Dall’8 al 29 luglio l’Abbazia Benedettina della SS. Trinità di Cava dei Tirreni (SA) ospita la rassegna organistica “Grandi Interpreti in Abbazia”

Parte sabato 8 luglio, alle ore 20.00, nell’Abbazia Benedettina SS. Trinità di Cava dei Tirreni (SA), la Rassegna Organistica 2017 “Grandi Interpreti in Abbazia”, che prevede altri tre appuntamenti, tutti nel mese di luglio.
L’inaugurazione è affidata alla pugliese Grazia Salvatori, mentre sabato 15 luglio sarà la volta del bergamasco Paolo Oreni.
Il napoletano Mauro Castaldo sarà invece il protagonista dell’appuntamento di sabato 22 luglio, mentre la rassegna si concluderà sabato 29 luglio con il recital della casertana Andreana Pilotti.

L’ingresso ai concerti è libero

Nei giorni dei concerti è possibile prenotare al n. 347 1946957 una visita guidata all’abbazia, del costo di 3 Euro, che inizierà alle ore 18.30
_________________________________________________________

Programma generale

Sabato 8 luglio 2017, ore 20.00
Organista: Grazia Salvatori

Programma

Padre Davide Da Bergamo (al secolo Felice Moretti) (1791-1863): Offertorio-Elevazione

Clara Wieck-Schumann (1819-1896): Preludio e Fuga in Sol minore

Marco Enrico Bossi (1861-1925):
Ave Maria op. 104 n. 2
Canto della sera op 92 n. 1

Eugène Gigout (1844-1925): Scherzo

Grazia Salvatori (1941): Tre versi su Ave Maris Stella

Johann Sebastian Bach (1685-1750)
Preludio Corale su “ Wachet auf,ruft uns die Stimme” BWV 645
Fuga sul Magnificat BWV 733
Preludio e Fuga in re magg. BWV 532

Grazia Salvatori
Diplomata in Organo e Composizione organistica, Clavicembalo, Composizione e Pianoforte.
Ha seguito corsi di perfezionamento in Italia con F. Germani (Accademia Chigiana in Siena), R. Saorgin in Francia (Saint Maximin), L. F. Tagliavini e A. Heiller (Olanda, Haarlem), M. Torrent (Spagna, Santiago e Salamanca).
Ha partecipato a concorsi nazionali e internazionali vincendo il 2° premio al Concorso Nazionale “A. Della Ciaja“ (PISA).
Ha tenuto concerti in importanti Festival Internazionali (Francia, Olanda, Inghilterra, Romania, Urss, Austria, Slovenia, Irlanda, Finlandia, Svizzera, Cecoslovacchia, Polonia, Germania etc.).
Oltreoceano ha tenuto concerti in USA e Australia (Festival barocco in Melbourne).
Dal 1987 si dedica alla composizione; ha scritto in prevalenza musica per organo solista e in formazioni cameristiche (flauto, tromba, voce, clavicembalo e coro).
Ha registrato composizioni proprie e di donne compositrici (Diemer, Szönyi) per la Radio Vaticana, una sua toccata per cembalo è inserita in un CD prodotto dalla Casa Musica e Immagine, mentre il brano “Vox turturis” (sax soprano e organo), distribuito dalla Stradivarius, è presente nell’esecuzione del Duo Tagliaferri-Sciddurlo.
Ha pubblicato per la casa Neopoiesis (Palermo) e Armelin (Padova), si dedica alla ricerca ed esecuzione di musica antica su organi storici meridionali e ad essi sono indirizzati studi sul restauro e l’organizzazione di Festivals atti a valorizzare il patrimonio della Regione Puglia.
Dal 1978 al 2008 è stata docente di Organo e Composizione organistica presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari; tiene regolarmente corsi di perfezionamento per vari enti musicali , tra cui l’ass.ne Sarro – Trani.
Il Festival internazionale di Fürth (Norimberga) le ha commissionato una composizione per Corno e organo (2003), per lo stesso Festival nell’aprile 2002 è stato eseguito Variazioni sul Corale “Ein fest Burg” per Tromba e Organo, per corno e organo, per soprano- violino e organo su Victimae Paschali Laudes.
Recentemente ha presentato presso il Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila un progetto dedicato alle donne compositrici che hanno operato in qualità di Maestro di cappella, a tale seminario è seguito un concerto con musiche di C. Schumann-F. Mendelsshon-R. Falcinelli e G. Salvatori .
Nel 2004 ha tenuto una serie di concerti in Messico e un Seminario sulla musica barocca italiana e spagnola.
E’ direttore artistico del Concorso internazionale di esecuzione e composizione “Don Vincenzo Vitti”.
Con la violista B. Hubisz, eseguendo una composizione dedicata a Giovanni Paolo II (in memoriam) ha tenuto concerti in Polonia.
Tra il 2006 e il 2008 è stata invitata a tenere diverse conferenze in qualità di compositrice in istituzioni prestigiose, quali l’Università di Oldenburg (Germania), l’accademia Gnessin e il Conservatorio di Mosca.
Attualmente ha formato uno speciale duo con la flautista Tina Giovanna Dell’Orco con la quale ha registrato per la Rai Vaticana (2015), una composizione del compositore Francesco De Santis (impressioni d’autunno).
Ha composto per il Coro gregoriano Novum Gaudium e per la violista Marianne Ronez (consultare su youtube Grazia Salvatori “occhi lucenti” e Fantasia super Alleluia Pascha resurrectionis per 2 violini e organo, 2016) una sua composizione dedicata a San Nicola Pellegrino è stata eseguita il 31 Maggio 2017 nella Cattedrale di Trani.
A settembre 2017 terrà concerti in Olanda con la violista spagnola Ana Valero Betran.
In agosto sarà componente della giuria del Concorso Internazionale di pianoforte, violino e musica da camera della città di Jakarta (Indonesia).

