Sabato 8 aprile la rassegna “Il Nuovo Suona Giovane” chiude con il duo formato da Ilaria Graziano e Francesco Forni

Gli appuntamenti musicali de “Il Nuovo Suona Giovane”, rassegna sul palco del Teatro Nuovo (via Montecalvario, n. 16 – Napoli), organizzata da Teatro Pubblico Campano, diretto da Alfredo Balsamo, in collaborazione con Progetto Sonora, si concludono, per questa stagione, sabato 8 aprile, alle ore 21.00 (Opening live set jazz e aperitif: ore 20.00), con un concerto imperdibile, quello del noto duo formato da Ilaria Graziano e Francesco Forni.

Lei, autrice e interprete dotata di una voce straordinaria; lui, chitarrista e compositore di grande talento sulla scena da oltre dieci anni come autore di colonne sonore teatrali e non solo, i due sanciscono la loro unione artistica con l’album d’esordio “From Bedlam to Lenane” (Goodfellas 2012), che mette insieme le rispettive esperienze, creando un disco acclamato dalla stampa come uno dei migliori episodi musicali del 2012.
Lavoro recensito dalle principali testate che ne sottolineano la straordinaria comunicatività, definendolo come “tra i più bei cd italiani degli ultimi cinque anni” (Il Venerdì de la Repubblica), il progetto concentra attenzione di pubblico e media sulle straordinarie capacità vocali e timbriche della Graziano, su quello che Blow Up descrive come “un seducente meticciato folk”, sull’innegabile feeling musicale che sul palco i due riescono a creare e trasmettere al pubblico.
Tant’è che “From Bedlam to Lenane” porta il duo in giro per l’Italia con numerosi concerti, alcuni dei quali di grande risonanza, come le aperture ai live di Max Gazzè di Milano e Roma nel tour del musicista romano.
Il cd, molto apprezzato anche dai circuiti radiofonici, vince il premio MarteAwards2012 nella categoria “miglior disco 2012” nel gennaio 2013.
Alcuni brani, “La Strada” e “On Y Va”, sono scelti per la colonna sonora de “L’arte della felicità” di Alessandro Rak (splendida sorpresa alla Mostra del Cinema di Venezia 2013 e finalista al Cartoon Movie di Lione).
“Mad Tom Of Bedlam”, altro pezzo, è presente nella commedia sentimentale “Malamore” con Luca Zingaretti, Alessio Boni e Ambra Angiolini.

Il 5 dicembre 2013 arriva il secondo album, “Come2Me” (Goodfellas 2013).
Undici brani originali. L’amore, la guerra, la morte, il mondo dei sogni e il viaggio sembrano venire direttamente da un immaginario mutuato da romanzi di pirati, da western, da blues rurali.
Musicalmente sono una vecchia chitarra, un banjo, un ukulele, una cassa tonda ma pulsante e l’intreccio delle due voci a dover restituire tutto ciò.

“Come2 Me” viene recensito con favore da: il Fatto Quotidiano, L’Internazionale, La Repubblica, Il Mattino, Il Tempo, Rumore, Blow Up, Just Kids, Rockerilla, Audioreview, Raro, L’Espresso.it, Rockit, Mag Music, Relics.
Viene inoltre presentato in numerose trasmissioni su Radio 2 (“Caterpillar”), Radio 3 (“Fahrenheit”), Rai 5; Ilaria Graziano è più volte ospite del programma “Gazebo” condotto da Diego Bianchi (Zoro) in onda su Rai 3.
Segue “Come2Me Tour 2014”, che tocca le maggiori città italiane. Memorabile il concerto all’Angelo Mai Occupato di Roma con Roy Paci and The Velvet Brass, con una sezione di fiati insolita, ideata appositamente dal trombettista siciliano per creare ambientazioni visionarie e quasi crepuscolari, che accompagnino e si sposino con la musica del duo.

Per Ilaria e Francesco anche diverse aperture per il tour dei Calibro35, il live a Villa Ada prima del concerto di Timber Timbre e la prestigiosa partecipazione allo Sponz Fest di Calitri diretto da Vinicio Capossela.
Continua inoltre il sodalizio con il cinema anche per “Come2me”: il brano “Is this the time” è contenuto nella colonna sonora di “Un fidanzato per mia moglie” di Davide Marengo con Luca Bizzarri, Paolo Kessisoglu e Geppi Cucciari.
“Red & Blues”, invece, è inserito nel film d’esordio di Diego “Zoro” Bianchi, “Arance e Martello”, uscito a settembre 2014.

