Lunedì 19 marzo la violoncellista Rebeca Ferri ospite del Festival Barocco Napoletano

Lunedì 19 marzo, alle ore 18.00, nella Sala del Toro Farnese del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, prosegue la II Edizione del Festival Barocco Napoletano, rassegna organizzata dal presidente dell’Associazione Festival Barocco Napoletano dott. Massimiliano Cerrito e affidata alla direzione artistica del maestro Giovanni Borrelli.

Protagonista del quinto appuntamento, intitolato “Le Partite e Sonate a violoncello solo”, la violoncellista Rebeca Ferri che eseguirà brani di Gabrielli, Bach, Giulio de Ruvo, Supriani, Clément Dall’Abaco.

Ingresso libero

Ufficio stampa, marketing e P.R. del Mann:
Antonella Carlo (antonella.carlo@beniculturali.it)
Vittorio Melini (vittorio.melini@beniculturali.it)
Tel: 081/4422205

Associazione Festival Barocco Napoletano:
Presidente: dott. Massimiliano Cerrito (mcerrito@libero.it)
Tel: 335/7190508
Ufficio Stampa Arch. Maria Cecilia Cerra (mccerra@gmail.com)

________________________________________________________

Lunedì 19 marzo, ore 18.00
Museo Archeologico di Napoli – Sala del Toro Farnese

Rebeca Ferri , violoncello

Programma

Domenico Gabrielli (1659 – 1690): Ricercar n. 7 a violoncello solo

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750): Suite n. 1 in Sol maggiore a violoncello solo BWV 1007

Giulio de Ruvo (XVII sec. – XVIII sec)
Romanella e Capona in La minore
Tarantella in Re minore
Ciaccona in Do maggiore a Violoncello solo

Francesco Paolo Supriani (1678 – 1753):
Toccata n. 3 in si bemolle maggiore a violoncello solo
Toccata n. 7 in fa maggiore a violoncello solo

Joseph Marie Clément Dall’Abaco (1710 -1805): Capriccio in do minore per violoncello solo

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750): Suite n. 2 in re minore a violoncello solo BWV 1008

Rebeca Ferri
rebeca-ferriRebeca Ferri, nata a Roma nel 1976, si è diplomata in violoncello al “Conservatorio Santa Cecilia – Roma” nel 1998, con Maurizio Gambini.
Ha studiato flauto dolce con Maria De Martini, perfezionandosi con Kees Boeke, Michael Schneider, Han Tol, John Tyson e Marcos Volonterio.
Dal 1995 ha approfondito lo studio del violoncello barocco con Anner Bylsma, Gerhart Darmstadt, Roel Dieltiens, Balazs Maté, Stefano Veggetti.
Dal 2000 al 2002 è stata borsista della “Fondazione Yehudi Menuhin – live music now” in Germania.
Ha studiato, dal 1999 al 2003, con Jaap ter Linden alla “Hochschule für Musik Würzburg”, dove si è diplomata in violoncello barocco.
Fa parte degli ensembles: “Cappella della Pietà de’ Turchini”, “A l’Antica”, “Academia Montis Regalis”, “Ensemble Baroque du Léman”, “Concerto Würzburg”, “L’Astrée”, “Musica Antiqua Roma”, “Accademia Ottoboni”, “Main – Barockorchester”.
Collaborazioni con: “Freiburger Barockorchester”, “Accademia degli Invaghiti”, “La Tempesta”, “Estro Cromatico”, “Neue Hofkapelle München”, “La Venexiana”, “La Risonanza”.
Ha registrato per Opus 111, Glossa, Tactus, Carus, Amadeus, Eloquentia.
Nel giugno Nel giugno 2007, con Kristin von der Goltz, alla “Hochschule für Musik und Theater München”, ha conseguito, a pieni voti, la “Meisterklasse” di violoncello barocco.

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.