Convivio Armonico di Area Arte chiude in grande stile con il concerto dell’Orchestra “Francesco d’Avalos”, diretta dal maestro Fabio Espasiano

L’ultimo appuntamento della rassegna Convivio Armonico di Area Arte, svoltosi nella Basilica Reale Pontificia di San Francesco di Paola, ha portato alla ribalta l’orchestra “Francesco d’Avalos”, compagine giovanile formata da alcune eccellenze dei conservatori della Campania, diretta dal maestro Fabio Espasiano.
In apertura abbiamo ascoltato tre esempi di pastorale, genere legato originariamente a soggetti bucolici che, utilizzato sempre più spesso per descrivere le reazioni stupite e gioiose dei pastori all’annuncio della Nascita di Cristo, finì con l’identificare esclusivamente brani di argomento natalizio.
La prima pastorale apparteneva al celeberrimo “Messiah” di George Friedrich Händel (1685-1759), la seconda al movimento iniziale del Concerto Grosso in do maggiore op. 3 n. 12 di Francesco Manfredini (1684-1762), mentre la terza ed ultima consisteva in una Ninna nanna in pastorale per soprano e archi dal mottetto “Dormi, benigne Jesu” di Carmine Giordano (ca 1685-1758), nella trascrizione del maestro Espasiano.
La successiva Sinfonia in re maggiore per archi e basso continuo evidenziava Rinaldo da Capua (1705-1780), autore molto quotato ai suoi tempi come operista, poi caduto nell’oblio più totale.
Non aveva bisogno invece di presentazioni Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791), del quale abbiamo ascoltato la Serenata notturna n. 6 in re maggiore K 239, risalente al gennaio 1776, che seguiva uno schema simile a quello del concerto grosso barocco, con un “concertino”, formato da due violini, viola e contrabbasso, che si contrapponeva al “ripieno”, costituito da archi e timpani.
Era poi la volta di una prima esecuzione assoluta, Amor Christi per soprano e archi di Stefano Busiello (1969), su testo in lingua napoletana di Giuseppe De Chiara, ispirato agli scritti di una mistica francese.
Ultimo brano in programma, la versione per clarinetti ed archi dell’Ave Maria di Astor Piazzolla (1921-1992), il cui motivo era stato utilizzato originariamente dall’autore argentino per la colonna sonora del film “Enrico IV” di Marco Bellocchio con il itiolo di “Tanti anni prima” e che, in questa occasione, l’orchestra ha dedicato alla cantante e attrice Pina Cipriani, scomparsa nel giugno dello scorso anno.
Veniamo ora agli esecutori, partendo dall’orchestra “Francesco d’Avalos”, gruppo di notevole compattezza, caratterizzato inoltre da una serie di promettenti individualità, ottimamente diretto dal maestro Fabio Espasiano, che ha voluto dare alla compagine il nome del suo insegnante, prestigioso compositore, direttore d’orchestra e docente, morto nel 2014.
Molto bravi anche i solisti, il soprano Alessia di Cicco, splendida interprete della Ninna nanna di Giordano, la strepitosa Laura Francesca Mastrominico ai timpani e la clarinettista Sabrina Uccello, altro eccezionale talento, così come il mezzosoprano Rosa Montano che, nel ruolo di “guest star”, ha fornito il suo intenso apporto ad “Amor Christi”.
Spettatori numerosi, che hanno sfidato l’intenso freddo (percepibile sia all’esterno, sia all’interno della chiesa), mostrando grande apprezzamento nei confronti dei giovani esecutori, manifestato da lunghi e calorosi applausi.
In conclusione, l’ultimo appuntamento di Convivio Armonico di Area Arte ha confermato il successo di una rassegna, costantemente salutata da una confortante presenza di pubblico, che in due mesi ha proposto un nutrito programma, affidato ad una serie di interpreti di alto livello, con un concerto finale rivolto ai futuri protagonisti della ribalta musicale.

Questa voce è stata pubblicata in Recensioni concerti e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.