Mentre l’attività performativa prosegue indefessa in tutt’Europa, con vari riconoscimenti di pubblico e stampa, anche internazionale, e collaborazioni con artisti di pregio, nel 2015 l’uscita italiana per Agualoca Records (distr. Audioglobe) di “From Bedlam to Lenane” con pezzi inediti, alcuni dei quali contenuti solo nelle versioni per l’estero di entrambi i dischi.
Segue un tour in Francia, UK, Germania, Giappone, Spagna e Portogallo.
Nel 2016 varie le esibizioni del duo, tra cui a Roma all’Auditorium Parco della Musica, nonché varie date estive in rinomante kermesse in Francia, e ad agosto 2016 la partecipazione al Budapest Szigest, uno tra i festival più noti a livello mondiale per varietà di ospiti e artisti.

A seguire il tour teatrale dello spettacolo “Angelicamente Anarchici”, di e con Michele Riondino, che vede il duo impegnato in performance in ben 45 date nelle principali città italiane.

Attualmente è in preparazione il terzo album, di cui Graziano e Forni regaleranno al pubblico del Nuovo qualche anticipazione in esclusiva nella loro performance di aprile.
Sul palco non mancherà nessuna delle caratteristiche del loro sound e dei loro appassionanti live.
La matrice cantautorale, stemperata da leggerezze pop appena accennate, ascendenze alt folk, accattivanti venature blues, atmosfere a volte più delicate altre volte più sostenute e grintose, che si mescolano felicemente a sonorità parigine, in bilico tra jazz manouche e swing, arditezze acustiche, grande verve interprativa, sicuro interplay performativo ed eleganza melodica.
Il tutto a valorizzare la timbrica piena della Graziano e il versatile ed evidente talento di Forni, trascorrendo con facilità da un tono all’altro e da una suggestione all’altra, senza mai dimenticare la lezione del cantautorato nostrano, per giunta cantando in lingue diverse, secondo un voluto mood di musiche dal mondo’.

Ad aprire la serata saranno Greta Zuccoli (voce); Luca Privitera (chitarra); Pietro Scalera (basso).

Ingresso: Euro 10.00.
Si consiglia la prenotazione alla seguente mail: botteghino@teatronuovonapoli.it

Info:
Teatro Nuovo, via Montecalvario n. 16,
Napoli. Phone: 081/4976267
sito web: www.teatronuovonapoli.it

Ufficio Stampa:
Victoriano Papa
cell.: 333/2824262
e-mail: victoriano.papa@gmail.com

_________________________________________________________

Ilaria Graziano
Cantautrice e interprete dotata di una voce straordinaria, ha il primo approccio alla musica all’età di otto anni attraverso lo studio del violino.
La sua carriera comincia da giovanissima, la versatilità vocale le ha permesso di esplorare diversi generi musicali e di passare dalla tradizione popolare, folk a quella elettronica e sperimentale.
Diventa la musa di Yoko Kanno, la più accreditata compositrice di musica per “Anime” (Animation movies ndr).“Ghost in the shell”, “Cowboy bebop”, “Wolf’s rain”, che le darà notorietà sulla scena nazionale ed internazionale.
Ha vissuto a Londra per cinque anni, lavorando anche tra Tokyo e New York.
Tra le sue collaborazioni: 99 Posse, Zion Train, Daniele Sepe, Stefano Miele, dj napoletano alias Riva Starr, e in teatro con Alessandro Baricco (Totem), Gaetano Ventriglia per il Napoli Teatro Festival con “Delitto e Castigo”.
Fra i suoi lavori il duetto con Marianne Faithfull per la colonna sonora del film “The Girl from Nagasaki” con la regia di Michel Compte.

Francesco Forni
Alle spalle una carriera longeva e ricca di produzioni che spaziano dalla composizione di colonne sonore per teatro e cinema, sino a una copiosa discografia in cui figura in diversi ruoli: chitarrista, compositore, produttore, cantautore.
Un artista originale e caparbio nella ricerca delle sonorità che meglio lo rappresentano, sempre aperto a innesti e contaminazioni di altri generi, estroso nella scrittura dei testi, abilissimo nel creare ambienti suggestivi, psichedelici, passionali e visionari, generoso nel concedersi in intense esibizioni d’indubbia destrezza vocale e strumentale.
Fra i suoi lavori le colonne sonore di “Educazione Siberiana” di N. Lilin regia di G. Miale Di Mauro; “Erodiade” di P. Sepe con Maria Paiato; “Santos” di R. Saviano/M. Gelardi (stesso cast con cui ha lavorato in “Gomorra”); la collaborazione con l’Angelo Mai per le produzioni Blumotion e l’ideazione e produzione con Armando Pirozzi del Caracallas Total Show, con Niccolò Fabi per il concerto video live di “Ecco”, con i Calibro 35.
Ha preso parte anche alla realizzazione ed esecuzione di colonne sonore come quelle de “Le conseguenze dell’amore” di Paolo Sorrentino, “Volevo solo dormirle addosso” di Eugenio Cappuccio, e tour con James Senese e Napoli Centrale, Marina Rei, Capone.
Del 2016 il progetto blues live “The Reverend & The Preacher” in duo con l’ottimo compositore e polistrumentista Simone Scifoni.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...