Da giovedì 10 maggio su Rai5 ritorna “Lezioni di suono”, format di Marco Angius

Ritorna “Lezioni di suono” su Rai5, il format proposto per la prima volta nel 2016 da Marco Angius, direttore artistico della Fondazione Orchestra di Padova e del Veneto, in collaborazione con l’Università di Padova.
La seconda serie di “Lezioni di suono” andrà in onda giovedì 10 maggio 2018, ore 22.15, giovedì 17 maggio 2018, ore 22.15 e giovedì 24 maggio 2018, ore 22.15 su Rai5, per la regia televisiva di Daniele De Plano, con la nota formula di interazione tra compositore e orchestra.

Protagonista della seconda edizione 2017 di Lezioni di Suono è stato Ivan Fedele, compositore in residenza dell’Orchestra di Padova e del Veneto per il 2017, e tre sue composizioni – un vero e proprio trittico – dalla scrittura musicale tattile: si tratta dei Syntax, brani ispirati a modelli classici astratti di Haydn, Mozart, Beethoven che esplorano le possibilità formali ed espressive di un nuovo linguaggio sonoro.

«Dal confronto serrato con la poetica prismatica di queste tre coppie sinfonicheracconta Marco AngiusFedele trasporta il pubblico in un viaggio avvincente nelle ragioni più profonde del suono acustico ed elettroacustico».

«Il maggio su Rai 5 dell’Orchestra di Padova e del Veneto – commenta Paolo Giaretta, vicepresidente della Fondazione Orchestra di Padova e del Veneto –rappresenta un’occasione che porterà Padova tra le capitali italiane della musica»

Ancora una volta il ciclo di Lezioni di Suono è stato prodotto da Zeta Group, vivace realtà di produzione video trevigiana che ha impiegato mezzi e uomini capaci di dare forma ad un progetto di comunicazione culturale che ha richiesto particolari attrezzature e competenze.

«Siamo grati a Rai 5 che ha inserito nella propria programmazione il nostro format. – afferma Massimo Belluzzo, AD Zeta Group srl – Un segnale di apertura per le realtà dall’altissimo profilo professionale in ambito culturale, l’Orchestra di Padova e del Veneto in primis ma anche per le maestranze che stanno dietro alle quinte e restituiscono un prodotto finale spendibile anche oltre confine.»

E ancora sarà possibile seguire l’Orchestra di Padova e del Veneto sempre su Rai 5 domenica 20 maggio, ore 10.15, nell’opera Inori di Karlheinz Stockhausen che ha inaugurato il 61°Festival Internazionale di Musica Contemporanea della Biennale di Venezia al Teatro alle Tese il 29 settembre 2017.
Si tratta di una composizione sotto forma di preghiera del grande compositore tedesco Karlheinz Stockhausen riproposta ai telespettatori nella versione di Marco Angius.

Info
T 049 656848 · 656626
info@opvorchestra.it
www.opvorchestra.it

Ufficio Stampa
Studio Pierrepi
Alessandra Canella Padova
Cell: 348-3423647
opvorchestra@studiopierrepi.it
www.studiopierrepi.it

________________________________________________________

Programma

Giovedì 10 maggio 2018, ore 22.15
Prima Lezione di Suono: Lexikon l e Sinfonia 99 di Haydn.
Repliche sabato 12 (12.30) e domenica 13 (19.45)

Giovedì 17 maggio 2018, ore 22.15
Seconda Lezione di Suono: Lexikon ll e Sinfonia 38 Praga di Mozart.
Repliche sabato 19 (12.30) e domenica 20 (19.45)

Domenica 20 maggio, ore 10.15
Inori di Karlheinz Stockhausen registrato il 29 settembre 2017 al Teatro alle Tese a Venezia

Giovedì 24 maggio 2018, ore 22.15
Terza Lezione di Suono: Lexikon lll e Sinfonia 4 di Beethoven.
Repliche sabato 26 (12.30) e domenica 27 (19.45)

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.