Martedì 30 maggio “I Venerdì Musicali” del Conservatorio propongono un pomeriggio brahmsiano

Martedì 30 maggio, alle ore 18.00, in Sala Scarlatti, si esibiranno per i “Venerdì musicali” 2017 del Conservatorio, il Duo “San Pietro a Majella” formato da Enzo Oliva al pianoforte e Giampietro Giumento al clarinetto e il Trio “San Pietro a Majella” formato da Angelo Agostini al corno, Salvo Lombardo al violino e Salvatore Biancardi al pianoforte.

Il programma è tutto dedicato al repertorio da camera di Johannes Brahms: la Sonata in fa minore op.120 n.1 per clarinetto e pianoforte e il Trio in mi bemolle maggiore op.40 per corno, violino e pianoforte.

Composto nel 1864-65, il Trio in mi bemolle maggiore op.40 venne concepito per commemorare la scomparsa della madre di Brahms, Christiane e fu eseguito per la prima volta il 7 dicembre 1865 da Brahms stesso al pianoforte, insieme al cornista Segisser ed al violinista Ludwig Strauss.
La Sonata in fa minore op.120 n.1 fu composta da Brahms nel 1894, ispirato dal virtuosismo del clarinettista Richard von Mühlfeld, primo clarinetto dell’orchestra ducale di Meiningen.

Ingresso € 5 c/o www.azzurroservice.it, in prevendita e fino ad un’ora prima dei concerti (fino ad esaurimento dei posti).

Info:
Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli
Tel. 081.5449255

Prof. Giulia Veneziano
Responsabile Relazioni con i mezzi di comunicazione
Conservatorio di Musica San Pietro a Majella
giuliaveneziano@gmail.com

________________________________________________________

Giampietro Giumento
Si è diplomato in clarinetto presso il Conservatorio di Frosinone, si è perfezionato presso il Mozarteum di Salisburgo, l’Accademia Musicale Chigiana, l’Accademia Musicale della Svizzera Italiana e a Chicago.
Vincitore di vari Concorsi Nazionali.
Ha collaborato con l’Orchestra Giovanile Italiana, con l’Orchestra Internazionale d’Italia, l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, l’Orchestra Sinfonica Siciliana, l’Orchestra del Teatro Verdi di Salerno, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, l’Orchestra del Teatro di S. Carlo di Napoli, I Solisti Aquilani, la Budapest Chamber Orchestra, la Sofia Chamber Orchestra, l’Orchestra Filarmonica di Iasi, con Elementi dell’Orchestra Sinfonica della RAI di Roma, la Roma Tre Orchestra, l’Orchestra Città di Ferrara, l’Orchestra da Camera dell’Estado de Mexico, I Solisti Aquilanii e il Complesso d’Archi “l’Estro Armonico”.
È stato professore ospite presso il Conservatorio Ciaikovski di Mosca, l’ ESMAE di Oporto, l’Università di Puebla, l’Università delle Arti “George Enescu” di Iasi, la Polytecnic Faculty of Music di Lathi, il Conservatorio Superiore di Granada, il Conservatorio Superiore di Malaga e l’Università di Bursa.
È artista ufficiale Vandoren Paris, Backun Canada, Selmer Paris.
È docente di Clarinetto presso il Conservatorio di Musica San Pietro a Majella di Napoli.

Enzo Oliva
Si è diplomato con lode e menzione in pianoforte sotto la guida di Giuseppe Squitieri, ha conseguito poi la laurea specialistica con 110 e lode presso il Conservatorio di Musica di Campobasso.
Ha intrapreso gli studi di composizione con il M° Piero Niro e di direzione d’orchestra con il M° Dario Lucantoni presso il Conservatorio di Roma.
Si è perfezionato con Maria Tipo e Andrea Lucchesini presso la Scuola di Musica di Fiesole e con Nelson Goerner presso l’ Haute école de Musique de Genève, con Dario de Rosa, Maureen Jones, Renato Zanettovich, Enrico Bronzi, Joaquin Soriano, Franco Medori, Matti Raekallio, Claudio Martinez-Mehner, Jeffrey Swann, Antonio Pompa-Baldi, Arie Vardi e Andrzej Jasiński.
Nel 2007 la casa discografica “Idyllium” ha pubblicato un CD live con la sua esecuzione, in prima assoluta, del concerto per pianoforte e orchestra di Gino Palumbo.
È docente di Teoria, ritmica e percezione musicale presso il Conservatorio “L. Perosi” di Campobasso.

