Domenica 27 gennaio l’Associazione Mozart Italia di Napoli propone “Note e versi della Shoah al femminile” per il “Giorno della memoria” nell’ambito del “Mozart Napoli 2 Days”

Domenica 27 gennaio (ore 10-12), al Circolo Ufficiali della Marina Militare (Via Cesario Console, 3 – I piano), nell’ambito della rassegna “Mozart Napoli 2 Days”, organizzata dall’Associazione Mozart Italia di Napoli, in occasione del Giorno della Memoria 2019, si terrà “Note e versi per la Shoah al femminile” a cura di Suzana Glavaš, con la partecipazione di Angela Yael Amato (violino), Alessandro Parfitt (violoncello), Donata Greco (sassofono e flauto traverso), Giuseppe Mosca (storico) e Franco Barbato (artista)

L’Evento illustra brevemente le giovani vite di tre eccellenti poetesse ebree dell’Europa Centro-Orientale spezzate dalle persecuzioni razziali in Ungheria, in Ucraina-Polonia e Romania.
In aggiunta due poesie sulla Shoah di Suzana Glavaš, figlia di madre sopravvissuta in Croazia.
Nella prima parte tre musiche ebraiche al sassofono e flauto traverso eseguite dalla giovane musicista partenopea Donata Greco.

Nella seconda parte, a intervalli tra note e versi, recitazione di poesie di Hannah Szenes (Budapest 17 luglio 1921-Budapest 7 novembre 1944), Szuzanna Ginczanka (pseudonimo di Sara Polina Ginzburg), Kiev, Ucraina, 22 marzo 1917- Cracovia, Polonia, gennaio 1945), Selma Meerbaum-Eisinger (Czernowitz, Romania /oggi Ucraina/ 5 febbraio 1924 – Campo di Mihajlovka, dicembre 1942) e Suzana Glavaš (Zagabria, 22 marzo 1959).
In questa parte Duo Violino e Violoncello di Angela Yael Amato e Alessandro Parfitt eseguirà: J. S. Bach: Preludio e Sarabande; 3 Melodie Ebraiche; George Perlmann: Hebrew Chant and Dance; George Crumb: Cello Solo Sonata; J. Williams: Schindler’s List.
Reading: Suzana Glavaš.
Presentazione dei contesti storici in cui nascono le vite e le opere delle tre poetesse vittime della Shoah: Giuseppe Mosca.
In esposizione durante l’Evento il dipinto dell’Artista Franco Barbato Volti Sofferti dal suo ultimo ciclo di opere I mille volti dell’umanità.

Ingresso libero

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.