Mercoledì 6 marzo la Sala Maffeiana ospita il concerto del New London Baroque dedicato a brani del Cinquecento conservati nella biblioteca dell’Accademia Filarmonica di Verona

In occasione della mostra Bottega Scuola Accademia. La pittura a Verona dal 1570 alla peste del 1630 (Museo di Castelvecchio, 17 novembre 2018 – 5 maggio 2019), al cui allestimento ha contribuito con il prestito di manoscritti, documenti antichi e strumenti musicali della propria collezione, l’Accademia Filarmonica di Verona offre alla città un concerto dal titolo Schiera saggia e immortal. Madrigali per l’Accademia Filarmonica.
Protagonista del concerto, che si terrà mercoledì 6 marzo (ore 20.30) presso la Sala Maffeiana, sarà l’ensemble britannico di fama internazionale specializzato in musica vocale composta tra il XVI e il XVIII secolo New London Baroque diretto dal cantante e musicologo Matthew Alec Gouldstone.
Il programma della serata, elaborato da Gouldstone e Michele Magnabosco, bibliotecario-conservatore dell’Accademia, presenterà brani di raro ascolto e in prima esecuzione in tempi moderni dedicati alla Filarmonica o da essa commissionati ai maggiori compositori europei della seconda metà del Cinquecento.
Durante il concerto prenderanno letteralmente vita musiche non più eseguite da quasi cinque secoli come il madrigale Pianta cara e gentil di Bartolmeo Carteri, raffigurato nel ritratto del musicista e accademico dipinto attorno al 1580 da Felice Brusasorzi presente nella mostra di Castelvecchio.
La composizione è ancora conservata presso l’Accademia Filarmonica nel manoscritto il Primo lauro dedicato a Laura Peperara, cantante lodata come una delle voci più belle del Rinascimento italiano, attiva nelle prestigiose corti di Mantova e Ferrara.
Dalla stessa raccolta saranno eseguite opere di Marc’Antonio Ingegneri, Alessandro Striggio, Orazio Vecchi, Marc’Antonio Pordenon e Orlando di Lasso, all’epoca celebrato come il più grande compositore d’Europa, tutte composte su commissione dell’Accademia Filarmonica.
Il manoscritto del Primo lauro è esposto in mostra accanto al ritratto di Carteri, insieme a un cornetto muto del Cinquecento della collezione accademica.
Cuore del concerto sarà una selezione di brani in prima esecuzione in tempi moderni tratti dal Primo libro di madrigali di Pedro Valenzuela, “musico salariato” dell’Accademia negli anni Settanta del Cinquecento, tra i quali la canzone in 8 stanze In quella parte dove Amor mi sprona su testo di Francesco Petrarca.
Chiuderà il concerto la prima esecuzione in tempi moderni di quello che può essere considerato uno degli inni celebrativi della Filarmonica, che veniva eseguito nelle maggiori ricorrenze accademiche: il madrigale Schiera saggia e immortal di Alessandro Sfoi, “musico salariato” e clavicembalista della Filarmonica.
Tutte le musiche eseguite sono ancora oggi conservate in libri a stampa e manoscritti dell’epoca nella ricca biblioteca musicale dell’Accademia Filarmonica, la più antica accademia musicale d’Europa.

Il concerto rientra nell’ambito delle attività legate alla mostra Bottega Scuola Accademia. La pittura a Verona dal 1570 alla peste del 1630, promosse in collaborazione con i Musei Civici di Verona.

Il concerto è a ingresso libero, fino a esaurimento dei posti disponibili.

Info
Tel. 045.8005616
e.mail: info@accademiafilarmonica.org
www.accademiafilarmonica.org
www.facebook.com/accademiafilarmonicadiverona

________________________________________________________

Mercoledì 6 marzo 2019, ore 20.30 – Sala Maffeiana (via Roma 1/G – Padova)

Schiera saggia e immortal. Madrigali per l’Accademia Filarmonica

New London Baroque
Marie-Antoinette Stabentheiner, soprano
Martha McLorinan, contralto
Benedict Hymas, tenore
Pieter de Moor, tenore
Matthew Alec Gouldstone, basso

Programma

Pedro Valenzuela (fl 1569–1579) dal Primo libro de madrigali a cinque voci, con uno a sei e un dialogo a otto, 1570
(Biblioteca dell’Accademia Filarmonica di Verona, Fondo musicale antico, b. 184)

