Domenica 5 maggio al Teatro alla Scala prima esecuzione assoluta di “Alchimie” di Fabio Massimo Capogrosso

Le Alchimie di Fabio Massimo Capogrosso al Teatro alla Scala.
Il giovane compositore umbro (Perugia, 1984) debutterà nel tempio della musica milanese con un brano scritto per il clarinettista Fabrizio Meloni e per I Percussionisti della Scala, che sarà eseguito in prima assoluta domenica 5 maggio alle ore 16.00 nella rassegna concertistica dedicata ai bambini, insieme a Concerto for clarinet and percussions di Mauro Montalbetti (prima assoluta), Greetings to Hermann di Hans-Günter Brodmann e Blu oltremare di Carlo Boccadoro (prima assoluta).

«I tempi migliori dell’Alchimia – racconta Capogrosso – erano quelli in cui lo spirito dell’Alchimista aveva realmente lottato con i problemi della Materia, quando la coscienza indagatrice si era trovata davanti allo spazio oscuro dell’ignoto e aveva creduto di ravvisarvi figure e leggi, che tuttavia non avevano origine nella materia, bensì nell’anima. È proprio da quella coscienza indagatrice di cui parla C. G. Jung che nasce Alchimie, per clarinetto in Si bemolle e percussioni; brano articolato in tre movimenti senza soluzione di continuità (Achimia dei Sassi – ispirato a Matera, città nella quale ho il privilegio di insegnare teoria dell’Armonia ed Analisi), Alchimia della Luna e Alchimia del Sogno). Quella coscienza indagatrice, a cui probabilmente fa riferimento anche Strawinsky, guida ogni compositore nella sua ricerca sonora e spirituale. Quella coscienza che ci consente di guardare ciò che ci circonda con sguardo profondo; che a volte ci mette in contatto con il nostro inconscio e ci guida in sentieri oscuri e misteriosi».

Capogrosso ha ricevuto di recente due prestigiosi riconoscimenti: il suo Un breve racconto notturno per pianoforte, violino e violoncello è tra i vincitori del 3° Keuris Composers Contest  di Amersfoort, Olanda, e del 9° Discover America Competition di Chicago.
È protagonista del documentario di Andrea Campajola Oltre la maschera: www.edizionicurci.it/oltrelamaschera
Le sue opere sono pubblicate nella collana Stilnovo dalle Edizioni Curci in collaborazione con CIDIM-Comitato Nazionale Italiano Musica.
http://www.edizionicurci.it/printed-music/catalogo.asp?id_collana=EC022

Info: www.teatroallascala.org

Fabio Massimo Campogrosso
Il compositore umbro Fabio Massimo Capogrosso (Perugia 1984) ha vinto il Bassoon Chamber Music Composition Competition negli Stati Uniti d’America nel 2015 con il brano 4 Miniature per 4 Strumenti a Fiato.
Nel marzo del 2016 è stato invitato a Tampa come vincitore del Call for score del New Music Festival indetto dall’University of South Florida.
E’ stato ospite presso Festival nazionali ed internazionali come le Domeniche in Musica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Suoni delle Dolomiti, I concerti della Scuola Normale Superiore di Pisa, I concerti degli Amici della Musica di Verona, San Francisco International Piano Festival, Rebecca Penneys Piano Festival, Villa Pennisi in Musica, Pietre che Cantano, il festival Internazionale di Mezza Estate; e in teatri come il Grande di Brescia, il Parco della Musica di Roma, il Cilea di Reggio, il Palladium di Roma, Britton Recital Hall dell’Università del Michigan, Barness Music Recital Hall dell’Università della Florida del Sud.
Ha lavorato con artisti come Carlo Boccadoro, Pamela Villoresi, Marius Bizau, Gianfranco Rosi.
Sue composizioni sono state eseguite in Italia, Spagna, Germania, Polonia, Belgio, Florida, California, Michigan, Korea del Sud, Cina da ensemble di chiara fama, tra cui: Sentieri Selvaggi, Sestetto Stradivari dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Quartetto Falstaff, Red4Quartet dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, President’s Trio dell’University of South Florida, Strings & Hammers, Trio Solotarev; e da musicisti come Sesto Quatrini, Anastasia Feruleva, Alessandro Soccorsi, Mara Oosterbaan, Dario Flammini, Edevaldo Mulla, Mina Mijovic, Eunmi Ko, Nina Kim, Conor Nelson, Emily Diez, Kevin Schempf e Susan Nelson McNamee.
E’ tra i vincitori della nona edizione del Discover America, il prestigioso concorso indetto dal Chicago Ensemble, e del primo premio al Keuris Composers Contest 2018.
Il 5 maggio 2019 debutterà al Teatro alla Scala di Milano con il brano “Alchimie” scritto per Fabrizio Meloni e i Percussionisti della Scala.
E’ protagonista di Oltre la maschera, documentario di Andrea Campajola prodotto da Edizioni Curci e CIDIM-Comitato Nazionale Italiano Musica: www.edizionicurci.it/oltrelamaschera

Opere pubblicate dalle Edizioni Curci nella collana Stilnovo in collaborazione con CIDIM-Comitato Nazionale Italiano Musica:
Notte di luna per flauto Doctor Faustus
Chapter XXV per pianoforte
La maschera della morte rossa per sestetto d’archi
Lovercraft Dream per orchestra
Prelude on a fragment by Isang Yun per pianoforte

Info: http://www.edizionicurci.it/printed-music/minisito_autore.asp?id=0840

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.