Il disco “Into Nature” registrato da Enrico Onofri con l’Imaginarium Ensemble si aggiudica il “Diapason d’or de l’année 2020”

“Into Nature”, il disco di Enrico Onofri alla guida dell’Imaginarium Ensemble (Passacaille, 2019), già vincitore del Diapason d’or lo scorso marzo, si aggiudica ora il Diapason d’or de l’année 2020, il massimo riconoscimento della critica giornalistica francese.

25 anni dopo la sua incisione con Il Giardino Armonico, Onofri dimostra una maturità e una saggezza artistica ineguagliata. Lungi dal rendere Vivaldi l’eroe principale di questa registrazione, Onofri realizza un tributo a Madre Natura, al suo potere salvifico e di ispirare arte attraverso suoni, immagini, profumi, sapori e sensazioni. La musica che accompagna “Le Stagioni” in quest’album rientra nel repertorio strumentale italiano del XVII secolo e offre una collezione di gemme che apre la strada al capolavoro di Vivaldi.

Questa la motivazione del conferimento del premio, che per Enrico Onofri si aggiunge alla recente nomina a Direttore Principale della Filarmonica Toscanini di Parma.

Sono particolarmente felice di questo riconoscimento, che arriva due mesi dopo la mia nomina a Parma – ha commentato Enrico OnofriDue momenti molto significativi della mia carriera di direttore d’orchestra, che alleviano un po’ lo sconforto per questo funesto 2020 e che infondono speranza per un futuro diverso della nostra arte”.

Oltre a ricoprire la carica di direttore principale della Toscanini di Parma, Enrico Onofri è direttore ospite principale della Haydn Philharmonie di Eisenstadt, direttore musicale dell’Academia Montis Regalis e direttore principale ospite dell’Orquesta Barroca de Sevilla.

https://www.facebook.com/onofri.enrico/
https://www.instagram.com/onofri.enrico/

Ufficio Stampa:
Freecom Media – Claudia Cefalo
(claudia.cefalo@doc-com.it)
340 4891682

Management e booking Enrico Onofri:
RESIA – Elisabetta Longardi (e.longardi@resiartists.it)

Agente per l’Italia Imaginarium Ensemble:
Maura Riacci
(riaccimaura@gmail.com)
339 7999297

______________________________________________________________

Into Nature
Vivaldi Seasons and other sounds from mother earth

Imaginarium Ensemble
Enrico Onofri, musical direction & solo baroque violin
Alfia Bakieva, Paolo Perrone, Setsuko Sugita, Monika Toth, baroque violins
Maria Cristina Vasi, baroque viola
Alessandro Palmeri, baroque cello
Simone Vallerotonda, archlute
Michele Pasotti, theorbo
Riccardo Doni, organ & harpsichord

