Giovedì 20 luglio la decima edizione di Sorrento Classica propone “Solo Duo”: da Scarlatti a Bizet con Bruno Canino e Giuseppe Nova

Giovedì 20 luglio, alle ore 21.15, presso il Chiostro di S. Francesco, nuovo appuntamento con la decima edizione di “Sorrento Classica”, il festival musicale internazionale estivo di Sorrento organizzato dalla S.C.S. Società dei Concerti, sotto la sapiente e consueta direzione artistica del M° Paolo Scibilia e la conduzione della giornalista Giuliana Gargiulo, col patrocinio della Regione Campania, Comune di Sorrento, nella persona del Sindaco, Giuseppe Cuomo, e l’assessore agli Eventi e Turismo Mario Gargiulo, Regione Campania, Azienda Soggiorno e Turismo Sorrento Sant’ Agnello.

Il concerto, intitolato “Solo Duo”: da Scarlatti a Bizet, avrà come protagonisti Bruno Canino (pianoforte) e Giuseppe Nova (flauto) che eseguiranno musiche di Domenico Scarlatti, Mozart, Mercadante, Fauré, Chopin, Gaubert, Doppler, Bizet.

Collaborano all’iniziativa: U.P.S.A. Federalberghi Penisola Sorrentina, Fondazione Sorrento, Critica Classica, Cariparma Credit Agricole, Maison Tofani, Hotel La Favorita, Hotel Continental, Hotel Caravel, Hotel Central, Ristorante Foreigner’s Club, Ristorante L’Abate, Ristorante La Basilica, Ristorante – Museo Caruso, Ristorante Inn Bufalito

Inizio concerti, ore 21.15.

Ingresso a pagamento, fino ad esaurimento posti a sedere
Biglietti: Intero € 20.00 / Ridotto € 15.00 (giovani).

Biglietteria all’ingresso del Chiostro di S. Francesco a partire dalle 20.30.
Alberghi, agenzie turistiche e rivendite autorizzate
.

In caso di maltempo i concerti si terranno in luogo al coperto nelle vicinanze.
Il programma potrebbe subire variazioni in caso di forza maggiore
.

Info e prenotazioni:
Azienda Autonoma Turismo
Tel. (+39) 8074033
www.sorrentotourism.com
www.societaconcertisorrento.it

Facebook: società concerti sorrento
S.C.S. Società dei Concerti di Sorrento

Patrocinio
Regione Campania
Comune di Sorrento – Ass.to Turismo ed Eventi
Azienda Soggiorno e Turismo Sorrento S. Agnello
________________________________________________________

Giovedì 20 luglio, ore 21.15 – Chiostro di S.Francesco (Sorrento)
“Solo Duo”: da Scarlatti a Bizet
Due grandi interpreti italiani in un doppio concerto solistico e cameristico.

Bruno Canino, pianoforte
Giuseppe Nova, flauto

Programma

Domenico Scarlatti
Sonata in do maggiore K. 420
Sonata in do minore K. 11
Sonata in fa minore K. 387
(per pianoforte solo)

Wolfgang Amadeus Mozart
Rondò in re maggiore K 374
Andante in do maggiore K 315

Saverio Mercadante: Aria variata su “Là ci darem la mano” di W. A. Mozart
(per flauto solo)

Gabriel Fauré: Fantaisie Op.79

Fryderyk Chopin
Valzer in mi maggiore Op. post.
Valzer in fa diesis minore Op. post.
Valzer in mi bemolle maggiore Op. 18
(per pianoforte solo)

Philippe Gaubert: Sonata
Allegro malinconico
Cantilena: Assez lent
Presto giocoso

Franz Doppler: Fantasia pastorale ungherese Op.26

George Bizet: Entr’acte e variazioni sull’Habanera (da “Carmen”)


