Sabato 1 aprile Mario Brunello e Gustavo Zagrebelsky ospiti dell’appuntamento conclusivo con “Sinfonia di pagine” di Bologna Festival

Il ciclo di presentazioni di libri di argomento musicale Sinfonia di pagine si conclude sabato 1 aprile, ore 17.30, all’Oratorio di San Filippo Neri, con la presentazione del libro Interpretare. Dialogo tra un musicista e un giurista di Mario Brunello e Gustavo Zagrebelsky.

Intervengono gli autori.

L’incontro è ad ingresso libero sino ad esaurimento posti disponibili.

Mario Brunello, violoncellista tra i più apprezzati al mondo, e il noto giurista Gustavo Zagrebelsky, sono i protagonisti dell’ultimo appuntamento della rassegna Sinfonia di Pagine, organizzata da Bologna Festival in collaborazione con Libreria Coop Zanichelli e Fondazione del Monte.
Zagrebelsky e Brunello, presentando il loro volume edito da Il Mulino, ci parleranno di libertà interpretativa rispetto ad un testo codificato, storicamente definito come una Sonata di Beethoven o un articolo della Costituzione.
Nella musica così come nel diritto, alle prese con una Suite di Bach o un testo di legge, l’interprete si muove in una delicata zona di confine che si situa tra l’eseguire e il creare, nell’ardua impresa di fare da tramite tra passato e futuro.

Per informazioni:
Bologna Festival
tel. 051 6493397
www.bolognafestival.it

Paola Soffià
Ufficio Stampa Bologna Festival
tel 051 6493397
cell 3287076143
via Lame 58
40122 Bologna

_________________________________________________________

Mario Brunello
Violoncellista di fama internazionale, solista e ricercato camerista ha lavorato con direttori come Abbado, Muti, Pappano, Ozawa, Gergiev, Jurowski e con artisti quali Gidon Kremer, Yuri Bashmet, Martha Argerich, Andrea Lucchesini, Frank Peter Zimmermann, Isabelle Faust, Maurizio Pollini, Valery Afanassiev e l’Hugo Wolf Quartett.
Ama portare la musica classica fuori dai circuiti tradizionali.
È direttore musicale dei festival Artesella e Suoni delle Dolomiti e riserva ampio spazio a progetti che coinvolgono forme d’arte e saperi diversi (teatro, letteratura, filosofia, scienza), integrandoli con il repertorio tradizionale.
Interagisce con artisti di diversa formazione culturale, quali Uri Caine, Paolo Fresu, Marco Paolini, Stefano Benni, Moni Ovadia e Vinicio Capossela.
Ha pubblicato Fuori con la musica (2011) per Rizzoli e Silenzio (2014) per Il Mulino.

Gustavo Zagrebelsky
Già presidente della Corte Costituzionale è professore emerito di Diritto costituzionale all’Università di Torino.
Tra le sue pubblicazioni La legge e la sua giustizia (2009), Giustizia costituzionale (Edizioni il Mulino, 2012), Simboli al potere (2012), Loro diranno, noi diciamo: Vademecum sulle riforme istituzionali (2016) e Diritti per forza (2017).
Illustre opinionista di attualità e politica, ha scritto per alcuni dei più importanti quotidiani italiani (tra cui La Stampa e La Repubblica) ed è autore di numerosi saggi.

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Libri e musica e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...