Venerdì 24 luglio Carlo Faiello al Teatro Area Nord con “Argiento Vivo”

Venerdì 24 luglio, alle ore 21.00, presso l’Arena-Teatro area Nord (via Nuova Dietro la Vigna, 20 -Napoli), Carlo Faiello Ensemble in “Argiento Vivo”.
Con Salvatore Brancaccio, Vittorio Cataldi, Francesco Paolo Manna, Gianluca Mercurio, Pasquale Nocerino e Paola Salurso.

Uno spettacolo coinvolgente dove il ritmo, l’energia, la danza hanno un ruolo determinante, una sorta di Moto perpetuo, senza fine, all’insegna del puro divertimento, ma anche, e soprattutto, con la tentazione di soddisfare il bisogno di un numero sempre più consistente di persone che desidera rigenerarsi attraverso ritmi popolari.
Carlo Faiello, con l’ausilio di sette musicisti, due danzatrici e un fonico propone, di volta in volta, elementi tradizionali della musica folk o brani di sua composizione, facendo riscoprire l’argento vivo addosso al pubblico presente che la vita convenzionale da troppo tempo ha rimosso. “Argento Vivo” si propone come occasione per riprendere contatto non solo con il proprio corpo, ma anche con la propria anima, mente, cuore….come un Ballo Infinito, naturale e benefico, nel tempo e nello spazio, senza l’apporto di alcuna forza dall’esterno, ma soltanto ed unicamente con la potenza della musica.

Prenotazione obbligatoria su liveticket

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.