Domenica 1 dicembre a Padova concerto dell’ensemble La Stagione Armonica, diretto dal M° Sergio Balestracci, in occasione dei 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci

Domenica 1 dicembre all’Oratorio di San Giorgio in Piazza del Santo alle ore 18.45, evento speciale dedicato alle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci con un concerto eseguito dall’ensemble La Stagione Armonica diretto dal M° Sergio Balestracci.
L’evento si inserisce all’interno nella rassegna “Alla scoperta della Padova Urbs Picta” organizzata dalla Scuola di Musica Gershwin con il contributo del Comune di
Padova nell’ambito del bando “La Città delle Idee” per valorizzare i luoghi che fanno parte del circuito monumentale Urbs Picta, selezionato per la candidatura a sito Unesco.
Il programma di domenica 1 dicembre all’Oratorio di San Giorgio con musica di Josquin Desprez prevede un breve ciclo sull’inno Ave Maris stella che sarà cantato all’inizio del concerto e sarà seguito da un mottetto e da una messa a quattro voci, entrambi costruiti sul materiale melodico dell’inno gregoriano iniziale.
Josquin è il più grande tra i musicisti della scuola franco-fiamminga e il punto di riferimento di tutto lo sviluppo polifonico del rinascimento.

Il concerto è dedicato alla figura di Leonardo da Vinci, nel cinquecentesimo anniversario della morte, che ritrasse il musicista, avendolo incontrato a Milano alla corte di Ludovico il Moro.
Josquin Desprez conobbe e incontrò Leonardo da Vinci a Milano, essendo entrato, poco più che trentenne, al servizio degli Sforza, sotto la protezione di Lodovico il Moro.
Dopo gli inizi fiorentini, Leonardo fu attivo in quella città tra il 1482 e il 1500, anch’egli alla corte di Ludovico il Moro: a questo periodo risalgono molti dei capolavori, tra i quali, ad esempio, la prima versione della “Vergine delle rocce”, “L’ultima cena” in Santa Maria delle Grazie a Milano e il “Ritratto di musico”, oggi alla Pinacoteca Ambrosiana, in cui oggi si riconosce proprio Josquin Desprez.

Ad ospitare l’evento l’Oratorio di San Giorgio, uno dei luoghi artistici più affascinanti
di Padova.
L’interno tutto affrescato dai dipinti di Altichiero fa di questo luogo uno dei gioielli per la candidatura di Padova Urbs Picta alla World Heritage List Unesco per il 2020.

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti

Accesso prioritario su prenotazione online al link:
padovaurbspicta.eventbrite.com

Per informazioni: 348 3050471

La Stagione Armonica
La Stagione Armonica viene fondata nel 1991 dai madrigalisti del Centro di Musica Antica di Padova e nella sua pluriennale attività si specializza nel repertorio rinascimentale e barocco con inclusione di programmi relativi al periodo classico, il ‘900 storico e il contemporaneo.
Dal 1996 l’Ensemble è preparato e diretto da Sergio Balestracci.
Si avvale della collaborazione di strumentisti e di solisti tra i più qualificati ed ha collaborato con orchestre e gruppi strumentali quali Hespèrion XX, Accademia Bizantina, Accademia degli Astrusi, Orchestra Barocca di Venezia, Akademie für Alte Musik Berlin, Orchestra di Padova e del Veneto, I Solisti Veneti, Orchestra Giovanile Luigi Cherubini e Orchestra Giovanile Italiana.
L’Ensemble è stato diretto da illustri direttori quali Anthony Rooley, Nigel Rogers, Jordi Savall, Peter Maag, Gianandrea Gavazzeni, Gustav Leonhardt, Andrea Marcon, Ottavio Dantone, Stefano Demicheli, Marco Mencoboni, Reinhard Goebel, René Jacobs, Jonathan Webb, Howard Shelley, Claudio Scimone, Federico Ferri, Zsolt Hamar, e nel 2009 ha avuto inizio una collaborazione – più volte riconfermata – con Riccardo Muti.
Si è esibita per le principali associazioni concertistiche italiane, partecipando ai più importanti festival e rassegne in Italia e all’estero: Ravenna Festival, «Poesia e Musica» a San Maurizio a Milano, Settembre Musica a Torino (MiTo), Festival Claudio Monteverdi a Cremona, TrentoMusicAntica, Festival Cantar Lontano, Festival Barocco di Viterbo, Sagra Musicale Umbra, Festival Pergolesi Spontini Jesi (An), le Serate Musicali di Milano, Festival Abbaye d’Ambronnay, York Early Music Festival, Festival delle Fiandre, Festival di Torroella de Montgrí, Festival Misteria Paschalia di Cracovia, Concerti al Castello di Varsavia, Festival Europäische Kirchenmusik, Salzburger Festspiele.
Ha registrato per la RAI, per le radio e televisioni tedesca, svizzera, francese, belga ed ha inciso per Astrée, Tactus, Denon, Argo-Decca, Rivo Alto, Arabesque, Symphonia, Bongiovanni, CPO, Archiv, Deutsche Grammophon, Brilliant, Fuga Libera, e per la rivista Amadeus. Pertecipa alla registrazione per Sony Deutsche Harmonia Mundi de Semiramide La Signora regale prodotto ed interpretato dal mezzo-soprano Anna Bonitatibus che nel 2015 vince il The International Opera Awards come Best CD Operatic Recital.
Tra le produzioni più significative de La Stagione Armonica, segnaliamo lavori di J. S. Bach (Messa in si minore, Oratorio di Natale e Johannes-Passion); Händel (Dettingen Te Deum e Messia, direttore Reinhard Goebel); Mozart (Die Entführung aus dem Serail, direttore René Jacobs); Beethoven (Missa solemnis, Christo sul Monte degli Ulivi e Nona Sinfonia, direttore Zsolt Hamar); Caldara (l’oratorio Il Re del Dolore, direttore Ottavio Dantone); Liszt (Via Crucis, direttore Michele Campanella); e Britten (Curlew River, direttore Jonathan Webb).
Tra il 2009 e il 2015 ha collaborato più volte in Italia e all’estero con Riccardo Muti con il quale, al Festival di Pentecoste di Salisburgo, ha eseguito la Missa Defunctorum di Paisiello e il Requiem in do minore di Cherubini.
Dopo il CD dei Responsori del Sabato Santo di Alessandro Scarlatti nel 2020 sarà pubblicato ancora dalla Sony Deutsche Harmonia Mundi quello dei Responsori del Venerdì Santo dello stesso Autore.

