Il Trio Esperidi sostiene l’iniziativa “abitiAMO” con il concerto-spettacolo “NapoliAlterEgo”

trio-esperidiEnsemble di recentissima formazione, il Trio Esperidi, formato da Francesca Curti Giardina (mezzosoprano), Tiziana Minervini (chitarra classica) e Antonella De Chiara (violino), sta portando avanti un progetto intitolato “NapoliAlterEgo”, che si propone di raccontare la città tramite il suo copiosissimo repertorio musicale.
Recentemente le tre musiciste si sono esibite nella chiesa di San Gennaro al Vomero, nell’ambito di una serata concepita per raccogliere fondi per “abitiAMO”, iniziativa rivolta al sostegno dei meno abbienti del quartiere.
Il concerto-spettacolo era incentrato sui classici della canzone napoletana, quali Piscatore ‘e Pusilleco, Maria Marì, Uocchie c’arraggiunate, Lo cardillo, Reginella, ‘O marenariello, ‘O sole mio, ‘A tazza ‘e cafè, Era de Maggio, Funiculì Funiculà, appartenenti al cosiddetto periodo d’oro compreso fra la metà dell’Ottocento e gli anni precedenti la seconda guerra mondiale, repertorio nato da felici connubi fra valenti musicisti e validissimi poeti.
Non mancavano, poi, incursioni nel repertorio antico con La serpe a Carolina, portata alla ribalta da Roberto De Simone con la Nuova Compagnia di Canto Popolare, spietato ritratto di Maria Carolina d’Austria, moglie di Ferdinando I di Borbone, ed in quello più vicino ai nostri giorni (Io, mammeta e tu di Pazzaglia-Modugno, successo di Renato Carosone del 1956) o addirittura vicinissimo, in versione strumentale, legato alla produzione di Pino Daniele (Napul’è e Terra Mia).
A completare il programma, due rarità quale la bellissima Furturella (1894), i cui testi si devono al poeta e maestro elementare Pasquale Cinquegrana, mentre la musica è di Salvatore Gambardella e El café de chinitas, dalle Canciones españolas antiguas di Federico García Lorca, a ricordare la lunga presenza iberica a Napoli.
Tutti questi motivi fungevano da trait d’union per una storia dedicata alla città partenopea ed ai sentimenti di chi la abita, facilitata dall’adesione a fatti reali di molte canzoni.
Si pensi, per esempio, a Funiculì Funiculà, nata per promuovere la neonata funicolare che saliva sul Vesuvio, oppure all’amore non corrisposto di ‘A tazza ‘e cafè, testo del poeta Giuseppe Capaldo, che immortalò il suo inutile tentativo di conquistare un’avvenente cassiera del locale in cui lavorava come cameriere, avvalendosi della musica del cavalier Vittorio Fassone.
Nel complesso “NapoliAlterEgo” funziona molto bene, grazie alla presenza scenica ed alla bravura di Francesca Curti Giardina, vera anima di questo concerto-spettacolo, artista dotata di una bellissima voce, al servizio di un’interpretazione che riesce a trasmettere forti emozioni e rifugge sempre le platealità nelle quali è facile incorrere quando si eseguono i brani del repertorio napoletano.
Un cenno meritano anche la chitarrista Tiziana Minervini e la violinista Antonella De Chiara, compagne di viaggio della Curti Giardina, che hanno supportato entrambe in modo ottimale la cantante, dando inoltre vita ad apprezzati duetti strumentali.
Pubblico numeroso e partecipe, che ha mostrato di apprezzare la duplice iniziativa (sociale e musicale), decretando il successo del Trio Esperidi, il cui progetto, iniziato nel migliore dei modi, avendo come punto di riferimento un vastissimo repertorio, potrà disporre di una serie di soluzioni quasi infinite per poter ben proseguire sulla strada appena intrapresa.
________________________________________________________

Seguici su Facebook:

Critica Classica

**P**U**B**B**L**I**C**I**T**A’**

Nefeli, il nuovo Cd di canzoni folk internazionali alternate a 3 brani classici per violoncello solo
tutto cantato e suonato da Susanna Canessa e la sua band.
Acquistalo su:

ascoltalo GRATIS su:SPO

…e molti altri network in tutto il mondo! per scoprirli clikka qui

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Recensioni concerti e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...