Mercoledì 17 aprile Talenti di Bologna Festival ospita il duo Borreani – Costantini Negri

Mercoledì 17 aprile, ore 20.30, Oratorio di San Filippo Neri, prosegue la rassegna Talenti del Bologna Festival con il concerto del violinista Indro Borreani, enfant prodige che si sta perfezionando sotto la guida di Uto Ughi e Dejan Bogdanovich.
Lo accompagna al pianoforte Ginevra Costantini Negri, promettente pianista che già a dieci anni, vincitrice di concorso, si è esibita davanti al pubblico della Carnegie Hall di New York.
Di recente si è guadagnata la nomina di “Alfiere della Repubblica” per il suo impegno nella diffusione del patrimonio pianistico italiano, nello specifico il Rossini pianistico dei Péchés de vieillesse, registrato in CD per Concerto Classics.

In programma, la Sonata per violino e pianoforte “La primavera” di Beethoven, il Capriccio in la minore di Paganini e il Rossini pianistico dei Péchés de vieillesse eseguito da Ginevra Costantini Negri declamando i recitativi riportati da Rossini nello spartito autografo.

Informazioni
Bologna Festival
051 6493397
www.bolognafestival.it

Vendita biglietti
Acquisto online www.bolognafestival.it

Biglietteria Teatro Manzoni
Via de’ Monari 1/2
tel. 051 6569672 da martedì a sabato ore 15 – 18.30

Biglietteria Oratorio di San Filippo Neri, il giorno stesso del concerto, un’ora prima dell’inizio

Ufficio Stampa Bologna Festival
Paola Soffià
tel. 051 6493397
cell. 328 7076143
stampa@bolognafestival.it

______________________________________________________________

Mercoledì 17 aprile, ore 20.30 – Oratorio di San Filippo Neri
Talenti di Bologna Festival

Indro Borreani, violino
Ginevra Costantini Negri, pianoforte

Programma

Ludwig van Beethoven: Sonata n.5 in fa maggiore op.24 “La primavera”

Gioachino Rossini: Un petit train de plaisir per pianoforte

Niccolò Paganini: Capriccio in la minore op.1 n.24 per violino solo

Gioachino Rossini: Une pensée à Florence per pianoforte

Niccolò Paganini: Mosè- fantasia per violino e pianoforte

Indro Borreani
Diciannove anni, Indro Borreani ha iniziato a studiare pianoforte all’età di quattro anni e violino a cinque anni.
Si è diplomato al Conservatorio di Cuneo con il massimo dei voti e ha partecipato a diversi concorsi nazionali e internazionali di violino e di pianoforte.
Allievo di Uto Ughi e Dejan Bogdanovic, ha frequentato anche masterclass tenute da Felice Cusano, Sergio Lamberto e Ilya Gruber; ha perfezionato gli studi pianistici con maestri quali Riccardo Zadra, Lylia Zilbertstein, Leslie Howard, Federico Baglini e Ramin Bahrami.
Collabora con l’Orchestra dei Giovani Talenti Italiani di Uto Ughi e si è esibito in duo con Ginevra Costantini Negri in presenza del Presidente della Repubblica di Malta; nel gennaio 2019 ha suonato il Concerto in re maggiore op.35 di Čajkovskij con la Filarmonica del Piemonte.
Indro Borreani suona un Domenico Fantin del 2000, gentilmente prestatogli dal maestro Uto Ughi.

Ginevra Costantini Negri
Diciotto anni, allieva di Daniela Ghigino e Anna Abbate, Ginevra Costantini Negri perfeziona gli studi al Mozarteum di Salisburgo con Rolf Plagge.
Ha partecipato a nove concorsi internazionali, sempre tra i vincitori.
A dieci anni si è esibita per Lang Lang e ha suonato alla Carnegie Hall di New York insieme ai vincitori di un concorso americano.
Menzione speciale al Sony Classical Talent Scout 2013, si è esibita in Francia, Austria, Svizzera, Stati Uniti.
Nel 2018 è stata testimonial di Piano City Milano e ha registrato il suo primo CD Rossini. Il mio piccolo teatro privato – selezione dai Péchés de vieillesse, dove declama anche i recitati autografi. Prescelto dall’Ufficio Filatelico e Numismatico del Vaticano per accompagnare l’emissione del francobollo per le celebrazioni rossiniane, il CD ha ottenuto una ottima recensione dalla rivista Musica ed è entrato nella top ten di i-tunes classica e nella Top of the Music, classifica generale di tutti i generi musicali.
Sue esecuzioni sono state trasmesse da Rai Radio 3, Radio Svizzera Italiana, Radio Classica, Radio 24, Radio Popolare e Venice Classic Radio.
Nel febbraio 2019 è stata nominata “Alfiere della Repubblica” dal Presidente Mattarella per il suo impegno nella diffusione del patrimonio pianistico italiano.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.