Dal 28 dicembre 2020 al 7 gennaio 2021 in streaming la II edizione del Festival di musica antica Leonardo Vinci

Dopo l’anteprima di novembre, entra nel vivo a Crotone durante il periodo natalizio, la seconda edizione del festival Leonardo Vinci, rassegna di Musica Antica e Barocca promossa da E20 Music Management e associazione Festival dell’Aurora, con la direzione artistica di Luca Campana e il sostegno di Camera di Commercio, Confcommercio e Istituto S. Anna.

Un’edizione speciale quella in programma, che nel pieno rispetto delle misure anti Covid, proporrà 4 appuntamenti in diretta streaming, con l’intento di accendere ancora una volta i riflettori sulla civiltà musicale del Seicento e Settecento europeo, traendo ispirazione dalla figura di Leonardo Vinci, secondo le fonti storiche nato a Strongoli nel 1690; musicista tra i massimi esponenti della Scuola operistica napoletana, considerato uno dei compositori più importanti della sua epoca, applaudito nei maggiori teatri italiani e stimato da musicisti come Vivaldi ed Händel.
Un progetto ambizioso quello del festival, che guarda al futuro coniugando la riscoperta della musica antica, la valorizzazione del tessuto culturale locale e la sensibilizzazione dei giovani musicisti al patrimonio barocco, attraverso le grandi potenzialità offerte dai nuovi linguaggi della comunicazione e dell’informatica.

L’emergenza Covid ci ha posto davanti a un bivio – spiega il direttore artistico Luca Campana, di concerto con il Presidente Antonella Sepefermarci o continuare a fare musica. Abbiamo deciso di andare avanti e sperimentare le nuove tecnologie, scoprendo un modo tutto nuovo ma non per questo meno valido di fare cultura”.

Il risultato è un cartellone musicale che conferma lo spessore artistico dell’edizione precedente e che, proprio grazie alle possibilità offerte dallo streaming, quest’anno travalicherà i confini regionali, grazie a due prestigiose collaborazioni con la Toscana e la Germania.

Ad aprire la rassegna lunedì 28 dicembre sarà Stefano Molardi, organista, musicologo, clavicembalista e direttore tra i più apprezzati nel panorama internazionale.
Il Natale tra ‘500 e ‘700 è il titolo del concerto di Molardi, che in diretta streaming dalla suggestiva basilica cattedrale di Crotone, suonerà l’antico organo del Settecento “Cimino”, accompagnando gli ascoltatori a casa lungo due secoli di musica, alla riscoperta di alcuni brani a tema natalizio tratti dal repertorio di Claudio Merulo, Girolamo Frescobaldi, Arcangelo Corelli, Thomas Tallis e Johann Sebastian Bach.
Il 30 dicembre, in diretta dalla Chiesa di S. Giuseppe a Crotone, il musicista terrà una conferenza online dal titolo Lo stile rubato tra ‘600 e ‘700.
Il 6 gennaio invece, giorno dell’Epifania, il festival si sposterà in Germania, a Duisburg, con il concerto per clavicembalo e pianoforte di Alessio Nocita dal titolo Creatio ex Nihilo, la creatività in improvvisazione e composizione.
In programma brani di Bach, Mozart, Brahms e Nocita.

“Effetto Marais” – Musiche di Marin Marais di autori anonimi del suo tempo e di Federico Maria Sardelli, è invece il titolo del concerto di Bettina Hoffmann (viola da gamba) e Giulia Nuti (clavicembalo), che chiuderà la rassegna il 7 gennaio.
Un appuntamento imperdibile, in diretta dalla sala delle Sibille di Villa La Torraccia, della Scuola di musica di Fiesole.

Tutti i concerti si svolgeranno a porte chiuse, in diretta streaming gratuita sulla pagina facebook Leonardo Vinci Festival (https://www.facebook.com/LeonardoVinciFestival)
______________________________________________________________

Programma generale II edizione del Festival di musica antica Leonardo Vinci

Lunedì 28 dicembre 2020
In diretta streaming dalla Basilica Cattedrale di Crotone – ore 19.00
Il Natale tra ‘500 e ‘700 L’ultimo romano
Claudio Merulo, Girolamo Frescobaldi, Arcangelo Corelli, Thomas Tallis, Johann Sebastian Bach.
Stefano Molardi, Organo “Cimino”

Mercoledì 30 dicembre 2020
In diretta streaming dalla Chiesa di S. Giuseppe – ore 18.30
Lo stile rubato tra ‘600 e ‘700
Conferenza
Stefano Molardi, relatore

Mercoledì 6 gennaio 2021 ore 18.30
In diretta streaming da Duisburg, Germania
Creatio ex Nihilo . La creatività in improvvisazione e composizione
J. S. Bach, W. A. Mozart, J. Brahms, A. Nocita
Alessio Nocita, clavicembalo/pianoforte

Giovedì 7 gennaio 2021 ore 18.00
In diretta streaming dalla Sala delle sibille, Villa la Torraccia, Scuola di Musica di Fiesole
Effetto Marais – Musiche di Marin Marais di autori anonimi del suo tempo e di Federico Maria Sardelli
Bettina Hoffmann, viola da gamba
Giulia Nuti, clavicembalo

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.