Salvatore Lombardo
Nato a Catania nel 1977, si diploma giovanissimo col massimo dei voti al liceo musicale di Catania, all’età di 19 anni vince il concorso al Teatro San Carlo di Napoli per violino di fila, dove lavora tuttora.
Risultato idoneo anche al concorso per concertino dei secondi violini, continua lo studio sotto la guida di Giulio Franzetti e Massimo Marin, poi all’Accademia Chigiana con Boris Belkin.
Vanta un’esperienza ormai ventennale d’orchestra, periodo in cui si esibisce anche come solista durante festival e rappresentazioni culturali in varie regioni d’Italia, in qualità di solista e di primo violino in orchestra e in formazione da camera.
Nel 2004 viene scelto dalla direzione artistica del teatro San Carlo per eseguire da solista in palcoscenico il solo della Dannazione di Faust in duetto con il tenore Marcelo Alvarez.
Durante la sua professione, ha avuto modo di lavorare con direttori del calibro di Muti, Maazel, Sinopoli, Metha, Steinberg, Kuhn, Rostropovich, Inbal, Santi.
Incide un concerto per violino di Antonello Paliotti, e dal 2015 vince per tre volte consecutive l’audizione come “concertino dei primi con obbligo di spalla” al Carlo Felice di Genova.

Angelo Agostini
Ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio di musica “L. Refice” di Frosinone, conseguendo il Diploma in corno sotto la guida del M° Luciano Giuliani.
Successivamente si è perfezionato con il M° Guelfo Nalli, con cui, nel corso degli anni, ha creato un connubio artistico e di profonda amicizia.
Nel corso della carriera artistica ha tenuto concerti nelle maggiori città italiane ed è stato invitato da importanti istituzioni musicali in Austria, Francia, Spagna, Finlandia, Inghilterra, Norvegia, Belgio, Germania, Repubblica Ceca, USA, Canada, Mexico, Argentina, Colombia e Cuba.
Ha collaborato con il Teatro di San Carlo di Napoli, le orchestre sinfoniche della RAI di Roma e Torino, la Camerata Academica del Mozarteum di Salisburgo, il Teatro Massimo “V. Bellini” di Catania, i Virtuosi di Santa Cecilia di Roma, l’Arts Academy di Roma, l’Unione Musicisti di Roma, I Cameristi del Teatro di San Carlo di Napoli, l’Orchestra “A. Scarlatti” di Napoli, l’International Chamber Ensemble, l’Orchestra Sinfonica Abruzzese, l’Orchestra Roma Sinfonietta, i Solisti dell’Accademia Filarmonica di Roma, I Fiati di Roma e I Fiati di Parma.
Dal 1998 al 2001 ha collaborato come Primo corno con l’Orchestra sinfonica del Valle di Cali (Colombia) e dal 2008 collabora come Primo corno e come Solista con l’Orchestra Sinfonica Nazionale di Cuba a La Havana.
Da quest’ultima istituzione gli è stata affidata anche la direzione artistica di una convention nazionale di cornisti.
Ha inciso per Belati Record International, Edipan, Nuova Era, Ducale, Amadeus e The Classic Voice.
Ha registrato per RAI, Radio Vaticana, Tele Pacifico-Colombia, Senal Colombia, Cubavision e RNE – Radio Nacional de España.
Angelo Agostini è Direttore artistico dell’Incontro Internazionale di Cornisti “Guelfo Nalli” di Supino, è primo corno solista dell’Orchestra Sinfonica Latina Philharmonia.
È docente di Corno presso il Conservatorio di musica San Pietro a Majella di Napoli.

Salvatore Biancardi
Pianista napoletano, ha studiato sotto la guida di Tita Parisi diplomandosi brillantemente presso il Conservatorio “S. Pietro a Majella” di Napoli per poi perfezionarsi presso l’Accademia di Portogruaro con K. Bogino e Mariam Mika.
L’attività concertistica lo ha visto sia nelle vesti di solista che in formazioni cameristiche (strumentali e vocali) collaborando e suonando per Associazioni, Enti lirici, Ministero della Pubblica Istruzione.
Ha suonato in diverse registrazioni concertistiche in diretta con l’orchestra “A. Scarlatti” della RAI di Napoli.
Ha ampliato i suoi interessi anche ad altri campi inerenti la musica facendo l’assistente musicale alla regia e per la registrazione video di opere mentre per il teatro di Fermo è stato il maestro di sala – di palcoscenico e sostituto- per molte stagioni.
Ha suonato nell’allestimento di vari spettacoli teatrali (tra cui citiamo a Napoli per il Teatro Mercadante, a Benevento per Città spettacolo, a Ravello per il Festival, a Milano per il Museo d’arte contemporanea, a Fermo per il Teatro dell’Aquila).
All’estero è stato ospite di diverse rassegne in Germania, Svezia, Albania, Svizzera e nell’occasione della visita dei reali di Svezia in Italia è stato invitato a tenere un concerto per loro durante la visita a Capri.
È docente di Musica da Camera presso il conservatorio di Napoli“ S. Pietro a Majella”.
________________________________________________________

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...