Giovedì 30 marzo il nuovo appuntamento con “Scarlatti Talks” all’Asilo Filangieri ospita il fotografo Guido Harari

Il secondo appuntamento di Scarlatti Talks, il nuovo contenitore di incontri e dialoghi sulla musica e con la musica frutto della cooperazione tra l’Associazione Alessandro Scarlatti e L’Asilo, sarà giovedì 30 marzo, alle ore 21, presso l’Asilo (vico Giuseppe Maffei 4 – Napoli), protagonista Guido Harari, uno dei massimi fotografi italiani, da sempre impegnato costantemente nell’osservare e ritrarre il mondo della musica.
A moderare l’incontro sarà il critico musicale Stefano Valanzuolo, che collabora alla realizzazione degli incontri.
Lo spirito degli Scarlatti Talks è quello di creare occasioni di dialogo sulla musica e attraverso la musica mettendo in contatto arti e linguaggi diversi, nell’ottica di coinvolgere un pubblico culturalmente trasversale; il ciclo è stato inaugurato il 16 febbraio 2017 da un incontro con Rinaldo Alessandrini.

L’incontro sarà arricchito da uno slideshow esclusivo curato da Harari ed è mirato al coinvolgimento sia di fotografi interessati a “fotografare la musica” che di musicisti che volessero trarre ispirazione sonora dal contesto visivo.
I momenti di confronto “parlato” saranno infatti inframmezzati da proiezioni a cura dell’Armeria dell’Asilo sonorizzate dal NISE, il collettivo di musicisti che opera all’interno dell’Asilo, che ha scelto musiche di Lou Reed e Laurie Anderson, due dei musicisti cui Harari ha dedicato indimenticabili scatti, come spunto e sfondo tematico su cui realizzare un lavoro di improvvisazione e rielaborazione elettronica.

Guido Harari, illuminato a dodici anni dal concerto dei Beatles a Milano nel 1965, al quale assiste insieme alla madre, debutta sulla scena artistica nel 1972, fotografando Alan Sorrenti e Jean-Luc Ponty in concerto.
Oggi è considerato, a ragione, il massimo fotografo italiano dedicato alla musica.
Con Harari si parlerà di come sia possibile “raccontare” la musica, persino “ascoltarla” attraverso l’immagine, oltre che del rapporto che alcuni immensi musicisti hanno tenuto e tengono con i mezzi di comunicazione.

NISE è una sigla sotto la quale si raccolgono tutti i musicisti che intendono farne parte e che attraversano lo spazio dell’Asilo di Napoli, con il medesimo spirito di comunità aperta, plurale e mutevole.
Perciò non ha un numero stabilito di componenti né un preciso orientamento stilistico, che può andare dalla canzone alla sperimentazione più estrema.

In questa occasione NISE sarà composto da Chris Pennig, Ciro Longobardi, Davide Palmentiero, Fabrizio Elvetico, Sergio Naddei, Renato Fiorito.

L’incontro serale a tema musicale sarà preceduto, alle ore 11.30, da un incontro con Guido Harari a cura del CFI, Centro di Fotografia Indipendente, moderato da Mario Spada, dedicato ai fotografi napoletani, professionisti o non.

Ingresso libero con contributo a piacere

Per informazioni:
www.associazionescarlatti.it
info@associazionescarlatti.it

Infoline
081 406011

_________________________________________________________

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in Dal mondo della musica e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...