Lunedì 29 luglio la grande violinista kazaka Aiman Mussakhajayeva ospite della rassegna “Sorrento Classica”

Lunedì 29 luglio, alle ore 21.15, nel Chiostro di S. Francesco, la XII edizione di Sorrento Classica, rassegna organizzata dalla S.C.S. Società dei Concerti di Sorrento e dal Comune di Sorrento (nella persona del Sindaco, Avv. Giuseppe Cuomo), all’interno del programma ufficiale degli eventi della Città di Sorrento “Sorrento incontra – La luce dei Luoghi”– direttore artistico Mvula Sungani, propone il concerto intitolato “Virtuosismo e Belcanto” con la violinista Aiman Mussakhajayeva (“Sibelius”, “Tchaikovsky” e “Paganini” Awards, “Deutsche Grammophon Records Artist)”, accompagnata al pianoforte da Sarah Assabayeva.

In programma musiche di Franck, Saint-Saëns, de Sarasate, Massenet, Bizet, de Falla

Biglietti: Posto unico 20 Euro
Biglietteria: all’ingresso del Chiostro di S. Francesco (Tel. 334.3117961)
Orario 10.00 – 13.00 / 18.30 – 21.30.
Presso alberghi, agenzie turistiche e rivendite autorizzate.
Prevendita On – Line: Local Emotions – www.localemotions.com

In caso di maltempo i concerti si terranno in luogo al chiuso, nelle vicinanze.
Il programma potrebbe subire variazioni per cause di forza maggiore.
I titolari del biglietto d’ingresso hanno diritto allo sconto del 10% presso i ristoranti aderenti.

Info:
Azienda Autonoma Turismo
Via Luigi De Maio, 35, Sorrento
Tel. (+39)0818074033
www.sorrentotourism.com
www.societaconcertisorrento.it
Facebook: societa concerti sorrento
www.comune.sorrento.na.it

______________________________________________________________

Lunedì 29 luglio, ore 21.15 – Chiostro di San Francesco (Sorrento)
Sorrento Classica 2019

“Virtuosismo e Belcanto”
Aiman Mussakhajayeva, violino
Sarah Assabayeva, pianoforte

Programma

J. Massenet: Meditazione (da “Thaïs”)

C. Franck: Sonata per violino e pianoforte in la maggiore

C. Saint-Saëns: Introduzione e Rondo Capriccioso

P. de Sarasate: Arie Gitane

G. Bizet: Fantasia sulla “Carmen”

M. de Falla: Danza Spagnola

Aiman Mussakhajayeva
Aiman Mussakhajayeva è tra le migliori esponenti della scuola violinistica del Kazakhstan ed esprime la sua personalità sia nell’attività artistica che in quella educativa.
La sua crescita artistica è iniziata con N. Patrucheva alla Scuola di Musica di Baysseitova e nel 1983 si è brillantemente diplomata presso il Conservatorio di Stato “ Čajkovskij” di Mosca nella classe del Professor V. Klimov, Artista del Popolo dell’Urss ed erede della scuola violinistica di David Oistrakh.
Nel 1976 vince il prestigioso Concorso di Belgrado e successivamente viene premiata anche al Concorso “Paganini” di Genova, al Concorso di Tokio, al Concorso “Sibelius” di Helsinki e al Concorso “Čajkovskij” di Mosca.
La sua magistrale tecnica, la profonda conoscenza e la comprensione di stili diversi le hanno permesso di affrontare le più complesse composizioni per violino e di costruire un vasto repertorio che include compositori di tutte le epoche e stili.
Suona in recital, come camerista e come solista con orchestra nelle più importanti sale da concerto in Europa, Asia e negli Stati Uniti (Philharmonie di Berlino, Musikverein e Konzerthaus di Vienna, Avery Fisher Hall e Carnegie Hall di New York, Salle Gaveau di Parigi, Queen Elisabeth Hall, Barbican Centre e Wigmore Hall di Londra, Rudolfinum di Praga, Sala Grande del Conservatorio Tchaikovski di Mosca,) collaborando con musicisti quali J. Simonov, V. Gergiev, V. Fedoseev, S. Sondeckis, V. Tretjakov, M. Schiavo. F. Mansurov, V. Ashkenazy, M. Maisky, B. Canino, G. Emilsson, E. Batiz.
Nel 1986 è stata nominata Artista del Popolo del Kazakhstan.
Ha insegnato al Conservatorio di Mosca e nel 1998 Aiman Mussakhajayeva ha realizzato il suo sogno con l’apertura dell’Accademia Nazionale Kazaka di Musica ad Astana (nuova capitale del Kazakhstan), della quale è Rettore e presso la quale insegna.
Inoltre è Rettore dell’Università Nazionale delle Arti del Kazakhstan.
Incide per Deutsche Grammophon e suona un violino Stradivari.
Aiman Mussakhajayeva ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti: Artista del Popolo, Artista Onorata della Repubblica dell’Uzbekistan, accademica dell’International Academy of the Arts, “Artista per la Pace” dell‘UNESCO.
Nel 2002 ha ottenuto il “Premio Platinum Tarlan” e nel 2008 riceve il Premio del Presidente della Repubblica del Kazakhstan per “i suoi straordinari successi nel campo dell’Arte e dell’educazione musicale e per il suo contributo allo sviluppo e alla prosperità della società kazakha”.

Sarah Asabayeva
Sarah Asabayeva Shakirovna si è laureata alla V.A. Uspensky Republican Music School dove ha studiato pianoforte da Movsesyants Eva Grigorievna a Tashkent (Uzbekistan).
Si diploma poi al Conservatorio statale Čajkovskij di Mosca, dove ha studiato con Victor Merzhanov.
Ha vinto numerosi concorsi pianistici e ha lavorato molto come accompagnatrice in concorsi internazionali di violino, violoncello, strumenti a fiato e con cantanti.
Dal 1984 svolge oltre alla professione di concertista quella di didatta e ha una notevole esperienza pedagogica in pianoforte, ensemble da camera e accompagnamento.
Dal 1998 al 2001 è stata a capo del Dipartimento di Ensemble da Camera e Quartetto d’archi del Conservatorio di Stato “Mukhtar Ashrafi”di Tashkent.
Dal 2001 insegna ad Astana alla Kazakh National University of the Arts dove è a capo del Dipartimento di pianoforte oltre ad essere professore emerito.
Tra i suoi studenti ci sono più di 30 vincitori di varie competizioni pianistiche internazionali.
Ha tenuto concerti in tutto il mondo da solista e in duo con l’artista del popolo del Kazakhstan Aiman Mussakhajayeva esibendosi in Kazakistan, USA, Canada, Brasile, Messico, Egitto, Francia, Svizzera, Italia, Austria, Francia, Cina, Russia, Ucraina, Macedonia, Turchia, ecc.
È invitata regolarmente in giuria in numerosi concorsi internazionali.
Ha ricevuto i premi “Honored worker of education of Kazakhstan”, Ministero della Pubblica Istruzione del Kazakistan nel 2012 e la Medaglia d’Onore per la Cultura nel 2014.

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.