Il Trio Metamorphosi prosegue con la Decca l’integrale dei trii con pianoforte di Beethoven

Un nuovo prezioso capitolo si aggiunge al Beethoven Piano Trios Project, la collana edita da Decca che raccoglie in quattro volumi l’integrale dei trii per pianoforte di Ludwig van Beethoven (1770-1827) ad opera del Trio Metamorphosi, alias Mauro Loguercio (violino), Francesco Pepicelli (violoncello) e Angelo Pepicelli (pianoforte).

Questa terza tappa, a 250 anni dalla nascita del tedesco, copre l’arco temporale che va dal 1797 al 1816 e si apre con le Kakadu Variations op. 121a in Sol maggiore, ciclo di variazioni sul tema “Io sono il sarto Kakadu”, derivato dall’opera di Wenzel Müller Le sorelle di Praga.
Alle Kakadu Variations, iniziate in giovane età e riprese nel 1816, seguono nell’album due lavori che ritraggono la particolare creatività di due diversi momenti: il pensiero più aperto del “primo Beethoven”, rintracciabile nel Piano Trio op. 11 in Si bemolle maggiore risalente al 1797, e quello più introverso che affiora dal Piano Trio op. 70 n. 2 in Mi bemolle maggiore.

Nelle composizioni contenute in questo terzo cd, Beethoven traduce un’impressionante serie di contenuti espressividichiarano i musicisti del Trio MetamorphosiHa letteralmente ‘parlato’ con la musica strumentale, e noi siamo felici di andare a cercare nei Trii questo sotto testo per far rivivere le sue idee, le sue emozioni, dalle più semplici e immediate a quelle più nobili o dolorose. Amiamo i due mondi accostati nelle Variazioni Kakadu, la meravigliosa leggerezza dell’op. 11 e la sublime introspezione dell’op. 70 n. 2. Le nostre registrazioni vogliono essere prima di tutto atti d’amore nei confronti di Beethoven.

Conducendo una minuziosa indagine delle pagine beethoveniane, il Trio Metamorphosi continua il viaggio nel multiforme mondo dei trii con pianoforte del tedesco, dove l’arte apre le porte all’universale umano.
Nell’intreccio di visioni e sentimenti, tra voli e ripiegamenti introspettivi, l’album restituisce pagine grevi di emozioni e scoperta.

Ascolta il disco su Spotify

Ufficio Stampa DOC-COM – Creative thinking
Claudia Cefalo
claudia.cefalo@doc-com.it
M. 340 4891682
Paolo Pinto
paolo.pinto@doc-com.it
M. 328 6576201

Trio Metamorphosi
Il nome del Trio è un inno al processo continuo di cambiamento e intende sottolineare la progressiva crescita di un complesso cameristico mai schiavo dell’abitudine, sempre pronto a mettersi in gioco con la volontà di creare prospettive di unicità in ogni performance.
I tre musicisti vantano esperienze cameristiche di primissimo piano: in duo, quartetto d’archi, nonché collaborazioni con artisti del calibro di Magaloff, Pires e Meneses.
Si sono esibiti in alcune fra le sale più prestigiose del mondo, dalla Philharmonie di Berlino al Teatro alla Scala di Milano, dalla Salle Gaveau di Parigi alla Suntory Hall di Tokyo, dalla Carnegie Hall di New York al Coliseum di Buenos Aires.
Sul fronte discografico, il Trio Metamorphosi è parte del catalogo DECCA, per la quale ha registrato l’integrale per trio di Schumann (2015-2016) e nel 2017 il CD “Scotland”, con una selezione di arie e lieder scozzesi di Haydn e Beethoven, con il mezzosoprano Monica Bacelli.
Sono del 2019 i primi due dei quattro CD dell’integrale beethoveniana dei trii per pianoforte (prima incisione di un trio italiano in tutta la storia dell’etichetta DECCA).

https://triometamorphosi.com
https://www.facebook.com/triometamorphosi?ref=hl

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.