Mercoledì 12 settembre Martha Argerich per la prima volta a Verona ospite del “Settembre dell’Accademia”

Debutta a Verona, mercoledì 12 settembre, per il “Settembre dell’Accademia” la leggendaria pianista Martha Argerich al Teatro Filarmonico, alle ore 20.30.

Amatissima per la brillantezza del suo pianismo e per la fantasia interpretativa, Martha Argerich si presenta per la prima volta a Verona con un’orchestra di cui ha sostenuto in questi anni la creazione e la circolazione: la Youth Orchestra of Bahia, diretta da Ricardo Castro, un ensemble giovanile che offre ai ragazzi delle favelas brasiliane un futuro diverso rispetto a quello della strada.
L’orchestra si ispira al “Sistema” delle orchestre giovanili venezuelane creato dal compianto José Antonio Abreu, scomparso pochi mesi fa.
Argerich suonerà il Concerto per pianoforte di Robert Schumann, uno dei suoi cavalli di battaglia, mentre l’orchestra aprirà il concerto con l’Ouverture dei Maestri Cantori di Norimberga di Wagner, seguita dall’Ouverture da West Side Story di Bernstein e musiche sudamericane di Ginastera, Gomes, Gershwin (Cuban Ouverture) e Márquez.

Biglietteria (via Roma 3 – Verona): lunedì – venerdì ore 10-12 e 17-19 ; sabato ore 10-12

Per maggiori informazioni
Tel. 045.8009108
Fax 045.8012603
e.mail: biglietteria@accademiafilarmonica.191.it
www.accademiafilarmonica.org

______________________________________________________________

Martha Argerich
Ha iniziato gli studi con la madre, insegnante di pianoforte, e dai cinque ai quindici anni si è formata con il pianista crotonese Vincenzo Scaramuzza, valente didatta che le insegnò col suo personale metodo, che prevedeva di affrontare i problemi tecnici incontrati nella musica suonata, senza esercizi di tecnica.
Ha debuttato in concerto all’età di otto anni.
Trasferitasi in Europa con la famiglia nel 1955, studiò in Austria con Friedrich Gulda.
Ha seguito inoltre i corsi di perfezionamento di Arturo Benedetti Michelangeli.
Nel 1957, a soli 16 anni e nel giro di poche settimane, vinse due importanti premi – il concorso Ferruccio Busoni di Bolzano e il concorso pianistico di Ginevra – dai quali la sua carriera di pianista ha ricevuto una spinta importante.
Nel 1965 Vince il Concorso Chopin di Varsavia.
È stata sposata due volte.
Col compositore e direttore d’orchestra Robert Chen fino al 1964, con il quale ha avuto una figlia, Lyda Chen-Argerich, violinista.
Tra il 1969 e il 1973 col direttore svizzero Charles Dutoit, padre della seconda figlia Annie Dutoit, con il quale continua ad esibirsi e registrare.
Ha avuto anche una relazione col pianista Stephen Kovacevich, dalla quale è nata Stephanie Argerich.

Youth Orchestra of Bahia
L’Orchestra Giovanile di Bahia è stata fondata nel 2007 dal brasiliano Ricardo Castro, che ne è direttore generale e direttore artistico.
Sostenuta dal governo di Bahia, questa orchestra fa parte del programma educativo NEOJIBA (Núcleos Estaduais de Orquestras Juvenis e Infantis da Bahia) un progetto che si ispira al modello venezuelano, El Sistema, programma musicale e sociale che ha messo la musica classica in prima linea tra i giovani provenienti da ambienti svantaggiati.
I giovani musicisti che collaborano al progetto Neojiba trasformano la vita di centinaia di bambini avvicinandoli alla musica e insegnando loro a suonare uno strumento.
Nel 2009, a soli due anni dalla sua fondazione, l’orchestra realizza una tournée che tocca le principali città del Nord-Est del Brasile.
Formata da musicisti di età compresa tra i 13 e i 29 anni, dovunque si esibisca, l’orchestra riesce sempre ad attirare nuovo pubblico grazie anche alla particolare energia che contraddistingue le esecuzioni tanto del repertorio tradizionale quanto della musica contemporanea.
Nel 2010 realizza il suo primo tour internazionale; nel 2011 un concerto alla Royal Festival Hall di Londra con il pianista Lang Lang.
Poi, le collaborazioni con la Filarmonica di Berlino e con solisti come Maria João Pires, Jean-Yves Thibaudet, Collin Curie, Katia e Marielle Labèque.

Ricardo Castro
Direttore e pianista, inizia lo studio del pianoforte all’età di tre anni e frequenta la Scuola di Musica e Arti di Bahia; nel 1984 si trasferisce in Europa per continuare gli studi in pianoforte e direzione al Conservatorio di Ginevra, con Maria Tipo e Arpad Gérecz.
Nel 1993 vince il Concorso Pianistico Internazionale di Leeds.
Una intensa, quanto brillante attività concertistica lo vede al fianco di artisti come Martha Argerich, Jean-Yves Thibaudet, Maria João Pires, Shlomo Mintz, Leif Segerstam, Yakov Kreizberg, Kazimierz Kord. Collabora con diverse orchestre, tra cui Gewandhausorchester di Lipsia, Tonhalle Orchestra di Zurigo, BBC Symphony Orchestra, London Philharmonic, Academy of St. Martin in the Fields, Tokyo Philharmonic Orchestra e Orchestre de la Suisse Romande.
Nel 2007, su invito del governo di Bahia, Ricardo Castro ha creato NEOJIBA (Centri Statali per Orchestre Giovanili e Infantili di Bahia), un progetto pionieristico che nel corso degli anni è arrivato a coinvolgere 4600 bambini.
Con l’orchestra principale del programma, l’Orchestra Giovanile di Bahia, Castro ha tenuto concerti nelle più importanti istituzioni musicali d’Europa e Stati Uniti.

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.