Lunedì 19 agosto a Castel di Fiori di Montegabbione (TR) il duo Sarnelli de Sylva – Scibilia ospite della III edizione del Green Music International Festival

Ultima settimana di appuntamenti per la fortunata edizione del Festival Internazionale Green Music 2019, ideato e diretto dal Maestro Maurizio Mastrini che, dal 19 al 25 agosto, prosegue con altri sei appuntamenti di prestigio internazionale.
Secondo una formula ormai collaudata, il Festival multisensoriale, si sposterà ogni sera in una località differente, a partire dalla splendida Castel di Fiori nel comune di Montegabbione d’Orvieto (TR).
In questo luogo incantato immerso nel verde e nei boschi, con una popolazione residente di qualche decina di persone, lunedì 19 agosto, alle ore 18.30 il duo formato dal Maestro Paolo Scibilia al pianoforte e dal baritono Antonio Sarnelli de Sylva, si esibirà nel concerto “Arie e canzoni napoletane”, con la partecipazione straordinaria del soprano Erika Giannella.
Saranno eseguiti brani dei grandi compositori classici italiani Tosti, Leoncavallo, Gastaldon, Bellini, Donizetti, Verdi, Bizet, e della Canzone Napoletana Classica.
Il Festival internazionale ecosostenibile Green Music 2019 è in corso in Umbria dal 22 giugno fino al prossimo 12 settembre.
Quella attuale è la terza edizione e consiste in 44 concerti multisensoriali dislocati nel territorio di 12 comuni umbri, il doppio rispetto allo scorso anno e tutti organizzati all’aperto, in “teatri naturali” nascosti o in residenze storiche poco conosciute.
Il Festival nasce dalla fortunata intuizione del suo ideatore e direttore artistico, il Maestro Maurizio Mastrini, uno dei maggiori pianisti e compositori incontaminati del panorama musicale e strumentale internazionale.
L’idea su cui si fonda è quella di coniugare arte e natura, posizionando i concerti fuori dai luoghi di ordinanza in siti naturalistici e storici poco noti che diventano auditorium d’eccezione.
L’obiettivo è quello di valorizzare il ricco patrimonio dell’Umbria attraverso il potere evocativo della musica, offrendo allo stesso tempo un’opportunità di esibizione a concertisti e giovani talenti della scena nazionale e internazionale.
Nell’arco dell’edizione 2019 si esibiranno ben 92 tra artisti italiani, stranieri e giovani talenti, tutti attentamente selezionati.
Alcuni degli appuntamenti in programma sono organizzati in collaborazione con le ambasciate straniere in Italia di Macedonia, Cipro, Montenegro, Olanda e Armenia.
Il Festival Internazionale Green Music è organizzato dall’associazione culturale I Mastri Musici con il prestigioso patrocinio del Fai (Fondo per l’ambiente italiano), del Gal Trasimeno Orvietano, della Regione Umbria, della Provincia di Perugia, dei Comuni di Piegaro, Parrano, Ficulle e Passignano sul Trasimeno e con quello dell’Enit (Ente nazionale italiano per il turismo), che si occuperà della promozione internazionale dell’evento attraverso i propri canali.

Ingresso libero ai concerti.
______________________________________________________________

Lunedì 19 agosto, ore 18.30 – Castel di Fiori di Montegabbione d’Orvieto (TR)

Antonio Sarnelli de Sylva (baritono)
Paolo Scibilia (pianoforte)

Programma
“Arie e canzoni napoletane”

F. P. Tosti:
Ideale
’A vucchella
L’ultima canzone

Leoncavallo: Mattinata

S. Gastaldon: Musica proibita

V. Bellini: “Vaga luna”

G. Donizetti: “Cruda funesta smania” (da “Lucia di Lammermoor”)

G. Verdi:
“Di Provenza il mar, il suol” (da “Traviata”)
“Eri tu che macchiavi” (da “Un ballo in maschera”)
“Per me giunto” (da “Don Carlo”)

