I “Concerti in Floridiana” ripartono dalla piacevole musica salottiera del Trio Lanzini

L’appuntamento inaugurale della nona edizione dei “Concerti in Floridiana”, rassegna organizzata dall’Associazione Musicale Golfo Mistico, in collaborazione con il Polo Museale della Campania, ha portato nel Salone delle Feste del Museo Duca di Martina il Trio Lanzini, formato da Giovanni Lanzini (clarinetto), Elisa Lanzini (violino) e Michele Lanzini (violoncello).
Intitolato “Musica in Salotto fra Vienna, Milano e Napoli”, l’evento si rivolgeva ad un fenomeno legato ai mutamenti sociali che, verso la fine del Settecento, videro la crescita e la progressiva affermazione di un nuovo ceto benestante che, per mettersi alla pari con la nobiltà, ne imitava usi e costumi.
Fra questi, anche se oggi può sembrare abbastanza strano, vi era la consuetudine di ospitare serate a base di musica, con la conseguente diffusione, in ambito familiare, di una serie di strumenti, quali il clarinetto, in precedenza appannaggio esclusivo delle orchestre di corte.
La panoramica proposta iniziava quindi dalle corti, con due trii, il n. 1 in mi bemolle Hob. 4 S1 ed il n. 3 in si bemolle maggiore Hob. 4 B1, scritti da Franz Joseph Haydn (1732 – 1809) durante la sua quasi trentennale permanenza presso il principe Esterházy.
Si passava poi alle Tre Arie (“Voi che sapete”, “Non più andrai” e “Là ci darem la mano”), contenute nel Divertimento n. 6 in si bemolle maggiore K. Anh. 229, la cui attribuzione a Wolfgang Amadeus Mozart (1756 – 1791) rimane dubbia, ma ci piace immaginare che l’autore in persona abbia concepito questo brano per eseguirlo nella sua casa viennese, insieme ad altri amici, rinverdendo i fasti di motivi tratti da opere quali “Le Nozze di Figaro” e “Don Giovanni”.
Era quindi la volta del pugliese Saverio Mercadante (1795-1870), spostatosi giovanissimo a Napoli, dove studiò prima con Furno, e Tritto e poi, dal 1813, con Zingarelli, all’epoca direttore del Real Collegio di Musica.
Fu spesso all’estero e, dal 1840, si stabilì definitivamente nella città partenopea, ricoprendo, fino alla fine dei suoi giorni, il ruolo di direttore del Reale Conservatorio di Musica di San Pietro a Majella.
Noto soprattutto come operista, scrisse anche molta musica strumentale di ottima fattura, come si è potuto constatare ascoltando il Trio in mi bemolle maggiore per clarinetto, violino e violoncello.
La mattinata si chiudeva con la Fantasia da concerto su “La Traviata” di Giuseppe Verdi, appartenente ad un filone simile a quello del brano mozartiano, molto in auge nel XIX secolo, nato con il duplice scopo di far riascoltare nei salotti i motivi più in voga del momento e dare l’opportunità ai solisti virtuosi di mettere in mostra le loro doti.
Per quanto riguarda gli interpreti, il clarinettista Giovanni Lanzini è uno dei fedelissimi della rassegna, in quanto presente fin dalla prima edizione, per cui abbiamo già avuto modo di apprezzare la sua estrema bravura in diverse occasioni.
Diverso il discorso relativo ai due figli, la violinista Elisa ed il violoncellista Michele, entrambi molto bravi e in sintonia fra loro e con il padre.
A quest’ultimo va l’ulteriore merito della creazione di un trio piuttosto insolito in ambito cameristico, grazie al quale è stato possibile recuperare un repertorio in gran parte sconosciuto.
Pubblico numeroso ed entusiasta, che si è subito immedesimato nell’atmosfera salottiera, e al termine ha salutato i protagonisti con un lungo applauso accompagnato da una richiesta di bis.
E’ stato accontentato con una versione per clarinetto, violino e violoncello della celeberrima tarantella rossiniana (La danza), dalle Soirées musicales, conclusione quanto mai appropriata di un piacevolissimo concerto, che ha aperto in grande stile la nona edizione dei “Concerti in Floridiana”.

Questa voce è stata pubblicata in Recensioni concerti e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.