Venerdì 17 maggio si chiude l’Edizione 2019 della rassegna “I tesori della biblioteca” con la conferenza di Paolo Fabbri dal titolo “Un’altra specialità napoletana: l’opera alla francese”

Venerdì 17 maggio, avrà luogo l’ultimo incontro dell’edizione 2019 della rassegna “I tesori della biblioteca”, ciclo di conferenze, curato da Cesare Corsi, dedicato alle fonti musicali custodite nella biblioteca del Conservatorio di San Pietro a Majella.
Alle ore 11, nella sala Martucci, Paolo Fabbri terrà una conferenza dal titolo “Un’altra specialità napoletana: l’opera alla francese”.
La conferenza affronta il tema della compresenza di parlato e cantato nel teatro musicale italiano.
Dopo l’esperimento di fine Settecento del teatro di Monza, dovuto essenzialmente a Giuseppe Carpani e al tentativo di radicare in Italia l’equivalente dell’opéra-comique, Napoli e il Napoletano sono stati gli ambienti che, nell’Ottocento, più hanno praticato sistematicamente questo tipo di soluzione, sia con opere appositamente scritte (da Donizetti, ad esempio), sia adattate in questo senso (sempre da Donizetti, ma prima anche da Rossini).

Paolo Fabbri, professore di musicologia all’Università di Ferrara, è autore di una monografia fondamentale su Monteverdi e tra i maggiori studiosi di Rossini e di Donizetti.
Direttore scientifico della Fondazione Donizetti di Bergamo, è presidente dell’Edizione Nazionale delle Opere di Gaetano Donizetti.
Nel 1989 è stato insignito della Medaglia Dent, riconoscimento internazionale per gli studi musicologici della Royal Musical Association.
Al termine della conferenza sarà possibile ascoltare alcune pagine de L’ajo nell’imbarazzo di Donizetti, a cura della classe di musica da camera del Conservatorio, a eseguirle il soprano Giuseppina Perna, accompagnata al pianoforte da Carlo Martiniello.

In occasione della conferenza saranno esposte in sala Rossini le fonti musicali oggetto della conversazione.

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.