Sabato 15 luglio 2017, ore 20.00
Organista: Paolo Oreni

Programma

Wolfgang. Amadeus Mozart (1756-1791): Fantaisie in Fa Minore KV 608

Franz Liszt (1811-1886): Fantaisie e fuga sul nome di B.A.C.H. (versione sincretica di Jean Guillou)

Charles-Marie Widor (1844-1937): Allegro vivace, dalla V Sinfonia opus 42

Paolo Oreni (1979): Sinfonia improvvisata su temi proposti dal pubblico
Preludio, scherzo, adagio, finale

Paolo Oreni 
È stato definito dal Süddeutsche Zeitung «Giovane artista italiano pieno di promesse e di talenti geniali, un miracolo di tecnica con una precisione fenomenale che cerca ancora un suo eguale», nasce a Treviglio nel 1979 e inizia a undici anni lo studio dell’organo e della composizione organistica con il Maestro Giovanni Walter Zaramella, presso l’Istituto Musicale Pareggiato “Gaetano Donizetti” di Bergamo.
Grazie alle borse di studio conferitegli dal Ministero della Cultura di Lussemburgo, dal Comune e dalla Banca di Credito Cooperativo di Treviglio, prosegue dal 2000 i suoi studi musicali al Conservatorio Nazionale di Lussemburgo, dove, nel 2002, ottiene il primo premio al concorso internazionale “Prix Interrégional-Diplôme de Concert”, prestigioso diploma mitteleuropeo.
Beneficia inoltre dei preziosi consigli di diversi Maestri di fama internazionale, in particolare Jean-Paul Imbert e Lydia Baldecchi Arcuri, con la quale approfondisce parallelamente il repertorio pianistico.
Decisivo per la sua formazione è l’incontro col Maestro Jean Guillou, durante le numerose Masterclasses ai grandi organi della Tonhalle a Zurigo e della Chiesa di St. Eustache a Parigi (Stiftung für Internationale Meisterkurse für Musik).
Vincitore di vari concorsi internazionali, nel Giugno 2004 risulta finalista e vincitore di una Menzione al Concorso Internazionale “Ville de Paris”, a cui hanno partecipato 60 organisti da tutto il mondo.
Ha suonato in duo con prime parti soliste dell’Orchestra Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano, in formazioni da camera e con orchestra sinfonica (Gruppo Fiati Musica Aperta e Orchestra Stabile Gaetano Donizetti di Bergamo, Orchestra Carlo Antonio Marino di Albino, Orchestra Sinfonica “la Verdi” di Milano, Jeune Orchestre de Paris, Orchestra Haydn di Bolzano, Symphonisches Orchester Zürich, Bochumer Symphoniker) e continua un’intensa carriera concertistica, con una media di 100 concerti annuali, che lo porta a suonare regolarmente in alcuni fra i più prestigiosi Festival musicali ed organistici internazionali in Italia e all’estero.
Dal 2006 è regolarmente invitato dalla diocesi di Monaco di Baviera a tenere delle Masterclasses sull’improvvisazione e il repertorio organistico da Bach ai contemporanei.

Sabato 22 luglio 2017, ore 20.00
Organista: Mauro Castaldo

Programma

Louis-Nicolas Clérambault (1676-1749): Suite du deuxième ton, dal Premier Livre d’Orgue 1710
Plein jeu
Duo
Trio
Basse de Cromorne
Flûtes
Récit de Nazard
Caprice

Louis Raffy (1844-1910)
Offertoire in mi bemolle maggiore
Recueillement in re bemolle maggiore

Théodore Dubois (1837-1924): Toccata in sol maggiore

Mauro Castaldo (1964): Pastorale e Toccata

Giuseppe Martucci (1856-1909): Adagio in fa maggiore (dalla Sonata op. 45)

