Sabato 17 giugno il maestro Angelo Trancone chiude il ciclo “Organi Storici della Campania” nella chiesa di Santa Caterina a Formiello

Sabato 17 giugno, alle ore 19.30, con il concerto del M° Angelo Trancone il ciclo Organi Storici della Campania 2017 si conclude dove era stato inaugurato, nella Chiesa di Santa Caterina a Formiello (piazza Enrico de Nicola, 49 – Napoli) con un appuntamento legato al restauro (curato su iniziativa dell’Associazione Alessandro Scarlatti) dell’organo settecentesco della chiesa.

L’intervento di restauro, ad opera del restauratore di organi Giuseppe Fontana, ha interessato l’organo di scuola napoletana opera di Giuseppe Di Martino, autore anche dell’organo presente nella Cappella del Pio Monte della Misericordia, datato 1718.
Nel dettaglio è stato effettuato lo smontaggio di parte delle canne, la regolazione della meccanica con alcuni piccoli interventi di falegnameria per consentire il fissaggio di alcune meccaniche mal funzionanti, il controllo dell’intonazione e la riaccordatura dello strumento.

La Chiesa rinascimentale, costruita nel XVI secolo, detta “a formiello” (dal latino ad formis, ossia presso i condotti, presso i canali) in quanto nei suoi pressi penetrava in città l’antico acquedotto della Bolla, custodisce le reliquie appartenenti ai martiri d’Otranto, uccisi dai Turchi nel 1480 per non aver rinnegato la propria fede.

Il concerto è gratuito

Per informazioni:
www.associazionescarlatti.it
Infoline: 081 406011

________________________________________________________

Sabato 17 giugno 2017, ore 19.30 – Chiesa di S. Caterina a Formiello (piazza Enrico de Nicola, 49 – Napoli)

Angelo Trancone, organo

Programma

Tarquinio Merula (1595 – 1665): Intonazione cromatica del quarto tono

Adriano Banchieri (1568 – 1634): Canzon Undecima

Girolamo Frescobaldi (1583 – 1643): Partite sopra l’aria di Fiorenza

Martino Pesenti (1600 – 1648 )
Corrente Prima
Corrente Seconda
Corrente Terza

Bernardo Pasquini (1637 – 1710)
Bergamasca
Sarabanda
Variazioni per il Paggio Todesco

Bernardo Storace (1637 – 1707)
Toccata
Recercar di Legature

Lorenzo Consolini ( ? ): Fuga

Giovanni Battista Pescetti ( 1704-1766 ): Sonata XI

Andrea Lucchesi (1741 – 1801 ): Sonata in re

Gaetano Valerj (1760 – 1822)
Siciliana
Rondò

Angelo Trancone
Nasce a Napoli nel 1993 mostrando sin da bambino una particolare predisposizione musicale sotto la guida di Maurizio Rea.
All’età di 20 anni consegue la Laurea di Primo Livello in “Organo e Composizione Organistica” con il massimo dei voti, lode e menzione speciale, nella classe di Roberto Canali presso il Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli.
Prosegue gli studi presso la “Royal Danish Academy of Music” di Copenaghen, in collaborazione con la “Academy of Music and Drama” di Göteborg, conseguendo il titolo di “Organ Master” sotto la guida di Hans Davidsson.
Ha preso parte a numerosi corsi di perfezionamento per l’interpretazione delle diverse scuole organistiche europee : Rinascimento italiano con Matteo Imbruno e Francesco Di Lernia, Barocco tedesco con Katrine Bine Bryndorf e Harald Vogel; Romanticismo francese con Jean Guillou, Michel Bouvard e Joris Verdin; Romanticismo tedesco con Ludger Lohmann, Romanticismo italiano con Enrico Viccardi; Novecento francese con Hans-Ola Ericcson; Repertorio contemporaneo con Martin Herchenröder, Improvvisazione con Theo Flury e Hampus Lindwall, Basso Continuo con Patrizia Varone e Franco Pavan, Clavicordo con Ulrika Davidsson e Joel Speerstra, Clavicembalo con Yuzuru Hiranaka.
Finalista e vincitore nell’ambito di diversi concorsi, tra i premi ricevuti: “2° Classificato” ( 1° non assegnato ) alla X Edizione del “Concorso Organistico Internazionale di Fano Adriano”, “1° Classificato” alla IV edizione del Concorso Organistico Nazionale “Camillo Guglielmo Bianchi” di Varzi.
Con il Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio di Napoli e la Cappella Neapolitana di Antonio Florio, incide per la rivista “Amadeus” il progetto “Continuum”, laboratorio interamente dedicato alla pratica del basso continuo nel rigore stilistico del seicento e settecento napoletano.
Nell’ambito del Copenaghen International Organ Festival (CIOF) 2016, esegue ed incide in world premiere “Koopera” per organo e fisarmonica, scritto da Harvid Hansell.
Negli ultimi anni svolge un’intensa attività concertistica da solista o continuista in importanti festivals ed importanti rassegne italiane ed estere.
È “Organista Titolare” presso la Basilica Santuario dell’Incoronata Madre del Buon Consiglio, in Capodimonte, Napoli.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...