Enrico Onofri
Nominato nel 2020 direttore principale della Filarmonica Toscanini a Parma, dal 2019 direttore ospite principale della Haydn Philharmonie ad Eisenstadt nonché direttore musicale dell’Academia Montis Regalis, Enrico è cresciuto nell’atelier antiquario dei genitori a Ravenna, circondato dalla bellezza del passato, sviluppando fin dall’inizio dei suoi studi musicali una passione per i criteri interpretativi storici. Come direttore d’orchestra e solista è stato così portato ad esplorare il repertorio dal XVII al XX secolo creando il suo linguaggio personale attraverso la conoscenza delle antiche prassi esecutive, intese come straordinarie fonti di ispirazione per nuove idee e panorami.
La sua carriera, ancora studente, inizia con l’invito di Jordi Savall a ricoprire il ruolo di concertmaster de La Capella Real, e si trova ben presto a lavorare con gruppi come Concentus Musicus Wien, Ensemble Mosaïques, Concerto Italiano e Il Giardino Armonico, di cui è stato è stato concertmaster e violino solista dal 1987 al 2010.
La sua carriera di direttore d’orchestra inizia nel 2002 con grande successo di stampa e pubblico, ricevendo inviti da orchestre e festival in Europa, Giappone e Canada. Dal 2004 al 2013 è stato direttore principale di Divino Sospiro a Lisbona e dal 2006 è direttore principale ospite dell’Orquesta Barroca de Sevilla.
In veste di direttore ospite o in residenza si è esibito con Akademie für Alte Musik, Camerata Bern, Bochumer Symphoniker, Munich Chamber Orchestra, Vienna Chamber Orchestra, Festival Strings Lucerne, Orchestre d’Auvergne, Kammerorchester Basel, Tafelmusik Toronto, Orchestra Ensemble Kanazawa, Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Real Orquesta Sinfonica de Sevilla, Orchestre de l’Opéra de Lyon, Orquesta Sinfonica de Galicia, Orchestra Metropolitana di Lisbona, Real Filharmonía de Galicia, Riga Sinfonietta, fra le molte altre.
È il fondatore e direttore di Imaginarium Ensemble che si dedica al grande repertorio italiano solistico dagli albori del barocco all’età dei lumi.
Enrico si è esibito nelle più importanti sale del mondo, tra le quali il Musikverein e il Konzerthaus a Vienna, il Mozarteum di Salisburgo, la Filarmonica di Berlino, la Alte Oper a Frankfurt, il Concertgebouw ad Amsterdam, il Teatro San Carlo a Napoli, la Carnegie Hall e il Lincoln Center a New York, la Wigmore Hall e il Barbican a Londra, la Tonhalle a Zurigo, il Théâtre des Champs-Elysées e il Théâtre du Châtelet a Parigi, l’Auditorio Nacional di Madrid, la Oji Hall e il Bunka Kaikan a Tokyo, la Osaka Symphony Hall, il Teatro Colon in Buenos Aires, riscuotendo ovunque i massimi consensi di pubblico e di critica.
Ha collaborato inoltre con artisti quali Nikolaus Harnoncourt, Gustav Leonhardt, Cecilia Bartoli, Katia & Marielle Labèque, Christoph Coin.
In ambito lirico ha diretto produzioni all’Opéra di Lione, Teatro de la Maestranza di Siviglia, Teatro Regio di Torino, Halle Staatstheater, lavorando a fianco di registi quali Alessio Pizzech, Mariame Clément, David Marton, Stephen Lawless.
Molti dei numerosi CD (Teldec, Decca, Passacaille, Astrée, Naive, Deutsche Harmonia Mundi/Sony, Nichion, Pentatone, Winter&Winter, Opus111, Virgin, Zig Zag Territoires, ecc.) da lui incisi sono stati insigniti da prestigiosi premi internazionali (Gramophone Award, Grand Prix des Discophiles, Echo-Deutsche Schallplattenpreis, Premio Caecilia, Premio Fondazione Cini of Venice, La Nouvelle Academie du Disque, ecc.).
Dal 1999 al 2020 è stato docente di violino barocco presso il Conservatorio Scarlatti di Palermo e dal 2020 al conservatorio Rossini di Pesaro; è regolarmente invitato a tenere seminari e master class in tutta Europa, Canada, USA (presso la Juilliard School di New York) e Giappone.
È stato tutor e direttore della EUBO, European Union Baroque Orchestra.
Nel 2019 è stato insignito del Premio F. Abbiati quale miglior solista dell’anno.

Imaginarium Ensemble
Fondato e diretto da Enrico Onofri, Imaginarium Ensemble (Imaginarium: “il luogo delle immagini”) riunisce un gruppo di musicisti che si esibiscono regolarmente con i più celebri ensemble storicamente informati.
Nel 2006 Imaginarium Ensemble ha pubblicato con grande successo il suo primo CD “La voce nel violino” (Zig Zag Territoires) dedicato al grande repertorio per violino del Seicento.
Nel 2010 pubblica un nuovo CD per Sony/DHM (Vivaldi, La Follia and violin sonatas), e in seguito per Passacaille Records Devil’s Trill (dedicato a sonate virtuosistiche di Tartini, Veracini, Mossi e Bonporti), la registrazione integrale delle “Sonate Op. V” di Corelli, nel 2019 l’album Into Nature (dedicato alle Stagioni di Vivaldi e “altri suoni dalla Madre Terra”, vincitore di numerosi riconoscimenti) e nel 2020 “Seicento!”, ideale prosecuzione de “La voce nel violino”.

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.