Sabato 1 aprile “Opera Foyer” propone “Musica sopra un ritratto di porcellana” con il soprano Susanna Armani e la pianista Alexandra Bochkareva

Proseguono, sabato 1 aprile 2017, ore 17.30, al Teatro Verdi di Padova gli appuntamenti con Opera Foyer, ciclo di incontri musicali ideato dagli Amici della Musica di Venezia in collaborazione con Comune di Padova, Regione del Veneto, e Teatro Stabile del Veneto.

Protagonisti di “Musica sopra un ritratto di porcellana”, questo il titolo dell’incontro, saranno il soprano Susanna Armani, specialista del repertorio virtuosistico tardo barocco e classico e la pianista russa Alexandra Bochkareva, già apprezzata in numerosi concerti di musica vocale.
Incorniciano il concerto gli interventi e le proiezioni dedicate alle porcellane veneziane della fabbrica Hewelcke, finanziata da Giuseppe Ximenes d’Aragona, che saranno a cura della storica dell’arte Cristina Campanella e del musicologo Paolo Cattelan.

Un’antica e pregiata placca di porcellana riscoperta al British Museum, sul cui retro si legge “Fortunato Tolerazzi fece in Venesia 1763”, offre lo spunto per introdurre la storia del marchese Don Giuseppe Ximenes d’Aragona committente del giovane Mozart nel marzo del 1771 e di alcuni altri significativi musicisti del secolo XVIII.

Il concerto rivelerà quindi gusti, amicizie, ideali e utopie di questo strano, stranissimo marchese, un po’ tribuno della morale e un po’ avventuriero, ardentemente appassionato d’arte e di musica, cosmopolita ambasciatore degli Asburgo-Lorena, audace pioniere di imprese rischiose e spregiudicate come la fabbrica di porcellane da cui proviene il suo riscoperto ritratto.

Un autore poco noto, Giovanni Ferrandini, l’operista veneziano che ebbe la fortuna di inaugurare il Teatro Residenziale di Monaco nel 1753, aprirà il concerto con Arie inedite dal Siroe di Metastasio e dalla Talestri su libretto di Maria Antonia di Baviera; il giovane Mozart verrà invece rappresentato da alcune splendide Arie del Mitridate Re di Ponto, l’opera composta durante il primo viaggio in Italia; vera rarità è l’Aria di tempesta “Nocchier che in mezzo all’onde” scritta da Gluck per le Feste di Apollo a Parma nel 1769.
Le grandi Arie buffe degli anni Ottanta-Novanta dei compositori Sassoni Joseph Schuster e Johann Gottlieb Naumann, rispettivamente da Il Marito indolente e La dama soldato, completeranno questo programma che è anche un viaggio imperdibile nell’Opera della seconda metà del Settecento.

Biglietti:
intero € 10,00, Ridotto € 8,00 (abbonati stagione di prosa) in vendita presso la biglietteria del Teatro Verdi oppure on line www.teatrostabileveneto.it

Per informazioni
info@amicimusicavenezia.it
+39 3287372286
www.amicimusicavenezia.it

Ufficio stampa
Studio Pierrepi
348-3423647
canella@studiopierrepi.it
www.studiopierrepi.it

_____________________________________________________________

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Prima del concerto e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...