Giovedì 17 settembre a Verona l’Ensemble Musagète ed il pianista Gabriele Dal Santo ospiti di “autunno in Accademia”

Con il ritorno del grande repertorio sinfonico sul palco della Filarmonica, anche se adattato alle necessità dettate da questi tempi ancora incerti, il quarto concerto di autunno in Accademia è quasi un omaggio al Settembre dell’Accademia, festival del quale quest’anno Verona è orfana.
Giovedì 17 settembre (ore 20.30) l’Ensemble Musagète e il pianista e direttore Gabriele Dal Santo porteranno infatti in Sala Maffeiana le suggestioni sinfoniche di Schubert, Chopin e Debussy in una inedita prospettiva cameristica.
Dei due autori romantici saranno proposti l’Entr’acte n. 3 e il Balletto n. 2 da Rosamunde op. 26 in una versione per doppio quintetto di archi e fiati elaborata da Luigi Marasca e il Concerto n. 2 per pianoforte in fa minore op. 21 rielaborato per solista e otto strumenti a cura dell’Ensemble Musagète.
Incastonati tra le due composizioni ottocentesche vi saranno gli impressionistici tre Nocturnes di Debussy trascritti per quintetto di fiati e pianoforte sempre da Marasca.
La predilezione dell’Ensemble Musagète per le trascrizioni cameristiche non è conseguenza delle necessità contingenti alle attuali norme sul distanziamento sociale, ma è peculiarità intrinseca del gruppo fin dalla sua creazione nel 2001.
Già in tempi non sospetti infatti l’Ensemble Musagète ha trovato una delle sue vocazioni più caratteristiche nella trasposizione di celebri pagine del repertorio sinfonico in una dimensione cameristica.
Portare “il grande nel piccolo” ridimensionando gli organici è una precisa volontà artistica.
Partiture anche molto note nell’esperienza orchestrale vengono infatti trasformate radicalmente nella veste cameristica perché l’accresciuto virtuosismo tecnico e la più cristallina trasparenza del dettaglio permettono di approfondire l’ascolto da una nuova prospettiva.
Le mutate dimensioni – dal Teatro Filarmonico alla Sala Maffeiana, dall’orchestra sinfonica all’ensemble cameristico – non rappresentano allora una resa di fronte alla pandemia, quanto piuttosto un’occasione per ascoltare versioni affatto nuove che sorprenderanno anche il pubblico più esperto per la loro novità e assoluta freschezza.

Il concerto si svolgerà senza intervallo.

Posto unico numerato: 5 Euro

Per accedere alla Sala Maffeiana è necessario indossare correttamente la mascherina protettiva e attenersi a tutte le indicazioni fornite dal personale dell’Accademia Filarmonica.

Al fine di consentire il regolare svolgimento del concerto non è consentito l’ingresso in sala a spettacolo già iniziato.
____________________________________________________________

Giovedì 17 settembre 2020, ore 20.30 – Sala Maffeiana del Teatro Filarmonico di Verona

Ensemble Musagète
Fabio Pupillo, flauto
Remo Peronato, oboe e corno inglese
Luigi Marasca, clarinetto
Enrico Barchetta, corno
Paolo Guelfi, fagotto
Massimiliano Tieppo, violino
Tiziano Guarato, violino
Michele Sguotti, viola
Simone Tieppo, violoncello
Michele Gallo, contrabbasso

Gabriele Dal Santo, pianoforte

Programma

F. Schubert: Entr’acte n. 3 e Balletto n. 2 da Rosamunde op. 26
(arrangiamento per doppio quintetto di Luigi Marasca)

C. Debussy: Nocturnes
(arrangiamento per quintetto di fiati e pianoforte di Luigi Marasca)

F. Chopin: Concerto n. 2 in fa minore per pianoforte e orchestra op. 21
(arrangiamento per pianoforte e otto strumenti a cura dell’Ensemble Musagète)

