Sabato 9 novembre la stagione della Fondazione Pietà de’ Turchini di Napoli prosegue con il concerto “Five with Estro” dell’Armoniosa Ensemble

Una insolita lettura di Antonio Vivaldi è in programma sabato 9 novembre, alle ore 19, nella Chiesa di Santa Caterina da Siena (Via Santa Caterina da Siena, 38 – Napoli), secondo appuntamento della XXII stagione musicale della Fondazione Pietà de’ Turchini di Napoli.
Protagonisti della serata, i musicisti di Armoniosa, l’ensemble astigiano di musica barocca che unisce in scena Michele Barchi al clavicembalo, Daniele Ferretti all’organo, Francesco Cerrato al violino, Stefano Cerrato al violoncello a 5 corde e Marco Demaria al violoncello di continuo.

Nel concerto “Five with Estro”, titolo anche del loro ultimo lavoro discografico (prodotto da RedDress e distribuito da Sony Music e Naxos), Armoniosa propone una nuova e originale versione di alcuni dei dodici concerti di Antonio Vivaldi che compongono la raccolta de “L’Estro Armonico” op. 3.

A partire dalle trascrizioni storiche per tastiere (clavicembalo o organo) di questi capolavori -compiute da grandi autori coevi del «Prete rosso» tra cui Johann Sebastian Bach – Michele Barchi ha avuto l’intuizione di completare sullo stesso stile e per i medesimi strumenti la trascrizione dell’intera raccolta.
Naturalmente questo è avvenuto tenendo ben presente la composizione dell’ensemble Armoniosa (un violino, un violoncello piccolo a 5 corde, un violoncello, un organo e un clavicembalo) per accompagnare la tastiera solista in vece del “Tutti” orchestrale previsto da Vivaldi.
Il lavoro di ricerca e trascrizione dalle partiture originalisottolinea Michele Barchi è stato lungo e complesso, dal momento che l’obiettivo era riuscire a rendere al meglio con un gruppo “da camera” tutta la potenza sonora orchestrale prevista da Vivaldi”.

Da “L’Estro Armonico”, saranno eseguiti a Napoli il Concerto n. 3 in sol maggiore RV 310, il Concerto n. 12 in do maggiore RV 265, il Concerto n. 8 in la minore RV 522, il Concerto n. 11 in re minore RV 565, Concerto n. 5 in sol maggiore RV 519.
Ancora di Vivaldi, sono inoltre in programma le esecuzioni della Sonata n. 12 in re minore “La Follia” op. 1 e il Concerto n. 1 in si bemolle maggiore RV 383a da “La Stravaganza” op. 4.

La stagione della Pietà de’ Turchini proseguirà, rinnovando la pluriennale collaborazione con l’istituto Cervantes di Napoli, venerdì 15 novembre, ancora alla Chiesa di Santa Caterina da Siena, con il debutto italiano dell’ensemble spagnolo L’Apothéose, con il concerto “Al estilo italiano” ovvero “La influencia de la música italiana en la España del siglo XVIII”.

Biglietti da 10 a 7 euro.

Info e prenotazioni:
tel. 081402395
info@turchini.it
www.turchini.it

Comunicazione e Ufficio Stampa
Renato Rizzardi – Studio Tema e Associati
Vico lungo del Gelso 44, Napoli
tel.: 0815447945
mob.: 3393800826

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.