Domenica 24 giugno la XIX edizione del ciclo “Organi Storici della Campania” propone il concerto di Francesca Ajossa

Domenica 24 giugno 2018, alle ore 19.30, la diciannovesima edizione del ciclo Organi Storici della Campania della Associazione Alessandro Scarlatti prosegue nella Basilica dell’Incoronata a Capodimonte (v. Capodimonte. 13 – Napoli) con il concerto della giovanissima e promettente Francesca Ajossa.

Vincitrice del II Premio al Concorso nazionale “Premio Abbado”, la giovane organista sarda valorizzerà una peculiarità della storica basilica, che è l’unica a Napoli ad avere 2 organi funzionanti, un “Domenico Antonio Rossi” del 1769 e un più moderno organo Tamburini del 1965.
Il programma sarà quindi in parte sei-settecentesco con musiche di Frescobaldi, Rossi e Pergolesi, in parte otto-novecentesco con brani di Reubke e Dupré.
L’antico strumento “Rossi” di grande valore storico ed artistico, è stato restaurato nel 1994 da Riccardo Lorenzini secondo criteri strettamente filologici, grazie ad un lascito di tre sorelle dell’alta borghesia napoletana.
Nei sotterranei della Basilica esiste un museo dove sono custoditi alcuni organi gemelli di quello restaurato.

Seguiranno altri due appuntamenti della rassegna organistica nel mese di luglio: domenica 1 luglio per la prima volta a Napoli l’organista danese Lars Frederiksen sarà alle ore 19.45, nella Chiesa dell’Immacolata al Vomero ed infine domenica 8 luglio, alle ore 19.45, Angelo Castaldo chiuderà la rassegna nella Chiesa di S. Maria della Rotonda.

Nato nel 2001 e dedicato alla scoperta e alla valorizzazione del vasto patrimonio organario della nostra Regione, il ciclo ha realizzato più di 100 concerti e oltre a passare in rassegna gli organi di Napoli ha spaziato in tutta la Campania in prestigiose sedi quali il Santuario di San Rocco a Lioni, la Chiesa di Santa Maria della Speranza a Battipaglia, la Chiesa di Sant’Antonio al Seggio di Aversa, il Santuario di Sant’Antonio di Afragola, la cinquecentesca Collegiata di San Michele a Solofra.

Il concerto è gratuito

Infoline
Associazione Alessandro scarlatti
081 406011
www.associazionescarlatti.it

______________________________________________________________

Domenica 24 giugno 2018, ore 19.30 – Basilica dell’Incoronata Madre del Buon Consiglio a Capodimonte

Francesca Ajossa, organo

Programma

Organo “Rossi”:

Girolamo Frescobaldi (1583-1643).
Toccata X, dal Secondo Libro di Toccate
“Toccata per l’Elevatione”, dalla “Messa della Madonna”

Michelangelo Rossi (1601-1656): Toccata VII

Giovanni Battista Pergolesi (1710-1736): Sonata in fa

Organo “Tamburini”:

Julius Reubke (1834-1858): Sonata sul Salmo 94

Marcel Dupré (1886-1971): Symphonie-Passion pour Grand Orgue op. 23

Francesca Ajossa
Nata a Cagliari nel 1999, Francesca Ajossa ha iniziato giovanissima gli studi musicali.
È iscritta al X anno del corso di Organo e Composizione organistica nella classe del M° Angelo Castaldo al Conservatorio di Cagliari.
Ha suonato nell’orchestra giovanile del Conservatorio (2011-2013) e nell’Orchestra Under 16 del M° Elisabetta Maschio (2011-2014).
Come organista si è esibita in vari festival, in Italia e all’estero, tra cui quelli di Roma, Fermo, Cagliari, Monza, Napoli, Pisa, Cosenza, Alghero, Neuchatel, Fussen e Ottobeuren, ha tenuto concerti con l’orchestra “La Rejouissance” di Treviso, l’Orchestra degli Allievi del Conservatorio di Cagliari e la “Piccola Orchestra Palestrina” e nel Dicembre 2016 ha partecipato ai concerti che si sono tenuti a Hong Kong e Macao in occasione delle celebrazioni per il compleanno di Papa Francesco.
E’ stata ammessa (tra i 25partecipanti attivi) alla “International Bach Academy for Organ 2015” che si è tenuta ad Amsterdam con il prof. Jacques van Oortmerssen e, nello stesso anno, ha vinto il II Premio al Concorso nazionale “Premio Abbado”, come la più giovane tra i premiati del Concorso.
Figura, inoltre, tra gli otto organisti ammessi alla “Young talent class” della “Haarlem Organ Academy 2016” e ha registrato, per l’etichetta bolognese “Tactus”, un CD dedicato alla musica per organo nella Sardegna dell’Ottocento.
E’ stata selezionata per partecipare al programma Erasmus presso l’Università “Codarts” di Rotterdam, dove fa parte della Classe di Organo del M° Ben van Oosten.

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.