Sergio Balestracci
Sergio Balestracci, dopo aver iniziato gli studi musicali al Conservatorio di Piacenza, ha studiato flauto diritto con Edgar Hunt, diplomandosi successivamente al Trinity College of Music di Londra. Laureatosi inoltre in storia moderna all’Università di Torino, ha iniziato molto presto l’attività concertistica come strumentista e vocalista nel campo della musica rinascimentale e barocca, contribuendo tra i primi in Italia alla riscoperta di questo repertorio.
Fondatore a Torino dell’Accademia «La Fontegara» e dell’Accademia del Flauto dolce, ha curato la revisione di un gran numero di composizioni seisettecentesche allestite in prima esecuzione moderna, tra i quali: David di A. Scarlatti, San Giovanni Battista di Stradella, Te Deum di A.S. Fiorè, Requiem di G.B. Bassani, partecipando a
numerose edizioni di Settembre Musica (oggi MiTo). Alla Biennale di Venezia 1995
ha diretto l’Accademia «La Fontegara» nell’ambito delle celebrazioni per il quarto
centenario della morte di Andrea Gabrieli. Nel 1991 ha curato la rappresentazione
teatrale della Pazzia Senile di A. Banchieri per il Festival of Fine Arts alla Merkin
Concert Hall di New York, dirigendo inoltre una versione scenica rappresentativa dei
madrigali di Monteverdi presso la Reggia di Caserta e per l’Oude Muziek Festival di
Utrecht. Per Settembre Musica ha eseguito in prima esecuzione moderna la Passione
di Gesù Cristo di Caldara su testo di Metastasio, da lui stesso trascritta sulla base del
manoscritto originale viennese.
Nel 1994 è stato tra i fondatori dell’orchestra barocca Academia Montis Regalis, con
la quale ha diretto il Magnificat e l’Oratorio di Pasqua di J. S. Bach. Da tempo è
attivo come musicologo e in questa veste con La Stagione Armonica ha eseguito
trascrizioni e registrazioni di partiture inedite di autori come A. Scarlatti, Biber, Paër,
J.G. Naumann, F. Bianciardi, A. Signoretti, A. Caldara, S. A. Fiorè, L. Leoni, J. A. Hasse,
G. Radino, O. Tarditi e G.B. Fergusio. È stato docente presso la Scuola di Alto
Perfezionamento Musicale di Saluzzo, l’Accademia Filarmonica Trentina e il
Conservatorio G. Verdi di Milano (Storia della Prassi esecutiva), impegnandosi nel
repertorio delle opere musicali di compositori barocchi italiani nonché nello studio
della trattatistica rinascimentale e barocca.

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.