Lunedì 19 marzo al Circolo Ufficiali della Marina Militare l’Associazione Mozart Italia di Napoli propone “From Mozart to Piazzolla” con il KaleiDuo

Dopo lo strepitoso successo del Mozart Napoli 2 days del 27 e 28 febbraio scorsi, che ha visto l’alternarsi di 40 protagonisti nei due giorni di musica no stop, lunedì 19 marzo 2018, ore 18.30, avrà luogo un altro evento organizzato dall’Associazione Mozart Italia di Napoli: “From Mozart to Piazzolla” con il KaleiDuo formato da Yuri (Tito) Ciccarese al flauto e Gianni Fassetta alla fisarmonica, musicisti con significative esperienze internazionali sia solistiche che in formazioni cameristiche.
Sede del concerto è il Circolo Ufficiali della Marina Militare di Napoli, via Cesario Console, 3 bis
Un evento speciale che propone un ricchissimo e variegato programma di composizioni scritte nell’arco di 5 secoli di storia della musica, passando per Caccini, Scarlatti, Mozart, Debussy, Verdi, Monti fino al Piazzolla del celeberrimo Libertango.

Un appuntamento imperdibile che promette forti emozioni, adatto ai cultori e ai neofiti, ai bambini e ai meno giovani di età. Non mancate!

Costo del biglietto di ingresso:
Adulti: 10 Euro
Minori: 7 Euro
Soci AMI Napoli: 5 Euro
Ingresso gratuito per i Soci del Circolo Ufficiali MM

Info:
napoli@mozartitalia.org;
334 3193706 (segreteria AMI Napoli)

KaleiDuo
Il duo è formato da musicisti con una lunga esperienza alle spalle.
Dopo il diploma, entrambi hanno maturato la propria formazione artistica con maestri di chiara fama (F. Lips, W. Zubintskj, W. Bennett, P. Gallois, J. Balint, solo per citarne alcuni) e numerosi sono stati i riconoscimenti ottenuti nei vari concorsi ai quali hanno partecipato.
Come solisti e in vari ensemble si sono esibiti in importanti festival in Italia ed all’estero, suonando anche in alcune occasioni a fianco di famosi concertisti.
Il duo ha già all’attivo oltre 150 concerti in importanti rassegne con larghi consensi di pubblico e della critica: Benevento Classica – Accademia Musicale del Sannio, Pomeriggi Musicali – Sacile, Concerti del Tè – Teatro Petrella di Longiano, Villa Durazzo – Santa Margherita Ligure, Amici del Loggione del Teatro alla Scala – Milano, Teatro Geminiani – Roma, Concerti della Domenica – Ass. Angelo Mariani – Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro 1763 di Villa Mazzacorati – Bologna, Amici dell’Opera – Pistoia, Spoleto, Ass. Andrea del Castagno, Capalbio, Invito alla Musica – Forlì, Rassegna Internazionale Cilento in Musica, Capri, Echos 2006 e 2007 – Festival Internazionale della Prov. di Alessandria, Festival di Musica da Camera – Vacanze Musicali a Sappada, Concerti della Via Lattea – Prov. di Modena, Festival di Musica da Camera di Bentivoglio, Firenze – Concerti AGIMUS, Venezia – Palazzo Cavagnis, Ferrara, Estate Musicale di Gressoney, Estate Musicale – Formia, Serate Musicali di Bergamo, 1° Festival Internazionale della Fisarmonica – Pordenone, Nizza Monferrato, Iglesias, Savona, Verona, Portogruaro, Ischia, Matera, Festival Internazionale della Musica italiana – Craiova (Romania), Festival Vivaldi – Svezia, Ungheria. La loro originalità ha destato l’interesse e la curiosità di numerosi festival in Italia e all’estero; importante, infatti, è il successo ottenuto all’International Re-Musica Festival di Pristhina (Kosovo) e al Neckart Music Festival (Germania).
Il Duo, però, non si limita al già sentito e guarda con attenzione anche al repertorio contemporaneo: l’esperienza fatta singolarmente, infatti, rende i due musicisti eclettici e in grado di affrontare con versatilità brani moderni secondo uno spirito di appassionato sperimentalismo, pienamente condiviso.
Proprio per questo hanno allacciato rapporti di collaborazione con importanti compositori italiani emergenti, i quali hanno dedicato al duo alcune opere.
Tante sono state le collaborazioni con altri musicisti: con il soprano svedese Elin Skorup, il violinista Glauco Bertagnin, il violoncellista Giuseppe Barutti e, nel 2014, il divertente “duello musicale” con il pianista Luigi Bonafede in una performance dell’Artusi Jazz Inverno di Forlimpopoli.

