Venerdì 12 ottobre la Cattedrale di Cosenza ospita il concerto dell’organista Matteo Maiolo

Venerdì 12 ottobre, alle ore 19.30, nella Cattedrale di Cosenza, concerto dell’organista Matteo Maiolo.

Programma

Max Reger (1873-1916): Trio n.5, Siciliano, da “6 Trii Op. 47”

Dieterich Buxtehude (1637-1707): Ciaccona in mi minore BuxWV 160

Alexandre Guilmant (1837-1911): Marche funèbre et Chant séraphique

Pietro Alessandro Yon (1886-1943): Study Concert n.1

Johann Sebastian Bach (1685-1750): Preludio e Fuga in sol minore BWV 535

Felix Mendelssohn-Bartholdy (1809-1847): Preludio e Fuga Op. 37 n.1

L’ingresso è libero
_________________________________________________________

Matteo Maiolo
Nato a Cosenza nel 1995, ha iniziato gli studi di Organo nel 2013 presso il Conservatorio di Musica Stanislao Giacomantonio di Cosenza, dove attualmente frequenta, come studente-lavoratore, il I anno di Triennio con il Maestro Emanuele Cardi.
In qualità di organista ha partecipato a diversi concerti esibendosi presso la Cattedrale di Cosenza, la chiesa di San Tomaso Cantuariense a Verona, il Santuario della Beata Vergine di Valverde a Rezzato, ai Vespri d’Organo di Pistoia presso la Cattedrale di San Zeno e la chiesa di S. Ignazio di Loyola.
Inoltre, ha partecipato attivamente ad alcune masterclass tenute dai Maestri Sophie Retaux, Daniel Zaretsky, Natalia Golfarb, Peter Westerbrink.

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.