Domenica 25 giugno la serie “Baccus” dell’Amiata Piano Festival chiude con il singolare omaggio al “violinista del diavolo”

Forum Fondazione Bertarelli esterno – Foto Carlo Bonazza

Al Forum Bertarelli di Poggi del Sasso rivive il mito di Paganini.
Nell’ultimo appuntamento della serie Baccus dell’Amiata Piano Festival (domenica 25 giugno 2017, ore 19) cinque grandi interpreti suoneranno alcuni capolavori del leggendario violinista e compositore genovese: il chitarrista Giampaolo Bandini, la violinista Mihaela Costea, il violista Simonide Braconi, la violoncellista Silvia Chiesa e il pianista Maurizio Baglini.

Niccolò Paganini (1782-1840) venne soprannominato il “violinista del diavolo” perché il suo talento virtuosistico era così eccezionale da essere considerato opera del demonio.
Musicista geniale, personaggio eccentrico, spregiudicato con le donne: in vita godette della fama degna di una rockstar e le sue composizioni sono ancora oggi considerate un banco di prova per i solisti più audaci.

Domenica sarà possibile ascoltare alcuni splendidi lavori di Paganini: la Sonata concertata per violino e chitarra, la Sonata per la Grand Viola, il Terzetto per violino, violoncello e chitarra, Introduzione e variazioni sul tema “Dal tuo stellato soglio” dal Mosè di Rossini, il Quartetto per violino, viola, chitarra e violoncello in la minore op. 4 n. 1.
Finale di serata pirotecnico con il Fandango spagnolo “alla maniera di Niccolò Paganini” di Roberto Molinelli, in una nuova elettrizzante versione creata ad hoc per l’Amiata Piano Festival, che conterrà anche una sorta di saluto musicale agli amatissimi personaggi animati “Masha e Orso”.
Il compositore sarà presente in sala.

Di assoluto prestigio gli interpreti.
Giampaolo Bandini è tra i più apprezzati chitarristi sulla scena internazionale.
Mihaela Costea è Primo violino di spalla della Filarmonica Arturo Toscanini, mentre Simonide Braconi è Prima viola dell’Orchestra del Teatro alla Scala: entrambi vantano anche un’intensa carriera come solisti.
Sul palco anche gli artisti “in residence” dell’Amiata Piano Festival: la violoncellista Silvia Chiesa e il pianista Maurizio Baglini.

Come da tradizione, la serata comprenderà la degustazione dei vini della Cantina ColleMassari, accompagnata dall’assaggio di prodotti tipici del territorio, con vista sul magnifico panorama che circonda il Forum Bertarelli.

Il cartellone di Amiata Piano Festival 2017 proseguirà con le serie Euterpe (27/28/30 luglio) e Dionisus (24/25/26/27 agosto), infine con i due Concerti di Natale l’8 e il 9 dicembre.

Fondato e diretto da Maurizio Baglini, l’Amiata Piano Festival è sostenuto dalla Fondazione Bertarelli.

I concerti iniziano tutti alle ore 19.00

Biglietti: www.boxofficetoscana.it

Info:
www.amiatapianofestival.com
tickets@amiatapianofestival.com
Tel.: + 39 339 4420336

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...