Martedì 31 ottobre il critico d’arte Marco Vallora ospite del primo appuntamento del ciclo Intimités Lyriques

Martedì 31 ottobre, alle ore 18.00, Museo della Musica, nell’ambito della programmazione 2017 di Bologna Festival, primo appuntamento del ciclo Intimités Lyriques, tre conversazioni-concerto dedicate alla poesia francese in musica tra Ottocento e Novecento.
Il critico d’arte Marco Vallora nella sua conversazione introduttiva approfondisce le peculiarità del linguaggio poetico di Baudelaire, Verlaine e Mallarmé, evidenziando i punti di contatto con il mondo musicale di Fauré, Chausson, Poulenc, Duparc, Ravel.
Il programma musicale è affidato alle voci di Emanuela Conti (soprano) e Marta Codognola (mezzosoprano) con il pianista Claudio Marino Moretti.

Ufficio Stampa Bologna Festival
Paola Soffià
tel.: 051 6493397
cell.: 3287076143
stampa@bolognafestival.it

________________________________________________________

Martedì 31 ottobre, ore 18.00 – Museo della Musica (Bologna)

Conversazione di Marco Vallora
Marta Codognola, mezzosoprano
Emanuela Conti, soprano
Claudio Marino Moretti, pianoforte

Programma

Gabriel Fauré: Chant d’automne

Ernest Chausson: Deux poèmes op.34

Maurice Ravel: Trois poèmes de Stéphane Mallarmé

Henri Duparc: L’invitation au voyage

Ernest Chausson: Apaisement op.13 n.1

Francis Poulenc: Banalités

Ernest Chausson: Le temps des lilas et le temps des roses

Marco Vallora
Marco Vallora, è nato nel 1953 a Torino, dove si è laureato in estetica con Gianni Vattimo.
Ha lavorato come storico dell’arte, critico cinematografico e consulente presso la casa editrice Einaudi.
Ha scritto libri, saggi, prefazioni, presentazioni di artisti figurativi, di fotografi, cineasti e letterati.
Ha tradotto testi dal francese (Gide, Proust, Valery, Barthes, Truffaut) e curato trasmissioni televisive e radiofoniche. Ha scritto Il quartetto della maledizione, sulle strutture del melodramma.
Si è occupato di fenomenologia degli stili e del problema estetico del rapporto tra le varie arti.
Ha collaborato all’Enciclopedia Utet del Novecento, alla Storia del Teatro e al Dizionario dei Personaggi della Letteratura Francese della Utet.
Ha scritto per diverse riviste, tra cui Paragone e L’indice, ed è critico d’arte per La Stampa. Insegna Storia dell’Arte Contemporanea all’Università di Urbino e tiene un corso di estetica e arte figurativa alla Facoltà di Architettura di Parma.
Al Politecnico di Milano tiene corsi di Estetica dal 2003.

Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.