Bruno Canino
Uno dei più rappresentativi pianisti e cameristi italiani, nato a Napoli, ha studiato pianoforte e composizione al Conservatorio di Milano, dove poi ha insegnato per 24 anni; successivamente ha tenuto il corso di pianoforte e musica da camera sul Novecento al Conservatorio di Berna ed attualmente insegna all’Istituto Música de Cámara di Madrid.
Come solista e pianista da camera ha suonato nelle principali sale da concerto e Festivals europei, in America, Australia, Unione Sovietica, Giappone, Cina, Mexico. Suona in duo pianistico con Antonio Ballista, e collabora con illustri strumentisti come Accardo, Ughi, Amoyal, Itzahk Perlman, Blacher.
E’ stato dal 1999 al 2002 direttore della Sezione Musica della Biennale di Venezia.
Si è dedicato in modo particolare alla musica contemporanea, lavorando, fra gli altri, con Pierre Boulez, Luciano Berio, Karl-Heinz Stockhausen, Georgy Ligeti, Bruno Maderna, Luigi Nono, Sylvano Bussotti, di cui spesso ha eseguito opere in prima esecuzione. Ha suonato sotto la direzione di Abbado, Muti, Chailly, Sawallisch, Berio, Boulez, con Orchestre come La Filarmonica della Scala, Santa Cecilia, Berliner Philarmoniker, New York Philarmonia, Philadelphia Orchestra, Orchestre National de France.
Numerose le sue registrazioni: fra le più recenti, le Variazioni Goldberg; l’integrale pianistica di Casella e, allo stadio iniziale, quella di Debussy per la Stradivarius, di cui è uscito il primo disco.
Tiene regolarmente masteclass per pianoforte solista e musica da camera, in Italia, Germania, Giappone, Spagna, e partecipa al Marlboro Festival negli Stati Uniti.
E’ spesso invitato a far parte di giurie di importanti concorsi pianistici internazionali. Il suo libro “Vademecum del pianista da camera” è edito da Passigli.

Giuseppe Nova
Uno dei più rappresentativi flautisti italiani della sua generazione, dopo i diplomi in Italia e Francia (Conservatorio Superiore di Lione) alla celebre Scuola di Maxence Larrieu, ha esordito nel 1982 come solista con l’Orchestra Sinfonica della RAI.
Di qui l’inizio di una brillante carriera che lo ha portato a tenere concerti e master Class in Europa, Stati Uniti e America Latina, Asia (Giappone, Cina, Tailandia, Singapore, Corea) esibendosi in celebri sale e festival come Suntory Hall di Tokyo, Teatro Rudolfinum e Dvorak Hall di Praga, Teatro Filarmonico di Verona, Parco della Musica di Roma, Conservatorio di Pechino, Castello Esterházy, Università di Kyoto, Umbria Jazz, Accademia di Imola.
Solista tra le altre con le orchestre: i Virtuosi di Praga, Camerata Bohemica, Ensemble of Tokyo, Filarmonica di Torino, Tübinger Kammerorchester, Orchestre de Cannes Côte d’Azur, Thailand Philharmonic, Orchestra dell’Arena di Verona, Orchestre Royal de Chambre de Wallonie, Astana State Philharmonic Orchestra, è presente nelle giurie dei Concorsi Internazionali in Europa e Asia.
Già docente di Conservatorio, all’Accademia di Pescara, alla Scuola di Saluzzo, alla Fondazione Arts Academy di Roma, Assistente al Conservatorio di Ginevra e Visiting Artist del St. Mary’s College of Maryland, USA, insegna presso il Conservatoire de la Vallée d’Aoste.
Diverse le registrazioni radio-televisive e su CD (Camerata Tokyo, Universal, iTunes) tra gli altri con Maxence Larrieu, Bruno Canino, Arnoldo Foà, Wolfgang Schulz.
Ha ricevuto a Kyoto il Premio internazionale per la Musica da Camera, si è esibito per il G20 a Città del Guatemala e nel 2011 gli è stato attribuito a Praga lo European Award for Artistic and Cultural activities.
Invitato regolarmente quale Esperto di strumento presso il Conservatorio superiore di Losanna e il Conservatorio Superiore di Lione per le lauree Bachelor e Master of arts, Giuseppe Nova suona con un flauto d’oro Powell 19.5 carati, espressamente costruito per lui.
________________________________________________________

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...