Antonio Diana (1815-1876): Polonese in re maggiore

Mauro Castaldo 
È titolare della Cattedra di Organo e Composizione Organistica al Conservatorio di Musica “Nicola Sala” di Benevento.
È fondatore e presidente dell’Associazione Organistica “Giovanni Maria Trabaci” di Napoli con la quale ha stabilito un gemellaggio permanente con l’Internationales Stuttgarter Orgelfestival in Germania.
È autore del libro “Il giardino dei silenziosi – Iuppiter Edizioni” dedicato agli organi delle chiese di Napoli.
Ha compiuto gli studi musicali nei Conservatori di Benevento e Napoli conseguendo i Diplomi in Pianoforte, Organo e Composizione Organistica, Clavicembalo, Composizione e Direzione d’Orchestra.
Ha frequentato, altresì, i corsi di perfezionamento all’Accademia Musicale Chigiana di Siena di Clavicembalo con Kenneth Gilbert e Musica per film con Ennio Morricone.
Nel 1991 ha vinto, presso il Conservatorio “San Pietro a Majella di Napoli”, il Premio di Composizione “Terenzio Gargiulo” con: Interludio per Orchestra, Quartetto per Archi, Suite per Fiati.
Nel 1997 ha inciso un CD, interamente dedicato alle sue composizioni per organo, recensito dal prestigioso “The American Organist Magazine” di New York.
Le composizioni per organo pubblicate dalle Edizioni dell’Associazione Trabaci sono eseguite in Italia e all’estero.
Nel corso di una attività musicale trentennale ha preso parte in qualità di organista a rassegne e festival nazionali ed internazionali in Italia e all’estero, tra questi: il X Festival Internazionale di Musica Classica di Napoli nel 1991, i Concerti dell’Associazione Musicale Meranese nel 1995, i Concerti dell’Associazione Organistica del Lazio nel 1997, la XVIII Rassegna Internazionale sullo storico organo “Luigi Riccardi” di Casalpusterlengo nel 2009 ed il St. Nikolaus Orgelfestival di Stoccarda nel 2013.
Ha collaborato con l’Associazione Amici del San Carlo per il “Maggio dei Monumenti 2013” tenendo un concerto sullo storico organo settecentesco del Pio Monte della Misericordia di Napoli.
Mentre per il FAI (Fondo Ambiente Italiano) di Napoli ha preso parte, nel marzo 2015, alle iniziative musicali con un concerto organistico nella Cappella del Real Monte Manso di Scala di Napoli.

Sabato 29 luglio 2017, ore 20.00
Organista: Andreana Pilotti

Programma

Georg Friedrich Händel (1685-1759): Passacaglia

Marco Enrico Bossi (1861-1925)
Ave Maria op. 104 n. 2
Canto della sera op 92 n. 1

César Franck (1822-1890)
Prelude, Fugue et Variation op.18
Corale in la minore

Léon Boëllmann (1862- 1897)
Prière à Notre-Dame
Toccata

(dalla Suite Gothique, op. 25)

Andreana Pilotti
Ha studiato pianoforte presso il Conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli sotto la guida di Miriam Longo, diplomandosi nel 1988.
Svolge intensa attività concertistica sia come solista che in formazioni cameristiche ed è risultata tra i primi classificati in vari concorsi.
Ha studiato canto e direzione corale.
Si è inoltre diplomata in Organo e Composizione Organistica sotto la guida del M° V. De Gregorio (organo) e del M° G. Panariello (composizione organistica).
Si è esibita in prestigiose rassegne organistiche in varie città italiane e estere.
Ha suonato, inoltre, per l’Associazione Organistica del Lazio nell’ambito de “Le ore dell’organo Post Missam”, per l’ANAMS di Napoli, per l’Associazione Anna Jervolino di Caserta, per la Fondazione Alessandro Scarlatti con l’Orchestra Regionale della Campania sotto la direzione del M° Luis Bacalov.
Ha seguito corsi di perfezionamento organistico in Italia e all’estero tenuti dai Maestri H. Vogel, J. L. Uriol, L. Rogg, M.-C. Alain, G. Parodi, F. Tagliavini.
Ha ricevuto il Diploma d’Onore al Concorso Internazionale T.I.M. -sez. organo- in Roma.
Ha frequentato corsi di perfezionamento organistico presso il P.I.M.S. (Pontificio Istituto di Musica Sacra) in Roma con il M° G. Parodi.
Si è, inoltre diplomata in Didattica della Musica nel 2002.
Ha seguito il Corso di Metodologia Orff e Canto Corale con i docenti Paduano, Sangiorgio e Korn, nell’ambito dei corsi Internazionali di Interpretazione e Perfezionamento Musicale a Cava dei Tirreni (SA)
E’ stata Direttore della Polifonica “Resinare Fibris” di Caserta e attualmente è organista e direttrice della polifonica “Laudate Dominum” presso la Chiesa Madre di San Rocco in Pietramelara.
E’ docente di pianoforte e musica da camera presso i licei musicali statali.
Ha conseguito nell’anno 2015, presso il Conservatorio di Musica San Pietro a Majella, il Diploma accademico di secondo livello – indirizzo cameristico.
_________________________________________________________

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...