Canzon (8 stanze sulla Canzone XXVIII di Francesco Petrarca)
In quella parte dove Amor mi sprona
Poi che la dispietata mia ventura
In ramo fronde, over viole in terra
Qualhor tenera neve per li colli
Non vidi mai dopo notturna pioggia
Se mai candide rose con vermiglie
Ad una ad una annoverar le stelle
Ben sai canzon che quant’io parlo è nulla
La verginella è simile alla rosa
(Ludovico Ariosto, Orlando furioso)

Bartolomeo Carteri (1542?–1614)
Pianta cara e gentil / Felice agricoltor (anonimo)*

Orlando di Lasso (1532–1594): Chi non sa come spira / Ma quel che una sol volta (anonimo)*

Alessandro Striggio (1540–1592): Alma città / Ma dov’è quel che già (anonimo)*

Marc’Antonio Pordenon (1535–1586/90?): Vid’io di preziosa margerita / Con faccia esangue e suon tremante (anonimo)*

Orazio Vecchi (1550–1605): Passa il pensier che rio / Indi mill’alme (Alberto Lavezzola)*

Marc’Antonio Ingegneri (1535–1592): Mentre Laura gentil / Ella gli spirti altrui (anonimo)*

Marc’Antonio Ingegneri
dal Quinto libro de madrigali a cinque voci, 1587
(Biblioteca dell’Accademia Filarmonica di Verona, Fondo musicale antico, b. 74)

Ahi perché à la tua ardent’e ingorda voglia (anonimo)
L’anima mia Signore già creatura di tua man sì degna (Giovan Battista Guarini, Il pastor fido)

Claudio Monteverdi (1567–1643)
dal Primo libro de madrigali a cinque voci, 1587
Filli cara et amata (Alberto Parma)

Alessandro Sfoi (1543 ca–1591)
dal manoscritto Madrigali di Ms Alessandro Sfoij Veronese a cinque voci alli Ill.mi S.ri
Achademici Filarmonici di Verona, 2a metà del XVI secolo
(Biblioteca dell’Accademia Filarmonica di Verona, Fondo musicale antico, b. 222)
Schiera saggia e immortal di illustri e rari cigni / Ché non sdegnò chi già l’ir’e ‘l furor
d’Achille
(anonimo)

* dal manoscritto Madrigali a 5 e a 6 voci [Madrigali dedicati a Laura Peperara], 1580 ca
(Biblioteca dell’Accademia Filarmonica di Verona, Fondo musicale antico, b. 220)

New London Baroque
New London Baroque è un ensemble da camera specializzato in musica vocale composta tra il XVI e il XVIII secolo.
Sotto la direzione artistica di Matthew Alec Gouldstone New London Baroque vuole indagare non
solo l’evoluzione del linguaggio musicale nell’Europa d’ancien régime dalla polifonia rinascimentale al classicismo settecentesco ma anche riflettere sull’approccio e la recezione di questi repertori da parte del pubblico del XXI secolo.
Formato da alcuni fra i migliori cantanti d’Europa specializzati nella prassi esecutiva storicamente
informata, New London Baroque propone progetti originali in grado di ridefinire la nostra comprensione musicale del termine barocco nel suo complesso stimolando sia l’esecutore che il pubblico con concerti nei quali arte, ricerca storica e innovazione si fondono in un’esperienza unica.

Matthew Alec Gouldstone direttore artistico
Matthew Alec Gouldstone è un cantante, direttore musicale e ricercatore specializzato nello studio della prassi esecutiva della musica antica, con particolare interesse per la polifonia dell’Europa continentale precedente al XVIII secolo.
È stato ricercatore presso la Katholieke Universiteit di Leuven (Belgio) e Visiting Fellow presso l’Università di Harvard con progetti mirati allo studio delle caratteristiche mensurali proprie delle diverse scuole polifoniche europee.
È stato direttore musicale di istituzioni ecclesiastiche nel Regno Unito e ha organizzato e diretto eventi e concerti di musica antica presso l’All Souls College di Oxford.
Collabora regolarmente con alcuni fra i più importanti gruppi attivi nell’ambito della prassi esecutiva storicamente informata, sia come membro effettivo (Capilla Flamenca) che come artista indipendente (Tallis Scholars, Huelgas Ensemble, Cappella Pratensis, La Grande Chapelle, Cinquecento).
In qualità di ricercatore attualmente è impegnato insieme a Jennifer Thomas (University of Florida) in un progetto condiviso che unisce musicologia sistematica e prassi esecutiva per approfondire la comprensione teorica e la conoscenza pratica della polifonia rinascimentale.

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.