Yuri (Tito) Ciccarese
Flautista eclettico e abile interprete nel campo della musica da camera, grazie soprattutto ai preziosi consigli del M. Guido Corti.
Nato a Cesena nel 1961, ha iniziato gli studi con Giovanni Gatti al conservatorio della sua città, dove si è poi brillantemente diplomato nel 1982.
In seguito si è perfezionato con flautisti di chiara fama quali W. Bennett, A. Nicolet, P. Gallois, J. Bàlint.
E’ stato membro fondatore di numerosi ensemble cameristici con i quali ha approfondito ed eseguito gran parte delle più importanti composizioni per il proprio strumento.
Non si è però limitato al già visto e al già sentito; la sua forte intraprendenza, infatti, l’ha portato a esplorare repertori inediti e a costituire formazioni strumentali insolite, come dimostrano gli oltre 850 concerti eseguiti in più di trent’anni di attività artistica. Lo spirito innovativo lo ha portato anche ad allacciare rapporti di collaborazione con compositori viventi che gli hanno dedicato brani strumentali proposti al pubblico in prima esecuzione assoluta: Mario Pagotto, Marco Betta, Teresa Procaccini, Alessandro Spazzoli, Paolo Pessina, Aurelio Scotto, Fabrizio Festa, Stefano Nanni.
Apprezzato solista, è stato premiato in numerosi concorsi nazionali e internazionali e si è esibito al fianco di noti concertisti.
Ha suonato per importanti istituzioni musicali e festival in Italia e Austria (Salisburgo), Svizzera, Germania, Francia, Spagna, Isole Baleari (Festival de Palma de Mallorca), Portogallo (Palacio Real de Lisboa e Università de Coimbra), Svezia (Vivaldi Festival), Norvegia, Danimarca, Finlandia (primo musicista italiano a esibirsi oltre la linea del Circolo Polare Artico), Romania (Sala Enescu – Bucarest e Setmana Internationale de la musica italiana – Craiova), Bulgaria, Lettonia, Polonia (Szymanowski Music Days-Cracovia), Russia, Croazia, Albania, Kosovo (ReMusica Festival – Pristina), Canada, Stati Uniti, Messico.
Tanti sono i riconoscimenti di pubblico e critica nell’arco della sua attività, ma è soprattutto in questi ultimi anni che raggiunge gli obiettivi più prestigiosi: dopo l’apparizione alla Carnegie Hall di New York del 2012, si è esibito come solista accompagnato dalla Russian Chamber Orchestra (Kursk Festival) e ha eseguito l’integrale dell’Offerta Musicale di J. S. Bach al fianco di grandi interpreti russi alla Sala Bianca del Conservatorio Tchaikowsky di Mosca.
Tiene periodicamente stage e apprezzate master class in Italia, Messico e Paesi dell’Area Balcanica. Tito Ciccarese è ora un “Artista Guo”.

Gianni Fassetta
Inizia lo studio della fisarmonica all’età di sei anni con il maestro Elio Boschello di Venezia, distinguendosi giovanissimo per spontaneità tecnica, facilità interpretativa e fervida musicalità.
Ha seguito i corsi di perfezionamento con i maestri F. Lips e W. Zubintskj. Classificatosi al primo posto in quindici concorsi nazionali e internazionali, ha partecipato a registrazioni Rai Tv, reti regionali e straniere.
Svolge intensa attività concertistica in Italia e all’estero (Argentina, Austria, Canada, Francia, Germania, Giappone, Pakistan, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera e Ungheria).
Da sottolineare la tournée in Argentina dove si è esibito anche al Teatro Colón di Buenos Aires in presenza di Laura Escalada Piazzolla; quest’ultima, concorde con la critica, lo ha collocato tra i migliori interpreti di Astor Piazzolla.
È il fisarmonicista del Piazzollandotrio (vincitore del Concorso Internazionale “Amadeus” 2000).
Nel 1999 è uscito il cd “Evocazioni” con musiche proprie su testi del poeta Giuseppe Malattia della Vallata (Premio Letterario Internazionale) e nel 2002 il cd “Reflejo”, opera monografica sulla produzione di Astor Piazzolla.
Ha partecipato alla realizzazione della colonna sonora del film “Vajont” di Renzo Martinelli, componendo due brani per fisarmonica e quartetto d’archi, editi dalla casa discografica Sugar Music di Milano.
Dal 2009 collabora con il Premio Oscar Nicola Piovani.
Suona con artisti di fama internazionale in varie formazioni.
Dal 2011 è anche impegnato come direttore artistico del Fadiesis Accordion Festival.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Lunedì 19 marzo al Circolo Ufficiali della Marina Militare l’Associazione Mozart Italia di Napoli propone “From Mozart to Piazzolla” con il KaleiDuo

  1. Pingback: From MOZART to PIAZZOLLA – CONCERTO di flauto e fisarmonica | domenicoscarlattiuberalles

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...