L’orchestra di carta del professor Nocerino

Apprezzato insegnante, musicista ed organologo di fama internazionale, Francesco Nocerino è anche un appassionato cultore di origami, termine che deriva dal giapponese 折り紙, sostantivo formato da oru (piegare) e kami (carta), ovvero l’arte di piegare la carta.
Tale tecnica che, nell’accezione più “pura”, utilizza esclusivamente la carta senza avvalersi di alcun apporto esterno come forbici o colla, per noi profani risulta collegata a particolari bouquet floreali o ad animali quali il cigno e la rana saltatrice.
Ma, come si evince dall’interessantissimo volumetto, dal titolo Origami Orchestra – Strumenti di carta per fare musica (edito da NaturalMenteMusica-CIDM), che il professor Nocerino ripropone a distanza di più di vent’anni, con un semplice foglio di carta rettangolare (la comune A4) è possibile costruire tutta una serie di strumenti, fino ad ottenere una vera e propria orchestra.
Così, dopo aver introdotto il lettore ad un mondo abbastanza sconosciuto, utilizzando i simboli ufficiali Nocerino descrive la costruzione di alcuni strumenti, partendo dal semplice botto, fino al complesso fischietto, passando attraverso esemplari dal nome intuitivo, come maracas, fischio e ciaramella, ad altri che sembrano usciti direttamente da un mondo fantastico (ori-mirliton, ori-monica, ori-bongos e biguiro).
Inoltre, ad ognuno è abbinato un piccolo spartito e, verso la fine del manuale, troviamo anche un capitolo dedicato alla musica d’insieme, corredato da brani di facile esecuzione.
Completano il libro una panoramica bibliografica ed una postfazione, dove si sottolinea la bontà di un’iniziativa che può essere applicata nel momento in cui sia impossibile procurarsi i classici strumenti musicali, nonché la sua elevata valenza didattica, soprattutto laddove gli interlocutori sono rappresentati da minori a rischio.
Va infine considerato il fatto che, per il maestro Nocerino, il suo manuale non risulta un punto di arrivo, ma un punto di partenza e di riferimento per chiunque voglia cimentarsi con questa particolare arte, lasciando ad ognuno la libertà di apportare modifiche e fornire un personale contributo.
In conclusione un libro che attira per la sua originalità in un campo già di per sé ricco di fascino come quello dell’origami.

Questa voce è stata pubblicata in Libri e musica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.