Sabato 23 febbraio, al Museo di Casa Ascione, Alexandre Cerdà Belda presenta il suo libro “Rint’Oh-Me”

Sabato 23 febbraio 2019, alle ore 11.00, presso la sala del Museo di Casa Ascione (Angiporto Galleria Umberto I, Piazzetta Matilde Serao 19 – Napoli) si svolgerà Rint’Oh – Me, spettacolo di poesia e musica ideato e scritto da Alexandre Cerdà Belda.
Protagonista dell’evento, promosso da Vis Roboris e curato da Rosanna Bonsignore, sarà Alexandre Cerdà Belda che, accompagnato da Rocco Zaccagnino alla fisarmonica, non solo si esprimerà musicalmente con la tuba, ma sarà la voce recitante delle poesie di cui è autore e che sono tratte dal suo libro, recentemente pubblicato con Etabeta che, appunto, s’intitola “Rint’Oh-Me”, un gioco lessicale e fonologico che unisce il napoletano e il valenciano e sfociando nel doppio significato
“dentro me” e “dentro all’uomo”, ne rappresenta la chiave di lettura.

La performance Rint’Oh – Me nasce come necessità di un viaggio introspettivo, che genera una sorta di sdoganamento tra due confini all’interno dell’autore, il confine musicale ed il confine poetico che s’incontrano in questa sorta di riflessione sul viaggio della vita e la condizione umana d’oggi.
La musica, l’improvvisazione ed i versi, s’intrecciano, attraverso un racconto, che cuce e tesse entrambi i mondi interni, fornendo punti d’incontro e riflessione.

Ingresso libero
______________________________________________________________

Sabato 23 febbraio, ore 11.00 – Museo di Casa Ascione (Napoli)

Alexandre Cerdà Belda: testo, poesie, musiche, tuba
Rocco Zaccagnino: fisarmonica

Programma

Poesie di Alexandre Cerdà Belda
A volte
Attesa
Terra promessa
Immagino
Suono

Brani musicali
Cirque du Soleil: Jeux d’Enfants
J. S. Bach: Menuet I e II dalla I Suite per Violoncello solo BWV 1007
M. Godard: A trace of Grace

Alexandre Cerdà Belda
Sueño
Recuerdo
Dolce Nenia
Quello che non riesco a dirti
Temps

Ingresso libero

Alexandre Cerdà Belda
Nato ad Agullent (Valencia) nel 1970, finiti gli studi musicali, nel 1991, si trasferisce in Italia, dove risiede e lavora.
S’impegna con dedizione nel divulgare le capacità tecniche, timbriche ed espressive della Tuba in qualsiasi ambito, genere musicale e non solo, in un personale e continuo mettersi in gioco, alla ricerca di nuovi stimoli artistici ed espressivi dove l’unico limite è la vita stessa.
Ha suonato il repertorio Lirico-Sinfonico con le Orchestre dei maggiori Teatri Lirici Italiani (San Carlo di Napoli, Opera di Roma, Maggio Musicale di Firenze, Scala di Milano, Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai di Torino…).
Ha affrontato il Jazz con le Orchestre dei Conservatori di Napoli, Benevento, l’Orchestra Jazz Parthenopea di Pino Iodice e Giuliana Soscia (con la quale ha registrato il cd Megaride con Paolo Fresu) e ha registrato un CD con il Quartetto Acustico di Giulio Martino.
Ha registrato anche con Gino Paoli ed Eugenio Bennato.
E’ docente di Basso Tuba del Conservatorio di Musica “G. Martucci” di Salerno ed è impegnato come docente in progetti socio-musicali per giovani dei quartieri disagiati come l’Orchestra Sinfonica dei Quartieri Spagnoli e con la Scabec Canta Suona e Cammina al Pallonetto di Santa Lucia di Napoli.
Dirige l’Orchestra Giovanile del MMF (Maiori Music Festival) con la quale ha inciso il
suo primo CD da direttore “OPERA PRIMA” Nel 2018 ha cominciato a scrivere poesie e scritto lo spettacolo d’introspezione musico-poetico Rint’oh-me, dal quale è nato il Libro di poesie.

Rocco Zaccagnino
Si è laureato in Informatica presso l’Università di Salerno ed ha conseguito un dottorato in Computer Music presso la stessa università, con specializzazione in Computational Intelligence in Music, Sound, Art and Design.
E’ campione mondiale AMISAL di fisarmonica diatonica (organetto) 1997, ha studiato fisarmonica a piano e a bottoni.
Ha studiato presso la Scuola di Jazz del Conservatorio di Musica di Potenza ed ha conseguito il Biennio di Composizione Jazz presso il Conservatorio di Salerno.
Ha seguito corsi di perfezionamento con i maestri G. De Siante, G. Martino e R. Galliano.

Questa voce è stata pubblicata in Libri e musica e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.