Il febbraio musicale dell’Orchestra di Padova e del Veneto

Il febbraio musicale dell’Orchestra di Padova e del Veneto si preannuncia ricco di appuntamenti imperdibili, in cui l’OPV sarà impegnata in una serie di concerti e iniziative a stretto contatto con il pubblico e con alcuni tra i luoghi più significativi della città.

Uno spazio importante verrà riservato fin da subito ai bambini e alle loro famiglie con un pomeriggio musicale interamente dedicato a loro, all’interno della rassegna Families&Kids: sabato 3 febbraio (ore 17.30) l’Orto Botanico aprirà infatti le porte all’appuntamento “Tuttigiuperterra”, per il quale l’OPV invita bambini e adulti a portare un cuscino da casa per accomodarsi sul pavimento, vicino ai musicisti, e lasciarsi trasportare dalla voce narrante di Alberto Massarotto che li guiderà nell’avventuroso Mozart in carrozza: un viaggio musicale in Italia, con le musiche di Leopold e Wolfgang Amadeus Mozart e di Thomas Linley eseguite dall’Orchestra e dal primo violino solista Giacomo Bianchi.

Al solito intensi e affascinanti anche i programmi dei concerti all’interno della 52ᵃ stagione Teatri del suono nella consueta sede dell’Auditorium Pollini, caratterizzati da uno sguardo capace di volgersi alla tradizione, rivitalizzandola, ma anche spinto a scoprire sonorità contemporanee e novecentesche: ecco dunque che giovedì 8 febbraio (ore 20.45) l’OPV, guidata dal Maestro Andrea Pestalozza, che condividerà il palcoscenico con il basso Andrea Mastroni e il pianista Emanuele Arciuli, darà vita a una serata all’insegna dei Lieder di Gustav Mahler (Rückert Lieder), dell’impegno civile e politico dell’ Ode to Napoleon Buonaparte di Arnold Schönberg, per poi concludersi con il capolavoro sinfonico di Franz Schubert, la Sinfonia in si minore D. 759 “Incompiuta”.

Tradizione e novità saranno anche al centro del concerto del 22 febbraio con il Maestro Marco Angius sul podio, in cui due importanti pagine orchestrali di Ludwig van Beethoven (l’Ouverture Leonora III e la Sinfonia n.7 in la maggiore op. 92) incorniceranno la prima esecuzione assoluta di un brano del compositore contemporaneo Alessandro Solbiati, I sette intermezzi da Il suono giallo.

A completare il ricco programma, oltre alle prove generali aperte al pubblico nei giorni dei concerti (ore 10.30 Auditorium Pollini), le innovative Lezioni di sabato. Ripetizioni al Liviano, la nuova e già consolidata proposta di approfondimento e divulgazione musicale di OPV tra gli affreschi cinquecenteschi della Sala dei Giganti, che in breve tempo ha saputo conquistare l’attenzione del pubblico: sabato 10 febbraio (ore 17,30) il musicologo Paolo Petazzi, affiancato dall’Orchestra e dal Maestro Andrea Pestalozza, si addentrerà tra alcuni canti di Gustav Mahler tratti dai Rückert Lieder, mentre sabato 22 febbraio sarà la volta, in un continuo dialogo tra passato e presente, di un’interessante lettura delle Ouverture Leonora I, II, III di Ludwig van Beethoven ad opera di Alessandro Solbiati.

Info
T 049 656848 · 656626
info@opvorchestra.it
www.opvorchestra.it

Ufficio Stampa
Studio Pierrepi
Alessandra Canella Padova
Cell: 348-3423647
opvorchestra@studiopierrepi.it
www.studiopierrepi.it

Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.