G. Bizet: Aria del Toreador (da “Carmen”)

A. Sarnelli de Silva: Thèoreme

Tre Canzoni napoletane classiche d’autore

Antonio Sarnelli de Sylva – baritono
Napoletano, si è formato sotto la guida del soprano Carmen Lucchetti.
E’ vincitore di numerosi concorsi nazionali ed internazionali.
Svolge intensa attività artistica in Italia e all’estero (Germania, Svizzera, Grecia, Ungheria, Romania Stati Uniti), in campo operistico (Opera di Craiova, Cebocsari, Livov, Timisoara, Opera di Roma…), cameristico, liederistico e come promotore di musica moderna e contemporanea.
Ospite straordinario e rappresentante del “Bel canto” italiano in Germania (“Elbang Festival” di Dresda), Romania (Museo – Casa Memoriale “George Enescu”).
Ha sostenuto ruoli ed Opere di Puccini (Ping – Turandot, Scarpia – Tosca, Marcello – Bohème, Schicchi – Gianni Schicchi, Console – Butterfly); Rossini (Figaro – Barbiere di Siviglia); Mascagni (Alfio – Cavalleria Rusticana); Verdi (Rigoletto, Germont – Traviata, Renato – Un Ballo in Maschera); Donizetti (Dott. Malatesta – Don Pasquale, Enrico – Lucia di Lammermoor); Marzano (I Normanni a Salerno); Pergolesi (Il maestro di musica, Livietta e Tracollo); Mozart (Bastiano e Bastiana); Jommelli (Don Trastullo); e come protagonista di Opere contemporanee.

Paolo Scibilia
Pianista, music-promoter e direttore d’orchestra.
Studia pianoforte a Napoli.
Diplomato col massimo dei voti nel 1988, si perfeziona con Sergio Fiorentino, György Sándor, Peter Rosel, Dan Grigore e presso l’Accademia Pianistica di Imola. Vince la borsa di studio bandita dal governo italiano, perfezionandosi presso la prima “Scuola di Alto Perfezionamento Musicale” della Comunità Europea (Saluzzo – Torino), con Alexander Lonquich e Jean Fassina, e all’Accademia di Musica di Zagabria (Croazia) con Vladimir Krpan (allievo prediletto di A. B. Michelangeli).
Ha eseguito più di 500 concerti. Musica da camera: “Belle Epoque Ensemble”, Trio Caruso-Darclèe.
Accompagnatore di prime voci: Blazenka Milic (Opera Croazia), J. Lesaja (Opera Slovena), K. Eickstaedt (Opera Munchen), Michael Aspinal – sopranista e Avon Stuart – baritono spiritual.
Solista in orchestra: Moldova Radio – Tv, Tirana Radio-Tv, Conservatorio di Mosca, Filarmonica di Chernivsky ed Ivano Frankivsk (Ucraina).
E’ laureato col massimo dei voti in “Musica, Scienze e Tecnologia del Suono”, con la tesi “Il talento del Pianista” (la tecnica pianistica, secondo i principi di F. M. Alexander e R. Thiberge).
E’ titolare della cattedra di Pianoforte presso gli Istituti Secondari Statali di Primo Grado.
Tiene masterclass all’estero sui “Fondamenti Tecnici della Scuola Pianistica Napoletana” e Tecnica “Alexander”.
E’ presidente della “Società dei Concerti di Sorrento e dell’ “A.Gi.Mus” – Sez. di Napoli.
Consulente musicale della Società dei Concerti di Cosenza ed enti pubblici.
Direttore artistico di festival internazionali a Napoli, Sorrento, Amalfi, Positano, Cosenza (Teatro Rendano) ed all’estero.
Si dedica attivamente alla promozione di prestigiose orchestre, ensemble da camera, artisti e solisti italiani e stranieri.

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.