Martedì 30 ottobre ultimo appuntamento dell’ “Omaggio a Berio” di Bologna Festival

(Foto Universal Edition Eric Marinitsch)

Domani, martedì 30 ottobre, ore 20.30, Oratorio di San Filippo Neri, con il concerto della Kammerorchester Hannover e l’oboista Juri Schmahl, diretti da Hans-Christian Euler si conclude il ciclo “Omaggio a Berio” nell’ ambito della rassegna Il Nuovo l’Antico di Bologna Festival.
L’Orchestra, al suo debutto in Italia, è diretta da Hans-Christian Euler, violinista e direttore che di recente il pubblico di Bologna Festival ha ascoltato nel concerto con l’Orchestra del XVIII Secolo di cui è uno dei fondatori.
L’articolato programma accosta brani di Berio per oboe a brani di Bach tratti dall’Offerta musicale; completa il programma il quintetto per archi Tapis del compositore coreano Isang Yun.

Pagina di arduo virtuosismo la Sequenza VII per oboe solo viene proposta da Juri Schmahl insieme ai Chemins IV per oboe e undici archi, concepiti da Berio come un commento e una amplificazione di alcuni aspetti armonici della sequenza solistica.
«La natura della camera d’eco di Chemins IV è tale che a chi ascolta la parte dell’oboe sembra a sua volta generata dagli undici archi».
Ricorre spesso nella produzione di Berio la tendenza ad elaborare e trasformare lo stesso materiale, «un tributo – sostiene lo stesso Berio – alla convinzione che nulla di ciò che è fatto è, di per sé, mai finito».
Mai finito, nemmeno l’assetto esecutivo del Ricercare a sei voci e dei Canoni a più voci dell’Offerta musicale di Bach che compaiono nel programma.
L’ensemble di Hannover si dispone in quintetto per eseguire Tapis un lavoro del compositore coreano naturalizzato tedesco Isang Yun (1917 – 1995) che nella sua ricerca compositiva ha guardato con profondo interesse al contrappunto bachiano.

Il concerto, in collaborazione con Bologna-Città della Musica Unesco verrà trasmesso in differita da Rete Toscana Classica il 16 dicembre, ore 20.30, su www.retetoscanaclassica.it

Informazioni:
Bologna Festival
051 6493397
Biglietti in vendita online www.bolognafestival.it e la sera stessa del concerto all’Oratorio di San Filippo Neri, dalle ore 19.30.

Ufficio Stampa Bologna Festival
Paola Soffià
tel. 051 6493397
cell. 328 7076143
stampa@bolognafestival.it

______________________________________________________________

Martedì 30 ottobre, ore 20.30 – Oratorio di San Filippo Neri 

“Omaggio a Berio”

Kammerorchester Hannover
direttore: Hans-Christian Euler
Juri Schmahl, oboe solista

Programma

Luciano Berio: Sequenza VII per oboe solo

Johann Sebastian Bach: Thema RegiumCanoniRicercar a sei voci
(dall’Offerta musicale)

Luciano Berio: Chemins IV per oboe e 11 archi

Johann Sebastian Bach: CanoniFuga canonica in epidiapente (dall’Offerta musicale)

Isang Yun: Tapis per quintetto d’archi (1987)

Marcello / Bach: Concerto in re minore BWV 974 per oboe e archi
(arrangiamento di Juri Schmahl)

Hans-Christian Euler

Foto Jelca Kollatsch

Violinista e direttore, Hans-Christian Euler è uno dei fondatori, insieme a Frans Brüggen, dell’Orchestra del XVIII Secolo.
Ha studiato violino ad Hannover e Londra e dal 1983 fa parte della Niedersächsischen Staatsorchester Hannover.
Nel 1994 viene nominato direttore musicale dell’Ensemble Musica Viva di Hannover e, a partire dal 2003, concentra sempre più i suoi interessi verso la direzione orchestrale, fondando un suo ensemble ed elaborando programmi che spaziano dal barocco al contemporaneo.
Come violinista e musicista da camera ha tenuto concerti e masterclass in diversi paesi europei, in Israele e in Australia.
In questa stagione è tornato ad esibirsi in Corea del Sud, insieme alla sua Kammerorchester Hannover.

Juri Schmahl

Foto  Uwe Mühlhäusser

Inizia la sua educazione musicale all’età di cinque anni prendendo lezioni di canto e successivamente di oboe.
Ha proseguito gli studi alla Hochschule für Musik di Norimberga e al Conservatorio di Parigi.
Premiato in numerosi concorsi, ancora studente, Juri Schmahl ha fatto parte dell’European Union Youth Orchestra e dal 2015 è primo oboe della Niedersächsisches Staatsorchester Hannover.
In qualità di primo oboe collabora anche con la Gewandhausorchester Leipzig, i Bamberger Symphoniker e la Philharmonisches Staatsorchester Hamburg.
Svolge la sua attività concertistica anche come solista e in formazione cameristica.

 

Kammerorchester Hannover

Foto Antonia Jacobsen

Fondato nel 2005 dal violinista e direttore Hans-Christian Euler con il nome di “Orchestra da Camera Pro Artibus di Hannover”, l’ensemble, ora denominato “Orchestra da Camera di Hannover”, tiene concerti nella sua città e nei principali centri musicali tedeschi.
Specializzato nelle prassi esecutive antiche, si dedica anche al repertorio contemporaneo; nei suoi programmi oltre alla musica del Seicento e del Settecento, figurano opere di Mauricio Kagel, Olivier Messiaen, Pierre Boulez, Hans-Werner Henze, Wolfgang Rihm e Isang Yun.
Le iniziative educational rivolte al pubblico dei giovani, con prove aperte dei concerti e programmi studiati appositamente per i bambini sono una parte importante dell’attività dell’orchestra.

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.