Ensemble Musagète
L’Ensemble Musagète nasce nel 2001 a Vicenza dalla collaborazione tra il maestro Giovanni Guglielmo (1935-2017) e un gruppo di giovani musicisti con l’intento di approfondire il grande repertorio cameristico.
Grazie alle molteplici formazioni concesse dall’ampio organico l’ensemble si è da subito caratterizzato per una ricerca che, accanto ai grandi classici, pone l’attenzione sulla riscoperta di tesori dimenticati e sulla produzione contemporanea.
Fin dall’esordio l’ensemble ha potuto contare sul sostegno delle Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari, che sono quindi diventate residenza ufficiale della formazione, con l’obiettivo di accompagnare l’attività espositiva, proponendo programmi che spaziano nei generi e nelle epoche, sempre guidati da una coerenza stilistica, cronologica o tematica.
L’ensemble è stato ospite di importanti rassegne e sale concertistiche e nel 2011, in occasione delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia, è stato invitato a Roma per I Concerti del Quirinale di Radio 3.
Hanno dedicato opere all’Ensemble Musagète Nicola Campogrande (Melodie per preparare la carta, 2006), Giovanni Bonato (Quintetto Musagète, 2007 e Sentieri sotto la neve, 2019), Francesco Erle (Rime armoniche, 2008), Alessandro Solbiati (Musagète per nove strumenti, 2009), Luca Francesconi , Fabio Vacchi , Pasquale Corrado (Bludarcate, 2010), Roberta Vacca (Entro-terra, 2011), Michele Dall’Ongaro , Antonio Covello (Miroir ternis/Flammes mortes, 2012), Orazio Sciortino (I giochi di Fauno, 2012; FaustBild, 2017), Ivan Fedele , Andrea Manzoli (Crosswinds, 2014) Eric Maestri , Pierangelo Valtinoni (Concertino per sei strumenti, 2016) e Gabrio Taglietti (Trazom, 2018). Nel 2018 l’Ensemble Musagète vince il bando SIAE Classici di oggi per la commissione al M° Giovanni Bonato del brano Sentieri sotto la neve (da Mario Rigoni Stern) per piccola orchestra.
L’ensemble dopo aver realizzato due compact disc (Velut Luna 2006 e 2007) con opere di Schubert, Cambini, Beethoven e Campogrande torna nel 2019 alla produzione discografica con Microcosmi (Stradivarius ) nel quale sono raccolte alcune delle più interessanti trascrizioni cameristiche proposte dall’ensemble: il Secondo concerto per pianoforte di Chopin, i Trois nocturnes di Debussy e il Siegfried-Idyll di Wagner.

Gabriele Dal Santo
Gabriele Dal Santo si è diplomato in pianoforte con il massimo dei voti e la lode al conservatorio di Vicenza sotto la guida del M° Antonio Rigobello con il quale ha conseguito successivamente il diploma accademico di secondo livello in Discipline Musicali con la votazione di 110, lode e menzione speciale di merito.
Giovanissimo è stato vincitore di una ventina di concorsi nazionali.
Ha frequentato il corso triennale di alto perfezionamento pianistico di Trento tenuto dai maestri Margarius e Kravtchenko e ha studiato all’Accademia Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola.
Ha ottenuto numerosi riconoscimenti e premi partecipando a concorsi pianistici nazionali e internazionali (tra i quali “Città di Treviso”, “Camillo-Togni” a Gussago-Brescia, “Il solista e l’orchestra” a Campobasso).
Tra le altre partecipazioni si annoverano quelle del Premio Busoni (Bolzano), Prix Vandome (Pesaro), Beethoven Klavierwettbeverb (Vienna), Reine Elisabeth (Bruxelles).
Ha tenuto recital solistici e concerti con orchestra (Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza, Sinfonietta Italiana, Orchestra di Padova e del Veneto, Orchestra di Roma e del Lazio) diretto dai maestri Andretta, Misto, Dini-Ciacci, Renzetti, Lu Jia, Calvi. Ha frequentato diverse masterclasses tenute dai maestri D’Alberto, Jasinsky, Cohen, Lucchesini, Spagnolo, Shelley, Naborè.
Collabora dal 2004 con l’Ensemble Musagète nella stagione di musica da camera ospitata nelle gallerie di Palazzo Leoni Montanari di Vicenza.
Con il medesimo ensemble ha registrato per Velut Luna musiche di Schubert e Campogrande ed è stato protagonista di varie dirette radio nelle trasmissioni di Piazza Verdi e I Concerti del Quirinale di Radio 3.
È assistente al pianoforte presso il Conservatorio di Vicenza e in numerose masterclasses di Davide Zaltron, Stefano Cardo, Sonig Tchakerian, Pavel Vernikov, Milan Rericha.
Si è recentemente diplomato in Direzione d’orchestra con il massimo dei voti e la lode sotto la guida di Giancarlo Andretta.
Ha diretto l’Orchestra del Teatro Olimpico di Vicenza, l’Orchestra di Padova e del Veneto e l’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano.

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.