Venerdì 10 agosto i “Concerti al Tramonto 2018” a Villa San Michele chiudono con Danise “lo scugnizzo del jazz”

Sarà Danise, meglio conosciuto come “lo scugnizzo del jazz” a chiudere, venerdì 10 agosto alle ore 20, la rassegna anacaprese “Concerti al Tramonto” a Villa San Michele, ex residenza del medico e scrittore Axel Munthe.
Sulla suggestiva terrazza panoramica, per l’ultimo appuntamento degli happening musicali al calar del sole, il poliedrico artista interpreterà, grazie alle note del suo pianoforte, il progetto dal titolo “Saravà”, frutto di un recente viaggio in Amazzonia.
Saravà, un vero e proprio mantra delle culture afro-brasiliane, indica forza, movimento, energia.
Il musicista partenopeo si confronterà con i Beatles, Luigi Tenco, Duke Ellington e proporrà pezzi della tradizione classica come “La mia villanella” o “La rumba degli scugnizzi”, ma non mancheranno sperimentazioni strumentali.

Danise è cresciuto nei vicoli di Napoli e da ragazzino si è trovato davanti a un bivio: entrare nel “sistema” (come è chiamata la camorra a Napoli) o salvarsi.
Così si è aggrappato alla sua zattera in mezzo alle onde, un pianoforte, già all’età di 6 anni.
Scoperto per caso dal grande compositore Roberto De Simone, ancora 15enne, Vincenzo Danise viene indirizzato verso una insegnante che segnerà per sempre la sua vita.
Da quel momento non lascia più la musica, si diploma al Conservatorio di Napoli e intanto suona in giro per l’Europa con alcuni dei jazzisti più importanti: Billy Hart, Renaud Garcia-Fons, Eddie Gomez, Massimo Moriconi.
Ma da bravo scugnizzo non dimentica la strada, così crea il progetto “Danise on the road”: porta il pianoforte nelle piazze di Napoli e suona il jazz tra la gente comune.
E’ un successo enorme.
E’ in questo modo che si guadagna il titolo di “scugnizzo del jazz”.
Vince premi, tra cui il “Waltex Jazz Competition” che nel 2009 gli permette di pubblicare il primo disco “Immaginando un trio”.

La stagione di eventi, organizzata dalla Fondazione Axel Munthe, diretta dalla sovrintendente Kristina Kappelin, è realizzata con il patrocinio dell’Ambasciata di Svezia e con il contributo di Progetto Piano.

Per l’acquisto dei biglietti (prezzo concerti € 15,00; ridotto ragazzi e studenti € 5,00) basta recarsi alla biglietteria mezz’ora prima o, in prevendita, presso il bookshop del museo, tutti i giorni dalle 9 alle 18.
Per chi viene da Napoli vi è la possibilità di rientro con l’ultima corsa marittima.

Per informazioni:
tel. 081.8371401
www.villasanmichele.eu

Luca Grossi
Responsabile ufficio stampa

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.