristici è opportuno segnalare “Le Ali del Simurgh” per due voci recitanti e orchestra da camera, la fiaba musicale Gid, e il Manfred per piano e voce recitante realizzato con A. Manferlotti per Graus Editore su testi di A. Manferlotti da Carmelo Bene.
Tra le pubblicazioni di musica antica va ricordato il cd Carmina Gemina inciso con l’ensemble Comtessa de Dia (giugno 2019) per la prestigiosa etichetta giapponese Da Vinci Classics.
In seguito al suo vivo interessamento per le tradizioni culturali campane e per la sua attività di musicista e direttore ha ricevuto nel 2011 il Premio Miradois per le Arti.

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.